Siviglia-Porto sola andata

Nel capoluogo dell'Andalusia e mini tour del Portogallo tra baccalà, pastéis e tanto Porto

Diario letto 18280 volte

  • di cristinabt
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Una piacevolissima vacanza on the road tra Spagna e Portogallo tra 2 coppie di amici, 4 trolley, una Peugeot 208, 990 km (stimati, ma probabilmente molti di più) e 10 giorni di tempo. Si Parte!

Sabato 16 Agosto – Siviglia

Io e il mio ragazzo partiamo da Bergamo con volo Ryanair (160€ Bergamo-Siviglia / Porto-Bergamo) alle ore 6.50 e arrivo a Siviglia con un leggero anticipo alle 10.50 ora Italiana (Siviglia è +2h per mantenere la stessa ora del resto del paese). Uscendo dall’aeroporto sulla sinistra troviamo un Bus dell’EA che per 4 € ci porta in 20 minuti al capolinea Plaza des Armas. In questa piazza, all’interno della stazione, si trova l’ufficio turistico che ci fornisce una piantina del centro, che ci servirà molto dal momento che la zona vecchia della città si dimostrerà essere un dedalo di stradine. L’ostello che abbiamo prenotato è il Nuovo Suizo e come tutti gli ostelli del viaggio è stato prenotato su Hostelword un mese prima. Si trova nel Barrio di Santa Cruz in una buona posizione, che ci permetterà di girare il centro della città comodamente a piedi. L’ostello semplice, ma pulito ci costerà per 2 notti in camera doppia 70€ comprensivi di condizionatore, bagno in comune, colazione, accesso internet e wi-fi inclusi. * Unica pecca non c’è acqua fredda, ma solo tiepida e calda. Utilizziamo questo primo giorno per passeggiare nel Barrio di Santa Cruz, imparare ad orientarci e goderci la pace che vi regna in agosto. Pranziamo all’ombra del Metropol Parasol, un’enorme opera architettonica a forma di fungo, inaugurata solo 2 anni fa che dà copertura ad un’area archeologica scoperta negli anni ’90 con resti romani e con mosaici e al mercato della frutta e della verdura. E’ possibile salire in cima alla struttura dove si trova una bella terrazza panoramica da cui ammirare la città. Nel pomeriggio ci addentriamo sempre più nel vecchio quartiere fatto di stradine strette e, per nostra fortuna, quasi sempre coperte da teli che fanno da schermo per il sole. La cattedrale, costruita nel 1248, si innalza nel luogo in cui si trovava la Moschea Grande di cui rimane solo il minareto, conosciuto come Giralda per via della statua che la sormonta che un tempo girava al mutare del vento. Con il passare del tempo il nome passò a designare la torre nel suo complesso, mentre la statua prese il nome di Giraldillo. In questa zona ci sono numerosi ristorantini e anche se ci troviamo nel centro i prezzi sono comunque più che abbordabili, quindi decidiamo di fare un aperitivo a base di Sangria e tapas (polpette di pesce e formaggio fuso di capra con marmellata di peperoni.. squisito!) Continuiamo il nostro gironzolare per le vie e, andando verso il fiume, ci imbattiamo in un ristorante dall’aspetto molto tipico con dei camerieri esuberanti che per 10€ ci portano altra sangria (migliore della precedente) e un misto di 7 tapas, tra cui la famosa coda di toro.

Domenica 17 Agosto – Siviglia

Il giorno seguente decidiamo di dedicare la mattina alla visita dell’Alcazar di Siviglia il palazzo reale che si trova di fronte alla cattedrale. Il biglietto è di 8.75€ a persona e non prevede una guida quindi decidiamo di prendere per altri 5€ l’audioguida. Durante la fila per affittare quest’ultima ci imbattiamo però in una signora che si sta lamentando del cattivo funzionamento dell’apparecchio e quindi lasciamo stare. Fortunatamente poco dopo essere entrati incontriamo una comitiva di turisti italiani con guida e facendo finta di niente ci uniamo a loro. La guida è stata davvero molto competente e devo ammettere che ha trasformato la visita di un posto già meraviglioso in qualcosa di ancora più interessante

  • 18280 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Alexandra Gheorghe
    , 29/6/2015 14:32
    Ciao,

    molto bella e dettagliata la tua descrizione. Anche io vorrei fare lo stesso tour questo anno, ma al contrario..partendo da porto per arrivare a seviglia. Ho solo una domanda: con che compagnia avete noleggiato la macchina e circa quanto avete spesso. In quanto guardando in internet non sempre mettono la tassa di One way e non vorrei avere sorprese. Grazie mille

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social