Un mese in Perù tra maggio e giugno

In viaggio da "Backpackers viziati"

Diario letto 2981 volte

  • di ilgeo
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

Io e Beatrice ci definiamo dei backpackers viziati… ci piace spostarsi con i mezzi locali, bus/treno è indifferente, vivere il più possibile con la popolazione locale, tendenzialmente mangiare un panino “rubato” dalla colazione o street food per pranzo, ma pernottamento, colazione e cena sono importanti, quindi cerchiamo sempre situazioni comode… siamo in viaggio ma siamo anche in Vacanza. La premessa per dire che questo viaggio in totale ci è costato 2800 euro a testa, si può spendere meno dormendo in camerate o in stanze con bagno condiviso, mangiare comprando al mercato… a voi la scelta. Il cambio al momento del nostro viaggio era di circa 1 a 4 (100 euro = 390 soles).

11/5 – Arrivo a Lima ore 16 volo Airfrance perfetto. Taxi aeroporto-miraflores 80 soles. Pernottamento al Red llama eco hostel prenotato dall'Italia a 40 euro/notte compresa colazione. Cena al Morelia, ottimo cibo, 10$ i secondi, 4$ bicchiere di vino, 10$ gin tonic

12/5 – comprato scheda SOLO DATI della Movistar, 42 euro per 30 giorni, con dati illimitati. Bus Lima-Paracas con la Cruz del sur (ottima compagnia, che vi consiglio per comodità, pulizia, sicurezza) 17 euro/testa. Crus del sur ha l’APP, per cui per l’acquisto dei biglietti si può fare tutto online con ricevimento di e-ticket. Visita al museo Larco 30/s (soles) a testa. Cena TOP al panchita, 30 euro a testa, ma bere da paura e cibo fantastico… oltre alla cordialità, gentilezza, professionalità del personale

13/5 – transfer Lima-Paracas. Comprato i biglietti dei bus per i prossimi spostamenti: Paracas-Nasca 35/s a testa + Nasca-Arequipa 85/s a testa

14/5 – giornata a Paracas, tour isole Ballestas acquistato il giorno prima in hotel per 30/s a testa. Biglietto per l’ingresso alle Ballestas ed alla riserva naturale 22/s a testa. Noleggio bici per riserva naturale (circa 42 km tra deserto e oceano) 25/s… tutto super consigliato

15/5 – partenza per Nasca, riservato il voto sulle linee di nasca dall'hotel di Paracas (consiglio di chiamare il giorno prima la compagni di volo, per assicurarvi della prenotazione. Volato con Aeroparacas, sono comunque tutte affidabili, organizzate ed aerei nuovi) arrivo a nasca ore 14, dall'hotel prenotiamo tour nel pomeriggio per Cantaloc, Telar, Paredones.

16/5 – pick-up ore 8.00 per il volo, che in totale è costato 70$ a testa, è stata un esperienza, bella o brutta lo giudicherete poi voi. A noi è piaciuta, ma non sempre scendi senza nausea. Pomeriggio dedicato al cimitero di Chauchilla con taxi chiamato dall'hotel ed alle 22 bus notturno per Arequipa

17/5 – arrivo ore 9, preso stanza al Casa del Melgar, casa coloniale stupenda, camere bellissime, 100/s a notte. Nel pomeriggio visita al monastero di Santa Catilina 40/s a testa

18/5 – giro per il mercato, Plaza Armas, museo della Recoleta (ci sono mummie con la pelle) e prenotato trek per il canyon del colca 2D/1N (100/s a testa). Acquisto bus Arequipa-Puno 90/s a testa

19/5 – i bagagli restano in hotel ad aspettarci dopo il Canyon del Colca, preso il necessario per 2 giorni nel canyon. Ore 2.45 pick-up in hotel. Dopo 3 ore di bus, discesa nel canyon (6 km circa 2h 30’) devastante per le gambe. Pranzo a san juan de chuco, poi proseguimento alla zona di pernottamento. Situazione spartana e molto carina, bagni all'esterno, 2 ore di energia elettrica, organizzarsi non tralasciando nulla. Durante il tragitto bellissima la sosta al Mirador del condor

  • 2981 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social