Polonia fai da te: spunti & appunti di viaggio

Come sempre - al nostro rientro, eccoci a pubblicare un breve, ma spero utile, resoconto del nostro viaggio in questo bellissimo paese. Siamo stati 17 notti durante l’agosto 2019, facendo tappa in 4 diverse città: Varsavia, Cracovia, Breslavia e Danzica. ...

Diario letto 4040 volte

  • di miciplan
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

POLONIA IN 4 TAPPE

* VARSAVIA (4 notti)

La prima città visitata è stata la capitale. Che dire, certamente è la meno attraente delle 4, però ha un suo perché e un suo carattere che sta lentamente conquistando. È la più grande, popolosa e la più “difficile” da visitare per le distanze. È, delle 4, la città in cui ritrovi ancora i segni della tragedia della IIa Guerra mondiale, non quelli fisici - quasi del tutto scomparsi e cancellati, ma nelle persone, nell’aria che si respira, nei visi, nel rispetto e nella sacralità laica della memoria. Qui ritrovi (nel bene e nel male) la gran parte degli stereotipi della Polonia (cibo, negozi di abbigliamento, etc): infatti, pur cercando di voler essere la più europea è, in realtà, quella per noi più polacca e nazionalista (nel senso buono del termine). È certamente la più cara (nei parametri di un paese low cost come la Polonia) e quella più dinamica nei cambiamenti (sta pian piano modificando il suo skyline con nuovi grattacieli, etc.). Altro aspetto curioso: i cittadini di Varsavia vanno pazzi per i monopattini elettrici. Molto comodi per le medie-lunghe distanze, ma anche molto “pericolosi” per i pedoni (infatti, non si sentono arrivare e scheggiano a tutta velocità anche sui marciapiedi!!!). Se avete tempo, Varsavia merita certamente 2/3 notti.

* CRACOVIA (6 notti)

Città letteralmente invasa, mangiata e quasi soffocata dal turismo di massa (e da quello religioso). Possiamo definirla la Venezia o Firenze della Polonia. Nonostante ciò, è una città che ci è piaciuta moltissimo e di cui è facile innamorarsi (essendo anche un po’ “ruffiana”). Facilissima da girare (praticamente tutta o quasi a piedi), con bellezze architettoniche da lasciare a bocca aperta (anche perché in gran parte salvate dai bombardamenti), Cracovia vi conquisterà fin dal primo giorno. A noi è piaciuto molto il quartiere ebraico (dove consigliamo di alloggiare), giovane, pieno di vita, allegro e con bellissimi locali, meno quello del ghetto in cui manca un po’ di identità (fabbrica di Schindler a parte). A Cracovia quindi non vi annoierete mai e il numero di gg da dedicare potrebbe essere “infinito”. Noi consigliamo non meno di 5/6 notti (con escursioni A/R alle miniere e ai campi).

* BRESLAVIA/WROCLAW (2 notti)

Questa piccola città ci ha lasciato a bocca aperta. È in assoluto la città con la piazza del mercato (Rynek) più bella e affascinante (l’avremo percorsa decina di volte e ogni volta ci sorprendeva). Ma quello che più colpisce è la vivacità e la spensieratezza degli abitanti, in gran parte studenti universitari, che soprattutto nel we amano fare baldoria (non a caso, una delle città più richieste dagli studenti Erasmus!!!). Una città giovane e dinamica, che ricorda l’atmosfera che si può respirare a Budapest o Berlino. E poi il “gioco urbano” dei nani sparsi per tutta la città fa divertire, anche se come spesso accade nasconde dietro di sé una storia molto seria nel percorso verso la libertà (il movimento politico “Alternativa Arancione”, cui i sostenitori erano soliti fare propaganda scrivendo sui muri. Le loro scritte però venivano continuamente cancellate dalle autorità. Così iniziarono a disegnare immagini di gnomi, usate per mettere in ridicolo il governo). È la città che rientra in quella che gli economisti definiscono Polonia di fascia “B”; non a caso, in alcune parti è un po’ decadente e numerosi negozi (anche delle zone centrali) sono chiusi e abbandonati. Detto ciò, anche se spesso viene tagliata fuori, secondo noi merita almeno 2 se non 3 notti!

* DANZICA (5 notti)

Ovvero, la città più affascinante delle 4. Forse, anzi certamente, la meno “polacca” (e più nord europea). Sì, la più bella, la più originale, la più attraente nei suoi colori, nel suo cielo, nelle sue architetture, nel suo essere quasi totalmente pedonale, nella storia del suo porto e dei suoi cantieri navali, nel suo lungo fiume che la segna e la contraddistingue. Una città che possiede un fascino e una luce (soprattutto dopo il solito temporale del pomeriggio, per fortuna sempre brevissimo) che non troverete in nessun altra città della Polonia. È la città del movimento di Solidarnosc - guidato da Lech Walesa, storia di diritti e solidarietà, straordinario percorso verso la libertà. Anche qui il turismo è in aumento, ma ancora non così di massa come a Cracovia. Una città piccola e raccolta, che si gira tutta a piedi e che ti conquista fin dal primo giorno. Noi abbiamo avuto la fortuna di esserci durante la fiera di San Domenico con centinaia di bancarelle in cui troverete di tutto e, cosa + unica che rara, spesso prodotti di qualità, originali e un ottimo street food! Quindi, se andate in Polonia, almeno 4, meglio, 5 notti a Danzica non possono mancare!

I NOSTRI HOTEL

* Varsavia: IBIS STYLES WARSZAWA CITY. Di tutti gli hotel sperimentati in Polonia, questo Ibis si è rivelato il migliore. Struttura moderna e nuovissima, con arredamento originale e colorato. Camera molto grande, perfettamente arredata, con una parete completamente vetrata e quindi luminosissima. Bagno spazioso e ben strutturato, aria condizionata silenziosissima, wifi perfetto. Pulizia impeccabile, asciugamani bianchissimi e profumatissimi. Colazione abbondante e varia. Letti comodissimi. Camera perfettamente insonorizzata. Solo due piccole pecche: la reception potrebbe essere meno asettica e meno scontrosa; anche se servito molto bene da bus (fermata a 50 metri) e metro (circa 500 metri), per andare verso il centro si deve camminare molto o prendere due mezzi (un primo bus che ti lascia all’inizio della strada reale e poi da lì un altro per andare verso l’hotel bristol). Devo però segnalare che la zona verso il museo della insurrezione è molto bella e moderna e soprattutto piena di ristoranti e locali

  • 4040 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social