Oman on the road tra incenso, deserto e storia

Un viaggio in libertà tra dune e wadi, storia e modernità

Diario letto 22308 volte

  • di daddy69
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 1
    Spesa: Da 500 a 1000 euro

Dopo la breve deviazione per Bilad Sayd ritornare sulla strada maestra e continuare diritto fino alla strada asfaltata dove a un bivio si svolta a sx per Nizwa. Poco dopo si incontra il bel paesino di Tanuf, veramente suggestivo, merita la visita. E' completamente abbandonato e distrutto, ma reale. Finita la passeggiata, proseguire per circa 30min fino a raggiungere Nizwa. La citta' non dice molto, è solo un buon punto di appoggio per le visite in zona. Il suq è praticamente desolato e a parte 4/5 negozi il tutto finisce lì. Pernotto presso hotel Majan Guest House che mi fa 45€ a notte. (www.majangh.com - majangh@omantel.net.om).

11/12/13 Nizwa- Jabrin-Bahla-Jabal Sharm- Al Hamra

Aspetto l'aperura del forte di Nizwa alle 09.00 e puntuale entro a visitarlo, bello con all'interno un piccolo museo del forte e del popolo. La visita dura circa 40min dopo di che proseguo in direzione Bahla. Avevo letto di un movimentato suq ma di cio' nemmeno l'ombra. In compenso sono riuscito a entrare nel forte grazie alla gentile concessione del direttore del museo, il tutto completamente restaurato e spoglio, bello e maestoso ma freddo senza nessun sapore di storia vissuta solo pittura e cemento. Seguendo le indicazioni stradali ci si trova dopo circa 5min al castello di Jabrin (500 baissa), anch'esso restaurato, ma hanno conservato i soffitti finemente dipinti e gli stucchi dell'epoca, da visitare. Sono le 12.45 e mi avvio verso la montagna dove dopo circa un'ora raggiungo la vetta Jabal Sharm. La salita è po' ripida la salita ma completamente asfaltata fino a circa 5km dalla vetta dove, poi, e' percorribile molto facilmente anche senza fuoristrada. Se avete tempo da perdere venite sin qui altrimenti non è entusiasmante. Dopo circa 30min ritorno a valle dove vado a visitare il bellissimo paesino di Misfat Al Abrein, tipico e ancora intatto con alla base tantissime palme e una fertile coltivazione.

Proseguire fino in fondo la strada e al parcheggio andare a piedi seguendo la discesa fino alle coltivazioni irrigate con il loro ingenioso sistema. Per fare una bella foto tornate indietro alla citta' nuova e dal confine delle case avrete un'ottima panoramica. Scendendo a valle si gira a destra verso la citta' vecchia di Al Hamra dove, lasciata la macchina, ci si perde attrverso le stradine e le vecchie case di stile yemenita. Bellissima visita da perdere almeno un'ora tra vicoli e viuzze. Finito la visita ormai siamo al tramonto e mi avvio verso Nizwa dove, dopo una breve passeggiata, faccio ritorno al mio hotel.

12/12/13 Nizwa-Sanaw-Al Minitrib

Alzataccia di buon mattino dato che è in programma la visita all citta' di Sanaw, dove ogni giovedi mattino presto si tiene un importante mercato. Ma appena partito da Nizwa dopo circa 30 minuti mi fermo lingo la strada a vedere il paese con il castello di Birkat Al Mawz. Potevo proseguire diritto... dopo un'oretta (e 90 km) raggiungo Sinaw dove vengo accolto da un fervente mercato ricolmo di donne e uomini intente a vendere e comperare merce di ogni tipo ma soprattutto aminali, specialmente capre e cammelli. Bellissime foto pure alle donne con la tipica maschera nera omanita.

Lasciato il mercato dopo circa un'ora e mezza prendo la strada direzione Ibra e succesivamente quella diretta a Sur dove dopo un'ora dalla partenza mi trovo al paese di Al Minitrib... dove si parte per l'avventura sulle dune. Ma prima decido di andare a visitare l'oasi di Wadi Bani Khalid. Ritorno per la strada verso Sur e poi a circa dieci minuti d'auto svolto a sinistra e proseguo in direzione pool water per circa venti min. Bellissima strada di montagna, parcheggio e mi incammino verso il wadi, dapprima una grande delusione dato lo scempio ambientale commesso: hanno cementato perfino il guado del fiume per poi ritrovrsi una pozza d'acqua putrida e stagnante (se l'acqua non scorre via queste sono le conseguenze). Ma basta proseguire lungo il percorso che si raggiunge una gola con una bellissima piscina e cascata ideale per una splendida nuotata

  • 22308 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social