On The Road USA Ovest: California, Nevada, Arizona, Utah

Viaggio On the Road partendo da San Francisco con le seguenti tappe: Yosemite, Death Valley, LasVegas, Zion & Bryce Canyon, Moab, Arch Canyon, Monument Valley, Antelophe Canyon, Grand Canyon, San Diego, Los Angeles

Diario letto 17252 volte

  • di cicco_89
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Oltre 3000 euro

Cronache di 5000 km in viaggio.

Consigli pre partenza:

  • · Munirsi di una sim At&T disponibile su Amazon con vari tagli e modalità, io l’ho trovata fondamentale nonostante una minuziosa programmazione del tour fatta già prima della partenza.
  • · Altra cosa fondamentale delle borracce termiche. Dalla Death Valley in poi la sete vi accompagnerà, e dato il costo dell’acqua ( fino a 6 dollari per mezzo litro a Las Vegas) comprare barilotti da 5 litri al supermarket(Family Dollar molto conveniente)vi farà risparmiare qualcosa.
  • · Se volete visitare o pensate di vedere : Alcatraz, lo spettacolo di Las Vegas Cirque di Soleil “O”, l’ escursione Fiery Furnace ad Arches Canyon o Antelophe Canyon prenotate almeno 6 mesi prima.

Siamo partiti con un volo via Monaco con Lufthansa a 340-600 spazio vitale ridotto al minimo. Dall'aeroporto abbiamo scelto di prendere Uber fino all’ hotel. Scelta dettata dal fatto che in 4 il costo è di circa 35 dollari più conveniente del trenino Bart ed inoltre ci abbiamo messo davvero poco (20min). Dopo una sveglia a causa del fuso orario alle 5 del mattino, altra chiamata ad Uber, e ci dirigiamo a Sausalito dove il tempo purtroppo non ci aiuta, ma ce lo aspettavamo visto che San Francisco è famosa per il freddo il vento e la nebbia anche, e soprattutto, in agosto. Una rapida occhiata a Sausalito e ci si rende subito conto che è il sobborgo ricco di San Francisco dove le ville si susseguono in una piacevole calma e silenzio della piccola baia. Dopo aver cercato senza fortuna un Wi fi per chiamare un Uber che ci riportasse indietro, decidiamo di tornare a piedi sfidando il Golden Gate seminascosto dalla fitta nebbia e spazzato da venti gelidi e forti. Sfida a posteriori che non rifarei, il freddo è intenso e l’umidità tanta. La bellezza del ponte in tutta la sua maestosità non basta come contrappeso alle intemperie.

Ritenteremo il giorno dopo ma il tempo ci sarà nuovamente avverso.

Arrivati al Visitor Center altro giro e altra corsa su di un Uber direzione Haight Street Ashbury, il quartiere Hippie di San Francisco. Vale sicuramente un passaggio, accompagnati da un odore di marjuana nell’aria e un tuffo nel passato in pieni anni 60’/70’.Vi sorprenderanno il susseguirsi di negozi di abbigliamento vintage, disco anni 80 con paillette e lustrini, e vinili. Tutto accompagnato da alcuni frequentatori abituali del quartiere che vivono ancora in piena atmosfera Woodstock. Dopo una bella passeggiata ( amerete e odierete i saliscendi continui di S.Francisco) passando per Dolores Park, un oasi nella città, arriviamo a Mission, il quartiere latino. Qui consiglio un tour ta i suoi murales con partenza tra 16th e Mission Street, Valencia Street, e Women’s building fino ad arrivare alla celebre Balmy Alley vero monumento dei murales. Continuando la nostra passeggiata e con le gambe che ormai implorano pietà viste le numerose salite, ci imbattiamo in Castro il quartiere Gay di San Francisco dove anche le strisce pedonali sono arcobaleno e le bandiere simbolo Lgbti sventolano in ogni angolo e attività.

Dopo una intera giornata passeggiando per la città trarrete la conclusione che San Francisco non è di certo la città più pulita d’America, sporcizia e odore di urina spesso ritorneranno nelle vostre camminate, ma resta unica nella sua morfologia con le sue strade tortuose e ripide. Per concludere la serata al meglio da veri Statunitensi, con 14 dollari a testa ci accaparriamo un biglietto per l’Oracle Arena, stadio dei San Francisco Giants squadra di baseball locale

  • 17252 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. cicco_89
    , 12/12/2019 09:21
    Come promesso qui nel link di seguito ci sono le recensioni di tutti i ristoranti e strutture in cui ci siamo fermati :
    https://www.tripadvisor.it/Trips?tt=3a79c552-64a7-4d5c-aef6-e6115440d980&m=55595

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social