Grecia, Cicladi: Paros da sogno

Relax, spiagge, buon cibo e tanto sole

Diario letto 117542 volte

  • di elmax
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro

Pounda Beach (Sud Est), voto 7: qui andateci se cercate qualcosa stile Milano Marittima. Spiagge con ombrelloni, lettini e materassini a 10€. Piscina, bar e tutto stile Papeete con tanto di negozietti marchiati. Divertente, se non fosse per la musica a palla tutto il giorno e sempre tunz tunz. De gustibus, se cercate qualcosa stile Mykonos eccovi la risposta. C'è una pizzeria all'interno.

Antiparos, voto 9: abbiamo trovato un angolino sperduto dal mare stupendo. Suggestivo. Difficile da trovare perché non "ufficiale". Posso dirvi di andare a Soros Beach e poi seguire la strada sterrata all'orizzonte per 5 minuti buoni. Lo troverete da voi.

Altre destinazioni

Lefkes: paesino al centro dell'isola tra le montagne. Bello, caratteristico. Fateci una visita, magari verso il tramonto.

Antiparos: per arrivarci consiglio il traghetto da Pounda (10 minuti di attraversata). Due persone più motorino, 3,8€. Ovviamente andateci col motorino.

Cave Antiparos: meta obbligatoria, non adatta a deboli di cuore e chi ha problemi di respirazione. Si scende parecchio, tutto con scale, a 5€ a persona di ingresso. Sembra di andare a trovare Batman.

Piso Livadi: porticciolo vicino Golden Beach, da farci un giro rapido.

Dove mangiare

Si mangia bene quasi ovunque, basta non lasciarsi attirare dai posti attira turisti. Sulle spiagge qualcuno cerca di fregarti con gli scontrini, ma di regola si mangia bene per 10 euro a testa.

Per la sera consiglio questi:

- Taverna Paros (Parikia): fuori dal centro storico, se leggete in giro vi spiegano bene come trovarla. Si mangia bene, cibo greco a prezzo basso. Gentili i proprietari.

- Taverna Yannoulis (Parikia): ha sbocco sia sulla piazza principale della città, sia sul mare. Da fuori non gli daresti un euro, ma se ti lasci consigliare i piatti tipici te ne vai leccandoti i baffi.

- ManaMana (Parikia): all'interno della città, scena della sedia di Immaturi. Si mangia bene spendendo poco.

- Yemeni (Naoussa): posto piccolino all'interno. Si mangia veramente bene, cameriera italiana gentile che spiega tutto. Quasi sempre pieno.

- Souladi (Naoussa): la Gyro Pita più buona di tutta l'isola, per uno spuntino o anche per cena.

- Peramataki (Antiparos): pranzare qui è stata cosa buona e giusta. Il miglior cibo greco di tutta la vacanza.

Dove alloggiare

Difficile dare consigli. Anche senza prenotare, va detto, al vostro arrivo al porto troverete decine di proprietari pronti ad affittarvi quel che resta dei loro studios. Non aspettatevi grand hotel, ma la pulizia almeno c'è. Gli spazi son quelli che sono, soprattutto in bagno, ma ci si accontenta. Consigliabile comunque il noleggio di un mezzo. Anche per la sera difficile consigliare bar o locali. A Naoussa c'è forse più movida, ma anche a Parikia c'è il Dubliner.

Spero di esservi stato utile. Andate a Paros, merita tutte le cose positivi di cui ho letto prima di partire.

  • 117542 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social