Norvegia all around

Nel Paese dei fiordi zaino in spalla

Diario letto 30576 volte

  • di MyTravelSnippets
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Prendi uno zaino 40LT, prendi un amico di vecchia data, prendi tutti i buoni consigli di chi c'è già stato, prendi un volo low cost diretto nella meta che sognavi sin da piccola. Prendi cartina, penna, sito della NSB (ferrovia norvegese), qualche ostello a prezzi stracciati e qualche informazione qua e là. Prendi un kway, una macchina fotografica, scarpe da trekking e via: la Norvegia finalmente diventa realtà per i miei occhi e pane per la mia anima!

Questo è il reportage che racconta i miei otto giorni in giro per il Paese dei Fiordi, con il mio zaino in spalla: paesaggi meravigliosi, unici, da togliere il fiato... proprio come me l'aspettavo, non una virgola in meno! Il mio itinerario, studiato a tavolino per una migliore riuscita, è stato abbastanza soddisfacente per tutte le aspettative che avevamo.

Non siamo arrivati a Capo Nord, o alle isole Lofoten, purtroppo con soli sette giorni di ferie abbiamo fatto il possibile ed il risultato è stato questo: Oslo, Bergen, Odda (scalata su Trolltunga di 25km: il mio sogno si è avverato!), Voss, Oslo.

Inutile dire, ahimè, che la Norvegia è uno dei più cari Paesi d'Europa, e per i viaggiatori Low Cost e fai da te è un po'difficile spendere "poco" come si può fare nel resto del continente. Un esempio? Prezzo medio delle sigarette 12€; Caffè (rigorosamente lungo!) 5€; Bottiglietta di acqua 3,50€; Birra, nei supermercati 9€, nei locali 12€. Il tutto in Nok (corone norvegesi). Insomma, non è una meta proprio economy se si vuol fare un bel giro e non restare limitati ai 4/5 giorni in capitale (NB: la vera Norvegia non è Oslo!). In compenso, i trasporti pubblici sono funzionali, puliti e puntualissimi. La gente del posto è educatissima e molto disponibile. Le temperature sono ovviamente piu' basse, ma basta attrezzarsi un po'.

Supermercati ed attività commerciali chiudono alle ore 19:00.

Con le didascalie sotto le mie foto, vi racconto un po' come ho trascorso i miei giorni in questo meraviglioso ed incontaminato angolo di mondo... che non dimenticherò mai.

Giorno 1. ARRIVO A OSLO

Primo giorno di assestamento, dopo aver volato con un Pescara/Oslo Ryanair, (trovato un mese prima a 70€). La durata del volo è di circa due ore e mezza. Arrivati ad Oslo Torp, aeroporto secondario, prendiamo una navetta che ci porta nel centro città (durata circa 1h 30m), passando per boschi, laghetti e piccoli paesini con le casette a tetto spiovente. Primo impatto? Tanto verde, tanta natura, tanta aria pulita. Ma era solo un assaggio di quel che ci aspettava... Oslo è l'ultimo dei nostri interessi, perciò ce la lasciamo per ultima: stanchi, passiamo la notte all'Anker Hostel in camera condivisa e all'indomani colazione, zaino in spalla e via al vero viaggio: Bergen!

Giorno 2. TRATTA OSLO/BERGEN

La tratta Oslo/Bergen è di rilievo particolare: diverse classifiche internazionali giudicano la suddetta tratta l'itinerario più affascinante e spettacolare al mondo. Personalmente, sono stata per tutto il tempo con gli occhi incollati al finestrino: le emozioni che si provano sono indescrivibili. Il viaggio dura circa 7 ore, ed il biglietto è prenotabile attraverso il sito della ferrovia norvegese NSB (https://www.nsb.no). Attraverso il sito si può usufruire di una vasta scelta di orari e prezzi, tra i quali vi è il MINIPRICE (prezzo scontato). Dato l'elevato costo del biglietto (ma variabile), vi consiglio, in caso di andata e ritorno, di prenotare una tratta di giorno per potersi godere lo spettacolo, ed una di notte (si paga meno della metà!). I treni norvegesi sono puliti ed efficientissimi. Durante le sette ore non c'è che mettersi seduti e ammirare lo spettacolo. La linea collega le due città principali della Norvegia attraversando un paesaggio meraviglioso, laghi, fiordi, prati, boschi e ghiacciai, il cui tratto più spettacolare è quello che passa sull'Hardangervidda, l'altopiano più elevato d'Europa con Finse, a 1.222 metri sul livello del mare, come punto più alto

  • 30576 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , , ,
Commenti
  1. meta89
    , 22/6/2016 10:30
    Ciao! Bel giro!
    Sto cercando di organizzare una cosa simile!
    Per caso vi ricordate con che bus vi siete mossi (o se è stato necessario fare dei cambi)?
    Vi ricordate anche i costi dei biglietti dei bus?
    Devo cercare di organizzare tutto entro un certo budget, eheh
    Grazie!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social