Estate al mare in Croazia

Isola di Pago in agosto...si può!

Diario letto 17832 volte

  • di Gigio & Ceppi
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro

Non avendo stabilito nessuna meta vacanziera causa impegni di lavoro, ma non volendo rinunciare alle nostre vacanze (nonostante sia agosto) abbiamo deciso di andare alla scoperta di un’isola della Croazia di cui tanto bene avevamo sentito parlare, ma che, nonostante la relativa vicinanza (noi siamo del F.V.G.), per vari motivi non l’avevamo mai presa in seria considerazione...e sbagliavamo: PAGO.

Da amanti delle isole greche abbiamo trovato delle similitudini incredibili soprattutto per ciò che è inerente alle spiagge, al mare e per certi versi anche alla cucina. Non avendo grossi assilli su come arrivarci, in quanto abbiamo utilizzato l’automobile, bisognava solamente trovare la sistemazione ed essendo agosto non è stato facile. Alla fine abbiamo contattato via internet un albergo (www.hotelbiser.com con pagina anche in italiano) proprio nella città di Pag per un prezzo onesto (considerato il periodo) con trattamento di pernottamento e prima colazione. La struttura è risultata molto valida sia per la posizione, per le camere ed il servizio offerto, con una colazione varia ed abbondante. Inoltre, a disposizione della clientela, c’è anche una piccola spiaggia privata sottostante l’hotel, raggiungibile scendendo una comoda scalinata, molto ben tenuta. Nota particolare di elogio và alla cordialità della proprietaria che fra l’altro parla e scrive bene l’italiano, aspetto molto importante nella fase di prenotazione.

Una cosa importante: appena potete, magari già in Slovenia se fatte tappa, cambiate l’euro in Kune, la loro valuta (1 Euro = circa 7 Kune), perché a parte il traghetto e l’albergo (perlomeno nel nostro) in tutta l’isola accettano preferibilmente la loro moneta. La cosa un po’ stancante forse è il viaggio. Noi l’abbiamo fatto in macchina e da casa nostra ci abbiamo impiegato piu’ di 4 ore per raggiungere il punto d’imbarco del traghetto (località Prizna), questo perché l’autostrada arriva fino alla città di Rijeka (Fiume) e poi devi percorrere una strada costiera che attraversa un sacco di città e paesi e che seguendo la morfologia della costa ti rallenta la normale velocità di crociera…non vi dico se poi davanti vi trovate un camion o una corriera!! Però, siccome sei in ferie e non hai fretta riesci a goderti dei paesaggi unici, perché il verde della vegetazione ed il blu del mare ti allietano il viaggio.

Una volta sbarcati sull’isola, ma già dal traghetto, puoi rimanere un po’ deluso perché la costa che ti si presenta davanti ha un aspetto molto brullo e desolato, quasi lunare. Questo perché sul lato nordorientale di Pago (fronte continente) c’è un’esposizione a delle forti e continue raffiche di bora, il vento tipico che soffia da est e che noi conosciamo bene. La parte opposta invece (fronte mare aperto) ti accoglie con il tipico paesaggio e clima mediterraneo con piante di ulivi, di fichi, pini marittimi ed il tradizionale canto delle cicale che non ti abbandona mai. Ma anche il precedente aspetto negativo, se così si può chiamare, ha i suoi vantaggi, infatti non potendo coltivare molto hanno sviluppato la pastorizia, soprattutto di capre, ed il famoso formaggio di Pago è una vera prelibatezza. L’isola di per sé non è grande per cui riesci a visitarla tutta senza problemi. Presumo non abbia una lunghezza superiore ai 60/70 km , la larghezza non è facile stabilirla in quanto è molto frastagliata e con numerose baie che la allargano e la restringono, ma penso che il punto piu’ largo non superi i 8/10 km ed il piu’ stretto i 2/3 km. Ha un centro storico rappresentatodalla città di Pag, molto tranquilla con viuzze stile veneziano ricche di negozietti, una piazza centrale dove sorge l’immancabile basilica in stile gotico (S. Maria), molti ristoranti, trattorie, pizzerie e gelaterie affacciate su un bel lungomare ideale per passeggiate in relax e da dove partono diverse escursioni in barca.

Esattamente all'estremità opposta dell’isola si trova Novalja la zona piu’ turistica dell’isola. Molto piu’ vivace di Pag è sicuramente la meta preferita da una clientela giovane. Qui, oltre ai ristoranti, bar, gelaterie, puoi trovare il divertimento puro sul suo lungomare che di sera si anima con bancarelle e musica di ogni genere

  • 17832 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social