Portogallo e Madeira: tour cultural-eno-gastronomico

Un mese in giro per Il Portogallo e l'isola di Madeira. Bellissimi posti e ottima cucina a prezzi accessibili

Diario letto 52064 volte

  • di Lugent
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro

Portogallo e Isola di Madeira: tour cultural - eno-gastronomico. Suggerimenti pratici.

Sono rientrata da poco da un lungo viaggio in Portogallo continentale + isola di Madeira, durato circa un mese ed interamente organizzato da me e dal mio compagno: abbiamo viaggiato da soli, con una combinazione volo + macchina a noleggio, spendendo in totale circa 1.800/ 1.900€ a testa. Se siete interessati a visitare questo piccolo ma splendido paese, vi racconto la nostra esperienza con suggerimenti pratici che possono tornare utili nell'organizzazione fai-da-te. Tralascio o faccio solo rapidi accenni alle cose da vedere perché per quelle ci sono guide più che esaustive, mentre ritengo siano più utili i consigli pratici basati su un'esperienza diretta e "fresca".

***

Siamo partiti a fine maggio con un volo Tap Bologna-Lisbona (a.r. 165€ a testa): la compagnia ci è piaciuta: voli puntuali sia all'andata che al ritorno, buon servizio e prezzo tutto sommato accessibile.

Arrivati all'aeroporto di Lisbona abbiamo ritirato subito la macchina a noleggio prenotata dall'Italia tramite l'ottimo sito www.rentalcargroup.com: per il noleggio di un'utilitaria Renault -la più economica disponibile- abbiamo speso 312€ per 18 giorni, ossia circa 17€ al giorno. Per nostra maggiore sicurezza abbiamo poi deciso di stipulare un'ulteriore assicurazione (in pratica la Casco) aggiungendo altri 7,50€ al giorno, ma è stata una nostra scelta, non era assolutamente obbligatoria.

Abbiamo rimandato la visita di Lisbona alla fine del viaggio e quindi dalla capitale siamo partiti subito per il seguente itinerario: Cabo da Roca - Azenhas do Mar - Sintra - Mafra - Óbidos - Alcobaça - Batalha - Castelo de Almourol - Tomar - Coimbra - Aveiro - Porto - Braga - Viana do Castelo - Guimarães - Marvão - Castelo de Vide - Portalegre - Alegrete - Elvas - Estremoz - Évora - Lisboa. Dulcis in fundo, abbiamo concluso il viaggio con 5 giorni all'isola di Madeira.

In macchina da Lisbona abbiamo raggiunto Cabo da Roca, la località più occidentale d'Europa. Oltre al primato geografico, il luogo, con le sue scogliere a picco sull'Oceano, è molto suggestivo e i paesaggi lungo la strada per raggiungerlo sono splendidi.

Da Cabo de Roca siamo arrivati ad Azenhas do Mar, una piccolissima località a pochi km da Sintra, dove abbiamo soggiornato per due notti prendendola come base per visitare Sintra e dintorni. La località è solo un agglomerato di case ma ci piaceva l'idea di dormire sul mare piuttosto che negli affollati e costosi hotel di Sintra. La scelta è stata azzeccata. Abbiamo soggiornato al Casal Santa Virgínia, prenotato tramite il sito booking.com a 50€ a notte (prezzo della camera matrimoniale con colazione). La struttura è un po' vecchia e le camere sono semplici, ma la posizione è impagabile: su uno sperone di roccia a picco sul mare: di notte si sente il rumore delle onde e la mattina si fa un'ottima colazione in una bella saletta con vetrata sull'oceano. L'hotel ha anche una piccola piscina e una veranda sul mare.

Per mangiare ad Azenhas consiglio il ristorante Adega das Azenhas, in Avenida Comissão de Melhoramentos 5, una bella tavernona interrata in stile rustico, dove per 30€ totali abbiamo preso dell'ottimo baccalà con verdura (mezza porzione a testa è più che sufficiente per una fame normale), + una bottiglia di vinho verde, due dolci e due caffè. A proposito di caffè, ne approfitto per precisare che il Portogallo è l'unico paese in cui ho trovato il caffè buono come quello italiano: servito in tazzine piccole, è un vero espresso e tra l'altro costa quasi ovunque 0,60/ 0,70€

  • 52064 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social