Safari in Tanzania

Un viaggio emozionante tra i parchi Tarangire, Serengeti e Ngorongoro

Diario letto 9711 volte

  • di PRGLRT64
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 1
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Il mio safari in Tanzania inizia dalla città di Nairobi dove sono atterrato. Dopo aver preso un bus locale e aver attraversato la frontiera mi sono diretto ad Arusha da dove si parte per vedere i parchi del nord della Tanzania che sono Tarangire, Serengeti, Ngorongoro e Lake Mannara.

Dopo qualche ora di viaggio da Arusha il mio primo parco sarà il Tarangire e da quel giorno e per tutti i giorni a seguire sarà un succedersi di emozioni. Vedere nel corso dell'intero safari, tutti gli animali possibili e immaginabili da una vicinanza che veramente mi sorprende: gazzelle di Thompson, gnu, zebre, giraffe, bufali, elefanti, babbuini, leoni, leopardi, ghepardi, bufali, iene, manguste, istrice, e tanti altri ancora.

Il giorno dopo partenza per il Serengeti attraverso il parco del Ngorongoro. E' stata una giornata di trasferimento veramente impegnativa soprattutto perchè nel Serengeti incontreremo moltissimi fuoristrada che solleveranno una quantità di polvere indescrivibile. Qui lo scenario cambia nuovamente e vediamo distese immense e senza fine di prati completamente gialli intervallati qualche volta da un albero o poco più e proprio questo ti lascia senza fiato, il contrasto con l'azzurro del cielo e il bianco delle nuvole emoziona

Vedere il leopardo sbranare la preda sull'albero e poi vederlo scendere ed avvicinarsi alla jeep a pochi metri è veramente eccezionale. Che meraviglia! Non smetto mai di scattare foto, e loro sono talmente vicini che se allungo una mano riuscirei pure a toccarli! Incredibile

Passerò due giorni intensi e ricchi di emozioni sin dalla prima notte nel campo tendato dove sento, il rumore delle iene e degli elefanti.

Il giorno successivo si inizia al mattino presto e dopo circa 30 minuti di viaggio vediamo un leone maschio scrutare la savana. Pochi minuti più tardi il leone si alza e comincia a camminare a fianco alla nostra jeep per qualche chilometro. Ma le emozioni non sono finite in quanto quella mattina assisto da molto molto vicino all’ennesimo attacco di una leonessa puntare un branco di gazzelle. Questa volta la leonessa riesce nell’impresa di caccia e ritorna verso la nostra jeep con in bocca la gazzella e dopo un ruggito spuntano 4 cuccioli che arrivano per mangiare Nel pomeriggio ci dirigiamo verso nord del parco ed arrivati al fiume vedo l’attacco dei coccodrilli agli gnu che attraversano il fiume

Dopo due giorni di Serengeti mi trasferisco al Ngorongoro e l’intera giornata è dedicata alla visita nel cratere. E' un posto unico: il bordo è alto 2300 metri, il fondo, circondato da pareti a strapiombo, 1700. Sulle pareti esterne c’è una fitta foresta, il fondo è savana aperta, piena zeppa di animali: ippopotami, bufali, gnu, zebre, fenicotteri, elefanti, ghepardi, rapaci.

  • 9711 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social