Lago Maggiore in 4 giorni

Con una puntatina in Svizzera e sul Lago d'Orta

Diario letto 16576 volte

  • di maxmassi
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro

08/08/11

Dopo circa 300 km di viaggio arriviamo in località Solcio, frazione di Lesa, per prendere possesso della nostra camera presso il B&B Villa San Antonio. La struttura è gestita da due inglesi molto cordiali e disponibili, ma il rapporto qualità prezzo (75 euro a notte) lascia un pò a desiderare. Il bagno è trascurato e fatiscente, la colazione misera, senza contare la via stretta, a doppio senso di marcia, che bisogna percorrere per raggiungerlo. Uniche note positive sono la splendida vista lago dal balconcino e la posizione strategica tra Arona e Stresa. Per il pranzo troviamo un'accoglientissima locanda a Meina a poca distanza dal B&B, la Locanda dei Fiori, che fa cucina siciliana e un apprezzattissimo menu a mezzogiorno a 10 euro: decidiamo da subito di battezzarlo come meta delle prossime mangiate a pranzo. Porzioni ottime e abbondanti, soprattutto nei primi piatti. A pancia piena ci dirigiamo verso Stresa, dove, dopo un breve giretto del paese, decidiamo di prendere il traghetto per le Isole Borromee. Facciamo la prima tappa nella località più lontana, che è Baveno, mentre dedichiamo la visita alle due isole (Isola Superiore o dei Pescatori e Isola Bella) nel tragitto di ritorno. Decisione azzeccata (complimenti Giada), visto che scampiamo la pioggia e possiamo girare le due isolette, piccole ma graziose, in tutta tranquillità. Di ritorno a Stresa, facciamo un giretto sul trenino e poi dritti verso il Ristorante Pappagallo, dove gustiamo una buona cena.

09/08/11

La mattina tentiamo di visitare Arona, ma è giorno di mercato e l'eccessiva affluenza di macchine ci fa desistere. Rimandiamo al giorno dopo, sperando di essere più fortunati, e optiamo per la salita al Colosso di S.Carlo Borromeo. Singolare il pagamento del parcheggio nel piazzale antistante il monumento: da effettuarsi nel bar ristorante di fianco, al costo di euro 1,50 (caffè compreso). Singolare perchè non ci sono controlli, per cui è lasciato al buon senso delle persone se decidere di farlo o meno (in realtà abbiamo il sospetto che siano in pochi a farlo oltre noi). Il colosso è veramente imponente ed incute quasi rispetto. Per il pranzo torniamo alla Locanda dei Fiori e la scelta si conferma azzeccata. Nel pomeriggio ci dirigiamo a Verbania, visitando prima Pallanza poi Intra. Pallanza offre poco, ma è molto carino il lungo lago. Intra è più grande e ci piace maggiormente. Da qui ci sono gli imbarchi per la sponda lombarda del lago, da potersi effettuare anche con la macchina, ma noi decidiamo di farlo a piedi. Sbarcati a Laveno si rimane però un pò delusi: avevo letto sulla Lonely Planet che la parte piemontese offre località più suggestive e la visita di Laveno ce ne dà una conferma. Rientrati ad Intra e fatta la dovuta capatina in una interessante libreria fronte lago, torniamo a Stresa per cenare al Pappagallo.

10/08/11

Come ripromessoci, torniamo ad Arona. Oggi l'atmosfera è tranquilla, per cui riusciamo a godere pienamente della bellezza di Piazza del Popolo, del corso pedonale e del magnifico lungo lago. Proprio perchè meno turistica rispetto a Stresa, Arona ci piace subito di più. Pranzo alla solita locanda (ormai siamo di casa) e primo pomeriggio dedicato a Feriolo, piccola località situata tra Stresa e Verbania, da dove ammiriamo un bellissimo scorcio del lago. Feriolo ci ricorda un pò le Cinque Terre, sia per le graziose insenature, che per le coloratissime casette che si affacciano sul lago. A metà pomeriggio decidiamo di dirigerci verso il confine svizzero. Il percorso è molto piacevole perchè costeggia costantemente il Lago Maggiore, ma anche perchè c'è sempre qualcosa di eccitante quando si attraversa il confine tra due stati. Oltrepassata la frontiera (senza nessuna formalità) ci rendiamo conto che è ancora l'italiano la lingua predominante e non poteva essere altrimenti, considerato che ci troviamo nel Canton Ticino

  • 16576 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social