U.S.A. In viaggio con mamma: 3 settimane, 7 Stati, 20 parchi nazionali

Un viaggio on the road di tre settimane nel quarto sud-occidentale degli Stati Uniti.

Diario letto 2818 volte

  • di garbuglio76
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro

Il mio terzo viaggio negli U.S.A. lo faccio insieme a mia mamma. Una coppia di viaggiatori abbastanza agli opposti quindi abbastanza improbabili, ma questo viaggio è il mio “regalo” per la sua pensione, e quindi questa che segue è la cronaca (e l’itinerario) di questi giorni americani di un figlio e una madre on the road. Il viaggio ha inizio e fine a Los Angeles, siamo a marzo 2018. Arriviamo nella città degli angeli che ormai è sera; il volo per arrivare fino qua è stato lungo e abbastanza faticoso. Quindi ritiriamo la macchina e andiamo al motel poco distante dall’aeroporto che ho prenotato: domani si comincia.

LOS ANGELES - NEEDLES

La prima tappa è Baker, porta di accesso al Mojave National Preserve. Di qua io sono già passato un paio di anni fa, e a dirla tutta ho anche una gran voglia di tornare a respirare l’aria nerd dell’Alien Fresh Jerky che si trova in paese… Da qui all’ingresso del parco il tragitto è breve, e attraversiamo questa landa deserta punteggiata di joshua tree fino ad arrivare alle Kelso Dunes: una passeggiata fino ai piedi di queste dune ci sta tutta. Usciamo dal parco a sud e, intanto che dobbiamo arrivare fino a Needles per dormire, ne approfittiamo e passiamo da Amboy, per un assaggio di autentica Route 66.

NEEDLES - FLAGSTAFF

Oggi solo Route 66, ed è sempre un’emozione metterci le ruote sopra. Needles è proprio sul confine tra California e Arizona, e dopo una foto di rito sotto il cartellone che indica il cambio di Stato partiamo alla volta della ghost town di Oatman, la cittadina degli asini. Una colazione abbondante, quattro passi lungo main street e siamo pronti a rimetterci in viaggio: l’Arizona ci aspetta proprio dietro il Sitgreaves Pass! Attraversiamo Kingman diretti a Hackberry: è ora che mia mamma sappia cosa sia un general store sulla 66! Da qui a Seligman il passo poi è abbastanza breve: conosco bene questa parte del Paese, e so che se vuoi respirare quell’inconfondibile aria vintage americana è qui che bisogna venire. A Seligman faccio uno degli incontri più interessanti ed emozionanti della mia vita, ossia con Angel Delgadillo, uno dei fondatori della Historic Route 66 : se oggi molta gente (come me ad esempio) percorre ancora questa strada alla ricerca del “sogno americano” lo dobbiamo proprio ad Angel. Arriviamo a Flagstaff nel tardo pomeriggio. Quassù (siamo a 2100 metri) fa freschetto, ma una passeggiata in centro è obbligatoria. E’ una città universitaria, e si avverte questa sua anima giovane, nei caffè come nei murales bellissimi che punteggiano i muri ovunque poggi lo sguardo.

FLAGSTAFF - HOLBROOK

Il piano di giornata è ambizioso, ma questa parte di 66 a me manca e vorrei esplorarla bene. Tuttavia qualche intoppo prende a martellate il nostro itinerario: le cascate di Grand Falls proprio non riusciamo a trovarle, e finiamo per girovagare in campi cosparsi di vulcani spenti per buona parte della mattina, poco a nord di Flagstaff. Decidiamo allora di abbandonare l’idea di vedere ste benedette cascate e torniamo a sud, per riprendere la Mother Road e visitare il Meteor Crater, Winona e Winslow: sono soste piacevoli, specialmente a Winslow, dove ancora si respira a pieni polmoni il mito della 66. Dopo un boccone consumato proprio nella cittadina di “Take it Easy” partiamo verso est: l’idea è quella di visitare la foresta pietrificata e il Painted Desert. Ma il tempo stringe, e se da una parte la visita agli alberi fossili è talmente bella da richiederci un po’ più del tempo che abbiamo pensato di dedicarle, dall’altra al deserto dipinto riusciamo solo a dare un’occhiata veloce. Peccato, sarà per la prossima volta. Arriviamo a Holbrook che ormai il sole sta tramontando; doccia, una cena veloce da Denny’s e poi in branda, che domani abbiamo un altro lungo spostamento da fare

  • 2818 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social