Nuova Zelanda e Fiji

Viaggio di nozze on the road in Nuova Zelanda e relax nello stupendo mare delle Fiji.

Diario letto 22922 volte

  • di gaiaviola
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Oltre 3000 euro
 

In queste pagine troverete il racconto del nostro viaggio, anche se vi sembrerà lungo ho tentato di essere il più sintetica possibile. Tutti coloro che volessero ulteriori informazioni sul viaggio non esitino a contattarmi via mail. Prima di iniziare a narrarvi il viaggio vi voglio dare alcuni consigli.

Pernottamento: se escludiamo le 2 notti in albergo prenotate dell'italia, per il resto abbiamo scelto al momento; noi non abbiamo avuto problemi a trovare gli alloggi essendo bassa stagione, tuttavia consiglio in altri periodi più frequentati di rivolgersi agli i-site (corrispondono ai nostri uffici informazioni turistici presenti in tutte le maggiori località), i quali gratuitamente o a fronte di piccole commissioni offrono il servizio di prenotazione. Quindi il giorno prima si può prenotare l'alloggio per la località d'arrivo del giorno dopo. Come sistemazione noi consigliamo le “units” (strutture dotate d'ingresso/cucina, camera e bagno) di solito meno costose di alberghi e motel. Il prezzo in media si aggira ai 100$ per alloggio a notte che al cambio attuale sono circa 50€ quindi prezzi molto accessibili.

Clima: le parole che meglio lo descrivono sono instabile e variabile. Nonostante la Nuova Zelanda si trovi nell'emisfero a noi opposto non basta invertire le stagioni, in quanto sviluppandosi essa in ben 14 paralleli ed essendo interamente circondata da mari freddi le temperature a parità di stagione sono di diversi gradi più basse delle nostre. Il periodo da noi scelto corrisponde alla primavera e come da noi è una stagione molto bella soprattutto per il rifiorire della vegetazione dopo il lungo inverno. Il vestiario consigliato è vario, pratico e informale poiché bisogna essere pronti ad ogni evenienza essendoci in questo paese una varietà notevole di ambienti dalle calde spiagge alle montagne di oltre 3000 m.

Spostamenti: per visitare questo immenso paese vi consigliamo indubbiamente di noleggiare una macchina in quanto la rete ferroviaria e degli autobus non è ben sviluppata. Le strade sono tutte ben asfaltate e poco trafficate; sono interamente immerse nel verde e ovunque si rivolga lo sguardo si vedono colline con centinaia di mucche e pecore al pascolo. Bisogna fare particolare attenzione ai limiti di velocità che sono molto bassi e spesso ingiustificati in molte zone di aperta campagna. Molto facile è essere multati e alessio ve lo potrà confermare, in quanto dopo il rientro in italia si è visto recapitare una multa per eccesso di velocità presa nei pressi di dunedin immortalato da una speed camera senza accorgersene.

Valuta: essendo un paese moderno le carte di credito sono accettate ovunque ma se necessitate cambiare valuta, consiglio di rivolgersi agli exchange office che applicano commissioni più basse di quelle applicate dalle banche.

Infine vorrei dire che la nuova zelanda è un paese sicuro la cui popolazione è molto gentile e accogliente, tutte le persone da noi incontrate sono sempre state disponibili e cortesi.

7 settembre 2009 (venezia – dubai)

Finalmente si parte verso la nuova zelanda meta del nostro viaggio. Siamo partiti alle 16.00 da venezia con volo emirates e siamo arrivati a dubai a mezzanotte. Dopo aver lasciato i bagagli all’arabian park hotel (pulito e moderno ma immerso nel nulla)abbiamo preso un taxi che per circa 35 euro ci ha fatto fare un giro della città di 2 ore. Finalmente alle 3 andiamo a dormire stanchi ma soddisfatti del nostro tour della città

  • 22922 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social