Dove il mare è più blu (ma in Sicilia piove sempre!)

Palermo - Mondello - Castellammare del Golfo

Diario letto 5469 volte

  • di danidisa
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Fino a 500 euro

3 OTTOBRE 2019 - PALERMO

Il pilota annuncia che tra pochi minuti atterreremo all'aeroporto Falcone - Borsellino di Palermo. Guardo dal finestrino ma sotto di noi vedo solo una distesa di mare di un colore blu intenso. Non il solito azzurro acqua, non il solito blu scuro o verde smeraldo tipico di altri mari e nemmeno il marrone del mare di Rimini ma un blu dalla perfetta tonalità. Il mare della Sicilia è così.

Dove finisce il mare inizia la pista dell'aeroporto: atterraggio molto suggestivo; perfetto anticipo di quello che ci aspetterà in questa breve vacanza d'inizio ottobre. Abbiamo scelto questo insolito periodo per visitare la Sicilia in quanto non sopportiamo le temperature troppo elevate del periodo estivo, soprattutto in una regione calda come la Sicilia. Vogliamo visitarla con calma senza affaticarci, sudare e schiattare dal caldo. Vogliamo godercela ed apprezzarla fino in fondo e pensiamo che questo sia il momento giusto. Il nostro volo Easyjet atterra puntuale e le pratiche di sbarco sono celeri. Meno veloce e più problematica è la trafila al banco noleggio auto. Abbiamo prenotato tramite Rentalcars un'auto Station wagon alla sconosciuta compagnia Italy Car Rent. Mai sentita e capiamo presto il perchè. La scelta della compagnia di noleggio si rivelerà il primo sbaglio madornale nell'organizzazione in quanto, oltre alla lunga coda che non procede, si presenta subito il problema (a noi ed anche a chi ci precede), dell'assicurazione supplementare stipulata con Rentalcars che questa società del c...o non ci riconosce. Siamo così obbligati a stipulare con Italy Car Rent un'altra assicurazione, ovviamente più costosa. Dobbiamo quindi telefonare a Rentalcars per farci annullare l'assicurazione già pagata e sperare che arrivi presto il rimborso. Dopo circa 1 ora riusciamo a prendere possesso di una comoda Ford Kuga che, fortunatamente, non ci darà problemi. In breve tempo raggiungiamo il nostro hotel Addaura, situato nell'omonima località, a metà strada tra Palermo città e Mondello. L'hotel si trova vicino al mare anche se non proprio affacciato su di esso, in quanto separato dalla strada litoranea e da una zona sterrata. Però il mare si vede e si sente.

Quando arriviamo all'hotel è ancora presto e la camera non è pronta. Lasciamo quindi i bagagli e ci dirigiamo in auto verso il centro di Palermo. Parcheggiamo in prossimità del porto e passeggiamo sulla banchina osservando le tante imbarcazioni ormeggiate. Osserviamo anche un alto edificio affacciato sul porto con il gigantesco murales raffigurante i giudici Falcone e Borsellino come nella famosa foto che tante volte abbiamo visto. Molto suggestivo!

Considerato il fatto che non troviamo al porto un locale adatto dove pranzare velocemente con panini o roba simile, ritorniamo in direzione Addaura. Proprio accanto all'hotel troviamo un locale della catena Ganci dove vi sono tante cose buone dolci e salate da asporto oppure da consumare sul posto. Io scelgo un favoloso fagottino con prosciutto, besciamella e funghi ed, a seguire, una grossa ciambella fritta. Poi rientriamo in hotel per riposare, considerando che siamo in piedi dalle 4 di mattina e la stanchezza si fa sentire. Purtroppo le brutte sorprese non sono finite in quanto la camera prenotata non va bene. Chiediamo quindi di cambiarla ma dobbiamo accontentarci di una camera senza balcone vista mare. Oltretutto dobbiamo anche attendere che la preparino e questo ci porta via un'altra mezzora prima di poter toccare il letto

  • 5469 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social