Torino fast&food

Due giorni tra le piazze, i locali e le vie della città

Diario letto 5137 volte

La serata è appena iniziata, le sponde del Po, chiamate Murazzi dai torinesi, scintillano di locali e da lontano si sentono già le prime note di musica dal vivo: Torino è anche questo, una città di giovani e per i giovani, con un ricco assortimento di eventi per tutti i gusti, d’altronde è una città universitaria e sempre pervasa da studenti in cerca di svago.

Abbiamo deciso, infine, di andare a vedere il Parco Naturale della Collina Torinese prendendo la tramvia a dentiera Sassi-Superga. La storica linea è unica in Italia nel suo genere. Il trenino rosso, le cui vetture risalgono al 1934, si arrampica fino ai 670 metri di altezza della cima lungo un tragitto di tre chilometri che si snoda nel verde della collina. Un'immersione nella natura, in uno dei parchi più importanti della città, per scoprire le bellezze della Basilica, costruita nel XVIII secolo dall'architetto più celebre a Torino, Filippo Juvarra, con il suo ampio colonnato e i suoi due campanili. Nei sotterranei della Basilica sono custodite le tombe di casa Savoia.

  • 5137 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social