Dal Colorado a Yellowstone sulle orme di Yoghi e Bubu

Giro circolare da Denver intorno alle Montagne Rocciose, passando per diversi parchi nazionali e Yellowstone

Diario letto 103718 volte

  • di Vertical
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

Quest’anno siamo stati indecisi fino all’ultimo sulla meta del viaggio: mia moglie aveva in sospeso una operazione al legamento crociato lesionato ancora questo inverno sciando e quindi “in teoria” io avrei voluto fare una vacanza, una volta tanto, più “soft” , tipo spiaggia e bagni. Invece, ancora una volta, il richiamo degli USA e delle sue meraviglie naturalistiche è stato più forte delle avversità fisiche.

“Ma sei proprio sicura di farcela? Non è che poi andiamo via e zoppichi tutta la vacanza?” “No no fidati, sto benone, poi camminiamo poco”… sì sì credici.

Una volta deciso per gli States, l’obiettivo specifico invece era facile e piuttosto preciso: la meta principale del nostro viaggio doveva essere il parco di Yellowstone, che avevamo dovuto saltare in occasione del nostro precedente viaggio lungo la Route66 perché effettivamente troppo “fuori rotta”, ma che già allora avevamo visto e agognato come meta irrinunciabile di un futuro viaggio della zona.

Dal punto di vista logistico la soluzione più intelligente e logica per raggiungere Yellowstone era di sicuro volare su Salt Lake City (o al massimo su Las Vegas) ma, facendo un po’ di simulazioni sui voli, i costi erano decisamente, e inspiegabilmente, elevati su queste due mete, così ho cominciato per tentativi a cercare altre città vicine.

Alla fine Denver si è dimostrata assolutamente economica, poco più di 800€ a testa con KLM, e tutto sommato anche piuttosto strategica dal punto di vista logistico. Con un giro circolare che toccasse, oltre a Yellowstone, tutta una serie di parchi e città molto diverse dalle grandi pianure centrali attraversate nei nostri precedenti viaggi.

Una volta definita la città di partenza e di arrivo del nostro giro, mappa turistica alla mano, ho cominciato a buttare giù un percorso logico che andasse a toccare tutte le zone più interessanti dell’area, in un percorso circolare che partendo appunto dal Colorado, passasse poi attraverso Utah e Wyoming (più alcuni piccoli sconfinamenti in Idaho, Montana e South Dakota ).

In breve, e per avere subito una descrizione sommaria del viaggio, il giro si è sviluppato secondo queste tappe principali: Denver – Colorado Springs ( visita a Garden of the Gods e ascesa al Pikes Peak) – Grand Sand Dunes National Park – Durango ( con puntata alla cittadina di Silverton) – Parco di Mesa Verde – Parco di Canyonlands – Moab – Parco di Arches – trasferimento a Salt Lake City ( puntata a Park City) – Jackson Hole – Grand Teton National Park – Parco di Yellowstone – Cody - Devil’s Tower – Mount Rushmore – Frontier Days Festival a Cheyenne – rientro a Denver e partenza.

A differenza del viaggio lungo la Route66, in cui non avevamo prenotato i motel lungo la strada, ma ci fermavamo di volta in volta dove ci pareva più comodo, questa volta avendo un itinerario più stretto anche come tempi abbiamo prenotato tutti gli alloggi direttamente dall’Italia con Booking o alle volte direttamente dai siti dei vari motel. Penso che, per alcuni dei luoghi in cui abbiamo soggiornato , questa scelta fosse praticamente obbligata, perché nel periodo estivo la disponibilità di alberghi decenti a prezzo adeguato può finire molto rapidamente, soprattutto a Yellowstone, Moab e Jackson Hole , quindi occhio per queste zone a muovervi per tempo.

Partiamo dunque il 10 luglio da Venezia con direzione Denver, Colorado; ma sarebbe stato troppo facile un volo diretto, così decidiamo di metterci dentro due scali: uno ad Amsterdam e uno a Minneapolis per un totale di 17 ore di viaggio complessivo. Arrivati a Venezia però c’è una piccola sorpresa: al check-in al posto di assegnarci subito i biglietti di tutte e tre le tratte, ci forniscono solo quelli fino ad Amsterdam, adducendo un “problema ai terminali”; ma “tranquilli, una volta ad Amsterdam andate al desk dell’imbarco e lì ve li stampano”

  • 103718 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Vertical
    , 26/3/2015 12:21
    Wow....e il tuo è il più bel complimento che ho ricevuto! Grazie! ;)
  2. Mallory Settantotto
    , 24/1/2015 09:55
    Ho letto fino all'ultima parola il vostro racconto con emozione e partecipazione perchè tanto siete riusciti a trsmettere .
    Avete reso vividi i colori , presenti i profumi e chiare le immagini dei luoghi !
    Il più bel racconto di viaggio che abbia mai letto, grazie!
  3. Raffaele Valbusa
    , 4/12/2014 22:59
    Bravi .uno dei + belli diari che ho letto.
  4. petzi
    , 19/6/2014 09:28
    Ho trascorso una serata piacevolissima nel leggere il Vostro diario! Veramente coinvolgente e spassoso a tratti, complimenti! Veramente volevo soltanto carpire qualche informazione in più sullo Yellowstone (o uest iellostone), che sarà una delle tappe del nostro prossimo viaggio tra due settimane, assieme ai parchi dell'ovest, ma alla fine riga dopo riga non sono più riuscita a staccarmi dalla lettura. Complimenti!
  5. Vertical
    , 23/1/2014 12:46
    Grazie a entrambi, contento che vi sia piaciuto ! ;)
  6. Luana Forconi
    , 22/1/2014 09:52
    Ho iniziato a leggere perchè avete fatto lo stesso itinerario che avevo buttato giù qualche anno fa e che giace nel mio personale cassetto dei sogni. Vi giace per motivi economici, ovvio, non per la voglia di andarci (sarebbe il nostro 3° viaggio in USA). Ogni anno lo riprendo in mano, rifaccio i soliti 2 conti per poi riporlo di nuovo. Nell'attesa, quindi che un giorno, possa attuarlo, mi sono letta con vero piacere il vostro racconto veramente ben fatto.
    Me lo sono pure salvato per avere "un domani" più spunti possibili nel perfezionare l'organizzazione.
    Grazie per avermi fatto vivere le vostre emozioni e per avermi dato conferma che l'itinerario è assolutamente da fare.
  7. silvialor71
    , 20/1/2014 21:20
    Ottimo racconto! Trasmette bellissime emozioni e la voglia di essere li'! Complimenti

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social