Da Torino ai forti

Ecco la mia idea di weekend lungo per testare tutte le qualità del mitico crossover: una tre giorni "Da Torino ai forti"!

Diario letto 1210 volte

  • di FraRove
    pubblicato il

Buongiorno, mi chiamo Francesca e compio 30 anni il prossimo dicembre. Quando ho letto questa opportunità di diventare "Driver per Caso" ho subito pensato che non ci potrebbe essere occasione migliore per festeggiare il mio trentesimo compleanno a zonzo, assieme a mio marito ed... alla nuovissima Fiat16! Ecco quindi la mia idea di weekend lungo per testare tutte le qualità del mitico crossover: una tre giorni "Da Torino ai forti". Prima tappa in una Torino agghindata a festa, poi verso i dolciastri sapori (al rum) cuneesi, per terminare il nostro itinerario, sci ai piedi, alla riscoperta degli antichi fortini del Col di Tenda.

Partenza da Genova alle prime luci del giorno ed arrivo alla prima tappa del nostro tour: Torino!

Troveremo una Torino luccicante, agghindata a festa per il prossimo Natale, in un’atmosfera che esalta ancor più la bellezza e la magnificenza di questa grande città, del resto si sa: Torino è stata la prima capitale d'Italia!

Parcheggiata la nostra Fiat16 in Piazza Castello farei un giro fotografico a piedi, lasciandoci affascinare dalla maestosità di Palazzo Madama e di Casaforte degli Acaja, complesso architettonico dichiarato dall'Unesco patrimonio mondiale dell'umanità. Ci concederemo una buona colazione in un bar della elegante via Garibaldi. Il pomeriggio lo dedicherei, invece, alla scoperta di due luoghi che non abbiamo mai avuto il piacere di visitare: la Mole Antonelliana ed il Museo Egizio! Una buona cena calda concluderebbe questa giornata un po' faticosa ma certamente entusiasmante!

L’indomani mattina, sveglia di buon ora e via a testare la mitica Fiat16 on the road: selezione trazione 2WD verso la prossima tappa, Cuneo!

Comodamente seduti nel nostro spazioso abitacolo raggiungeremo Cuneo, passeggeremo per Via Nizza, ammirando le eleganti vetrine del corso, fino ai porticati di via Roma dove potremmo gustarci un buon pasto completato da ottimi cuneesi al Rum.

Un po' di shopping non può mancare prima di guidare verso l'ultima tappa del nostro weekend: come resistere alle vette che fanno capolino dalle vie e palazzi cuneesi? Il nostro itinerario non può che proseguire in direzione Limone Piemonte!

Con le ultime luci del giorno che ormai volge al termine ci arrampicheremo su per i tornanti della valle vermegnana per testare la modalità di trazione Auto… oppure Lock, a seconda del tempo che troveremo!

Sistemati in un comodo e caldo chalet di legno gusteremo una buona cena di prodotti locali, dal Toma piemontese al Bruss, dal Filetto Baciato al salame cotto, sono certa che mio marito non rinuncerebbe ad assaggiare anche il salame di cavallo!

L’ultimo giorno, dopo una buona colazione in hotel, raggiungeremo il colle di Tenda, sci ai piedi per avventurarci nel comprensorio della Riserva Bianca, fino a Limonetto, attraversando gli antichi fortini che delimitano le montagne italiane da quelle francesi. Un buon pasto a base di polenta in una baita sulle piste, un bel servizio fotografico alle cime innevate ed eccoci tornare indietro verso la nostra Sedici che ci aspetta paziente per riportarci a casa!

Se provo a chiudere gli occhi immagino quel momento, domenica sera, mentre guidando guarderei le montagne nello specchietto retrovisore, con gli occhi pieni di immagini, ed il cuore pieno di emozioni ed esperienze: dalla luccicante Torino, ai gustosi Cuneesi al Rum, fino ai Fortini innevati del Col di Tenda.

Dovreste vedermi, qui seduta alla mia scrivania, mentre sorridente canticchio la famosa canzone Over the Rainbow "…and the dreams that you dreamed of... Dreams really do come true"!

Speriamo!

  • 1210 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social