Praga, una città in movimento

La città ideale per i giovani e... piena zeppa di neosposini

Diario letto 7408 volte

  • di cla4902
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Fino a 500 euro

La nostra scelta per la capitale europea di quest’anno è Praga! Questa volta però siamo in compagnia di amici quindi è ancora più divertente.

Ecco due considerazioni che ho fatto sulla città:

1) Praga non è “un paese per vecchi” come diceva il titolo di un film…

Dico così poiché i semafori a Praga non hanno l’arancione ma solamente il rosso ed il verde e per i pedoni durano veramente pochissimo. Mi immagino che una persona con problemi motori o invalida abbia dei seri problemi nell’attraversamento delle strisce pedonali.

2) In alcune zone della città (più che altro quelle fuori dal centro) i turisti non sono molto graditi tant’è vero che la prima sera ci siamo rimasti malissimo quando entrando in un pub e chiedendo se potevamo sederci per bere qualcosa ci dissero che il locale stava per chiudere (anche se non era affatto vero)

INFORMAZIONI: Per visitare la città ci siamo muniti di un libretto interessante che ti consiglia degli itinerari da seguire in un week end. Purtroppo non ricordo il titolo ma devo dire che è stato molto d’aiuto insieme agli innumerevoli diari di viaggi letti nel web.

METEO: Nonostante le previsioni meteo che prevedevano pioggia per tutti e 4 i giorni, ce la siamo cavata solamente con qualche ora di pioggia un pomeriggio, per il resto abbiamo trovato delle splendide giornate nonostante fosse ancora fine Aprile.

COSTI: Pacchetto volo + hotel (solo pernottamento) prenotato su Edreams a Novembre 2013 per Aprile 2014 a meno di 150€ a testa per 4 notti e 3 giorni.

PRAGA CARD: Noi abbiamo acquistato online la Praga Card che prevede entrate gratis in moltissimi musei e monumenti oltre che i mezzi pubblici. Costa 56€ e dura 3 giorni. Qui trovate tutte le informazioni:

http://www.praguecard.com/index.php?lang=en

CAMBIO: 1 € = 30 corone ceche circa

Noi abbiamo cambiato qualche soldo all’aeroporto giusto per acquistare il biglietto della navetta che ci ha portato dall’aeroporto fino alla metro più vicina ed il biglietto della metro (la prima sera non avevamo ancora la Praga Card).

A proposito, se decidete di non prendere la Praga Card e preferite girare con i mezzi acquistando i biglietti, ricordatevi di timbrare il biglietto perché è pieno zeppo di controllori e non ci sono i tornelli come da noi, per cui chiunque può passare senza problemi.

CORRENTE: la presa della corrente è quella a due buchi. Se avete qualche caricatore a tre spine ricordatevi di portare la shuko!

DIARIO

24 Aprile 2014

Dopo aver passeggiato per Piazza Venceslao ed esserci sperduti tra le bancarelle pasquali ed aver ritirato la nostra Praga Card ci siamo diretti subito in centro per vedere la Piazza dell’Orologio Astronomico. Siamo saliti perfino sulla Torre, consigliatissimo, la vista è spettacolare perché si riesce a vedere bene tutta la piazza sottostante ed il resto della città. Le foto sono stupende perché lo è il posto!

Una volta che abbiamo assistito allo spettacolo dell’orologio che suona e scocca l’ora cominciamo a vedere le prime coppie di sposi… nella giornata di oggi ne vedremo un’altra decina circa sparse per tutta la città, chissà se è stato un caso, a me piace pensare che sia sempre così. Comunque mai visti così tanti sposi tutti nello stesso giorno. L’anno prossimo ci sposiamo anche noi, sarà un segno del destino! <3

Ci spostiamo dopo pranzo verso il quartiere Ebraico con ingresso a pagamento nelle varie sinagoghe (gratis con la Praga Card), di effetto il cimitero con tutte le lapidi ammassate l’una sull’altra

  • 7408 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social