Partenza il 8/8/2020 · Ritorno il 19/8/2020
Viaggiatori: 2 · Spesa: Da 1000 a 2000 euro

Il nostro primo viaggio in Puglia, di Mapy e Andrea

di mapy - pubblicato il

Abbiamo deciso di visitare alcuni borghi della Puglia e come prima volta nella Regione ci siamo organizzati un percorso per visitare quanto più possibile in 10 giorni da sabato 8 agosto a lunedì 17 agosto. Per prima cosa mi metto alla ricerca di un posto dove soggiornare e guardando su internet invio un po' di richieste di preventivo e tra le tante mi colpisce subito il Casale Porto Contessa a San Vito Polignano a Mare. A pochi metri dal porticciolo di San Vito con la sua bellissima abbazia, posto molto suggestivo e romantico che regala albe e tramonti indimenticabili. Posto rilassante e poco caotico. Proprio quello che ci voleva. Il casale dispone di camere con patio privato dove viene servita la prima colazione direttamente dai proprietari del Casale. Servono prodotti del luogo e molte cose preparate direttamente dalla proprietaria. Più che una colazione è un pranzo ; ogni giorno prodotti diversi e abbondanti a base di succo di frutta, caffè o the o latte, mozzarelle, stracciatella, ricotta, burrata, pasticciotti, cornetti, focaccia, cornetti salati, tartine, frutta… insomma di tutto di più..

Il casale è a 3 km da Polignano a Mare… che abbiamo visitato più volte... come prevedibile ad agosto era pieno di gente ma abbiamo avuto modo di perderci tra i vicoletti molto carini e ben tenuti. Come non innamorarsi di questo luogo, delle sue scogliere, dei suoi tramonti, i localini? A Polignano per mangiare c’è l’imbarazzo della scelta, ma ricordo con piacere la Braceria dello Sport proprio vicino alla Statua di Domenico Modugno, si mangia bene scegliendo direttamente la carne che si vuole dal bancone. Buonissime le famose bombette di carne e capocollo di Martina Franca!

A San Vito molto caratteristico anche se un po' caro è il ristorantino La Colonna, buon pesce ottimo vino e panorama fantastico. Ottimo anche per aperitivi. Comunque prima di arrivare a San Vito la nostra prima tappa è stata Conversano. Borgo molto carino e ben tenuto con un bel castello normanno e una cattedrale romanica che incanta per tanta bellezza. Qui nella piazza di fronte al Castello c’è un bar moderno che prepara ottimo caffè e dei piccoli e deliziosi pasticciotti.

Nel corso dei giorni ci dedichiamo qualche ora al mare e il resto della giornata a visitare ogni giorno un borgo diverso.

Per il mare ci siamo spostati verso Ostuni nelle spiagge libere dopo Lido Morelli, verso spiaggia del Pilone, Rosa Marina. Questo perché la spiaggia è di sabbia e mare molto turchese. Per chi ama invece fare i tuffi e gli scogli può tranquillamente restare nella piccola spiaggia di San Vito o a Polignano a Mare.

Una giornata la dedichiamo a visitare Castel del Monte bello, solitario, dalle forme perfette. Fatto erigere attorno al 1240 per ordine dell'imperatore Federico II di Svevia, regna sovrano, con una vista mozzafiato, sulla Murgia pugliese, nel territorio unico della Puglia imperiale. Purtroppo non riusciamo a visitare l’interno per via delle poche prenotazioni causa Covid. Ma fuori troviamo una guida turistica molto preparata e simpaticissima che ci spiega diverse cose dietro una piccola offerta.

Per arrivare a Castel del Monte conviene lasciare la macchina al parcheggio grande e poi da lì si prende un bus al costo di 1 euro a/r che passa ogni quindici minuti. Sconsiglio di prendere un caffè seduti al bar proprio prima del Castello….lo fanno pagare oro….magari sorseggiatelo in piedi che è meglio!

Dopo la visita a Castel del Monte ci dirigiamo a Trani. Affacciata su di un suggestivo porto con pescherecci caratteristici e dominata dallo slancio del suo simbolo più distintivo, quello della splendida Cattedrale romanica, la città di Trani si impone con il suo scenario mozzafiato, ricco di storia. La Cattedrale è unica nel suo genere. Al porto abbiamo gustato un bel panino con il polpo che bontà!!!

Durante altro pomeriggio siamo andati a visitare prima Cisternino uno dei borghi più belli. Tenuto veramente come un gioiellino. E’bello perdersi tra i vicoli e incontrare qualche anziano del posto e sentirlo parlare in dialetto. E’ tutto da fotografare come gli ombrellini fatti a uncinetto in alto posti vicino la chiesa. I fiori tra i vicoli, i balconi meravigliosamente curati….

Dopo ci siamo diretti a Ostuni la bellissima città bianca del Salento chiamata così per il colore di gran parte delle sue abitazioni. Già vedendola dal basso ti lascia senza parole. E’ un groviglio di stradine tortuose, un susseguirsi di stradine, vicoli. Bellissima la cattedrale con il suo grande rosone. Tanti i localini dove mangiare. Noi per caso ci siamo fermati a Sapere e Sapori e abbiamo mangiato molto bene ad ottimo prezzo.

Altro pomeriggio lo dedichiamo a Locorotondo, altro piccolo gioiello pugliese. Chiese antiche, archetti, botteghe artigiane… Peccato che ci sediamo per un aperitivo e dopo circa 30 minuti di attesa la signorina si è dimenticata di portarci qualcosina da mangiucchiare….così beviamo solamente godendo della vista panoramica sui vigneti e su qualche trulletto che si vede. Anche qui ceniamo in un ristorantino in una piazzetta molto carina il risorante è La Taverna del Duca, ma sinceramente ci è sembrato molto turistico…scarsa qualità…peccato!

Il pomeriggio più bello è stato quello della visita ad Alberobello... un paese delle fiabe soprattutto di sera, bellissimo al tramonto e la notte con gioco di lucine tra i vicoli e i trulli….bellissimo e unico al mondo. I trulli sono un tipo di costruzione conica di pietra a secco, tradizionali della Puglia centro-meridionale. La maggior parte di essi sorge nella Valle d’Itria, dove si trova appunto Alberobello. Ad Alberobello abbiamo cenato presso la Braceria La Fontana, ottima carne ed ottima scelta. Se si va in periodi molto caotici consiglio di prenotare prima qualche ristorantino, perché veramente si rischia di mangiare tardi…Noi abbiamo trovato posto in questa Braceria dopo un bel po' di attesa..mentre altri posti erano tutti pieni di turisti.

Un pomeriggio lo abbiamo dedicato a Monopoli. Il centro storico è un gioiellino di architettura popolare e sontuosi edifici religiosi e palazzi signorili. Caratteristico il porto, il Castello la barocca Cattedrale. Molti localini e ristorantini. Noi abbiamo cenato al ristorante il Guazzetto. Ottimo pesce fresco abbondanti porzioni di primi e secondi e giusto prezzo.

Per concludere ci voleva la visita alle Grotte di Castellana. Bellissime e suggestive. Dopo la visita alle Grotte abbiamo visto uno spettacolo al piccolo Planetario allestito. Molto molto bello e interessante. Lo consigliamo.

Che dire questa prima parte della Puglia che abbiamo visitato ci è piaciuta moltissimo, sicuramente nei prossimi viaggi ci dedicheremo al resto. Bellissima Regione che offre tanto dal punto di vista architettonico, culturale, culinario, paesaggistico ecc…

Negli ultimi due giorni di rientro dato che ci siamo fermati qualche giorno al paesello nella mia bella regione, la Basilicata (essendo io nata lì anche se vivo a Roma da tanti anni), abbiamo deciso di dormire due notti nei sassi di Matera. Città sempre bella da visitare, il nostro orgoglio lucano e se posso consigliare, dormite al B&B La corte dei Pastori. Location fantastica, panoramico rifugio roccioso del Sasso Caveoso. Camere scavate nelle grotte a ridosso del Canyon della Gravina di Matera. Dotato di tutti i confort e colazione panoramica con prodotti tipici. Cosa vuoi di più dalla vita? Parola di una lucana doc!!

di mapy - pubblicato il