Safari in Tanzania

Un viaggio indimenticabile...

Diario letto 8341 volte

  • di bushbaby
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 7
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

Un viaggio alla scoperta dei Parchi del Nord della Tanzania (Arusha National Park, Tarangire, Lake Manyara, Serengeti, Ngorongoro).

Dopo un anno il sogno si realizza...

A settembre del 2011 io e la mia amica iniziamo la ricerca dell'agenzia di safari ideale per organizzare quello che per noi è un sogno da realizzare, un safari in Tanzania a contatto diretto con gli animali che popolano quei luoghi. Prendiamo in considerazione veramente diverse agenzie ma quella che alla fine ci convince è la Rift Safari che ha sede ad Arusha ed è gestita da Claudia e Massimiliano. Mai scelta si rivelò più azzeccata. Dopo innumerevoli richieste e mail cui Fabio (fedele e utilissimo collaboratore) risponde sempre prontamente, optiamo per il seguente itinerario e strutture ricettive:

1) Arusha National Park (River Trees) per una notte;

2) Tarangire (Tarangire Safari Lodge) per due notti;

3) Lake Manyara (Kirurumu Tented Lodge) per una notte;

4) Serengeti (Serengeti Kati Kati) per due notti;

5) Ngorongoro (Ngorongoro Wildlife Lodge) per una notte.

E così a Gennaio 2012 stipuliamo il contratto di viaggio con la Rift, versiamo l'anticipo e speriamo che tutto vada per il meglio...

Il tempo trascorre veloce e tra: vaccini ( antitetanica, febbre gialla anche se non obbligatoria, tifo, colera, epatite b ma non antimalarica perchè troppo invasiva) disbrigo pratiche documenti (abbiamo preferito ottenere visti dall'Italia per evitare le lungaggini burocratiche in Tanzania attraverso la "vistonline" che nel giro di due settimane ci ha rispedito i passaporti) e domande a Fabio su ogni genere di dubbio che risolve puntualmente; ecco che il 16 agosto il sogno può cominciare. Siamo in 7 e partiamo da Cagliari nel primo pomeriggio. Alle 23:00 partiamo da Milano Linate con volo Ethiopian Airlines (assolutamente da consigliare) e dopo uno scalo ad Addis Abeba giungiamo ad Arusha circa alle 15:00 del 17 agosto 2012. (Fuso orario Tanzania un ora in più rispetto all'Italia).

All'uscita troviamo Rama (la nostra guida) ad attenderci col nostro fuoristrada che ci porta immediatamente nel primo parco: Arusha National Park dove vediamo i primi animali dal vivo e sopratutto da molto vicino.

Dopo una notte al River Trees, assolutamente da consigliare sia per il cibo che per posizione e pulizia, e dopo una breve tappa alla sede della Rift dove Massimiliano ci fornisce qualche spiegazione sul viaggio che affronteremo, partiamo per il Tarangire. Lungo la strada siamo affascinati dai colori , dal caos che regna, dalle persone che camminano lungo strada e iniziamo a renderci conto piano piano di quanto sarà difficile raccontare tutte queste emozioni.

Arriviamo nel Tarangire dopo qualche ora e iniziamo immediatamente il nostro safari e da quel giorno e per tutti i giorni a seguire sarà un susseguirsi di emozioni. Vediamo nel corso dell'intero safari, tutti gli animali possibili e immaginabili da una vicinanza che veramente ci sorprende: gazzelle di Thompson, gnu, zebre, giraffe, bufali, elefanti, babbuini, leoni, leopardi, ghepardi, bufali, rinoceronte, manguste, istrice, bushbaby e tanti altri ancora. E vediamo una vegetazione che non ci aspettavamo, baobab immensi che sembrano animati, alberi della salsiccia e acacie dal fusto giallo, foreste, laghi e campi immensi completamente gialli..ogni giorno cambiano gli scenari perciò l'entusiasmo aumenta ogni giorno che passa.

Da ogni parco visitato riceviamo delle sorprese... il Tarangire ci spiazza per i baobab, per le numerose specie incontrate, per la diversità degli scenari che incontriamo e per l'incontro con 16 leonesse tutte beatamente rilassate sotto un albero che Rama, la nostra fantastica guida, ci porta ad ammirare da vicino, e per la lotta tra un babbuino maschio che per accoppiarsi con la femmina cerca di ammazzare il piccolo che la mamma difende strenuamente correndo velocemente intorno al nostro fuoristrada..è per noi una scena comica e coinvolgiamo nei nostri commenti anche Rama che appare più divertito da noi che non dai babbuini.

  • 8341 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social