Grecia, Cicladi: Paros da sogno

Relax, spiagge, buon cibo e tanto sole

Diario letto 117506 volte

  • di elmax
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro

Visto il grande aiuto che mi avete dato prima della partenza, ho deciso di condividere la mia (bellissima) esperienza sull'isola di Paros, periodo fine luglio quando ancora non c'era la calca dei turisti d'agosto. Cercherò di essere il più schematico possibile.

Viaggio di coppia senza ricerca della movida sfrenata alla Mykonos.

Come Arrivare

Abbiamo optato per atterrare a Mykonos e trasferirci con il traghetto Blue Star (1h30) per 16.50 a persona. Dall'aeroporto al porto dieci minuti di taxi (alcuni ti fregano chiedendo 10 euro a testa, altri 5). E' la cosa più sensata, anche per il ritorno. Si può anche arrivare ad Atene e prendere i voli interni o il traghetto da là. Per il ritorno, visto il vento e il fatto che col mare troppo mosso gli aliscafi veloci potrebbero non partire, è sempre consigliabili partire il giorno prima per la destinazione con aeroporto.

Città, Parikia vs Naoussa

Parikia è la capitale, ma non si direbbe. Nel senso che non è caotica e il centro storico è molto carino. Le viuzze sono tipiche, quelle che si vedono nelle foto e c'è un bel lungomare con tutte le taverne (turistiche e fondamentalmente da evitare se non per il bel panorama). Si può passare tranquillamente la serata chiacchierando, passeggiando tra le boutique e bevendo qualcosa nei localini sul mare. A Naoussa c'è ancora più vita, nel senso che tutto è più ristretto e la calca (ma non ressa) è maggiore. Le vie sono più strette e forse ancora più caratteristiche, ma può risultare stressante se si è in cerca di tranquillità passare tutte le serate lì. Consiglio Parikia, la distanza tra le due è di 8 km e in motorini in 15 minuti si è da una parte o dall'altra.

Spiagge

La premessa è che praticamente ovunque si vada, si pesca bene. Almeno a noi, che in nove giorni abbiamo girato quelle principali, è sempre andata bene. Poi è talmente piccola l'isola che se per qualsiasi motivo si vuole cambiare spiaggia, si cambia. Ecco ciò che abbiamo visto:

Santa Maria (nord est), voto 9: lunga spiaggia sabbiosa, un buon mix tra relax e vita. C'è della musica e gioventù. Ombrellone e due lettini a 8-9 € (per tutto il giorno! sì, è una costante, non stupitevi). Bar e taverna (un po' costosa rispetto alla media, ma buona). Mare cristallino (anche questa è una costante, non lo ripeterò ma per tutte varrà) che si prolunga per diversi metri dalla riva, almeno 50. Ventosa.

Kolibithres (nord), voto 8,5: spiaggetta caratteristica (cercate le foto) scavata nelle rocce. C'è comunque la sabbia, anche in acqua. Bella location, suggestiva. Presenza di taverne. Riparata dal vento, ideale per giornate ventose. Set ombrelloni/lettini 7,5€

Livadia (Parikia), voto 6,5: è una distesa di sabbia a due passi dalla città. Vale la pena per comodità, ovvero giorno di partenza o arrivo, ma c'è decisamente di meglio sull'isola sia come spiaggia che come mare. Ci sono ombrelloni gratuiti e a pagamento (8€). Per mangiare ci sono tutte le taverne sul mare della città.

Martselò (Ovest), voto 8,5: raggiungibile in barca (5€ a/r) ma anche in motorino, 10 minuti da Parikia. Distesa di sabbia, mare cristallino e ombrelloni a 8-9€. Da evitare la taverna perché cercano di fregarti con lo scontrino.

Golden Beach (Sud Est), voto 8,5: E' un buon mix di vita e relax. Ci sono i windsurfer che sono uno spettacolo da vedere, la spiaggia è abbastanza ventosa. Ottima la taverna omonima. Ombrellone e tutto a 8 €. Beach volley oltre ai giochi da mare presenti su tutte le spiagge

  • 117506 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social