Fantastico Nicaragua

Viaggio in un paese poco conosciuto che offre amicizia, storia, cultura, spiagge, vulcani e paesaggi fantastici... insomma, un altro mondo!

Diario letto 19067 volte

  • di Enrico 9
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Mi piacerebbe contribuire a far conoscere il Nicaragua, un mondo nuovo, il mondo dei Maya, non tanto per soddisfazione personale, ma soprattutto perché scrivo di un paese in ascesa di cui non si parla molto, forse il meno conosciuto dei caraibi poiché per problemi interni non si è pubblicizzato ad esempio come il Costa Rica, ma certamente, a mio avviso, potendo comparare, di gran lunga tra i più belli ed interessanti, di cui si gode di bellissimi paesaggi composti da vulcani, laghi, a volte formatisi nei crateri, spiagge e città coloniali, più o meno turistiche. E’ certamente il paese meno pericoloso dell’America centrale data l’indole buona dei suoi abitanti. Non vi è ferrovia, ma le strade sono in buona condizione e tanti sono i bus che partono per ogni meta, non sempre di ultimo modello ma efficaci. Tutti accettano il dollaro ed i nordamericani, in cerca di mete nuove lo stanno scoprendo così come alcuni grandi tour operator. Quì si passa una vacanza spendendo poco, più avanti i dettagli. Sono di parte, perché mia moglie lasciò il Nicaragua, dove nacque, all’età di sette anni per seguire la famiglia di ritorno in Europa. Dopo tanti anni siamo tornati insieme, ed ogni 2-3 anni veniamo a goderci un caldo ed arieggiato Gennaio presso parenti nella capitale partendo di tanto in tanto per visitarlo. Stagione migliore da metà Novembre a Marzo, poi aumentano caldo ed umidità, Settembre ed Ottobre molte piogge. Ad oggi, Gennaio 2014, il dollaro vale 25 Cordoba, l’Euro 34. E’ ancora un paese abbastanza povero, ma dignitoso e con gente pulita ed accogliente, nessun problema a trovare ogni cosa e cibo nei supermercati e ad entrare in ristoranti a buon prezzo mangiando benissimo. Nessuna vaccinazione richiesta e nessun visto necessario per gli europei, 10 dollari per entrare nel paese. Molte auto nuove in circolazione (le più vecchie sono taxi) merito anche dei tanti lavoratori emigrati negli USA che mandano valuta. Proverei a descrivere una parte del Nicaragua raccogliendo anche esperienze degli anni scorsi. Siamo partiti questa volta da Malpensa via Miami (caotico il transito) con American Airlines, altre volte abbiamo trovato più conveniente KLM via Panama o Iberia via Miami.

MANAGUA

La capitale offre poco, è uno dei pochi luoghi con alcune zone pericolose a certe ore e se portate preziosi. Quest’anno è stato inaugurato un centro molto ricettivo al Malecon (lungolago) che era stato negli anni scorsi abbandonato. Tutto ora è molto pulito, 50 Cordoba per parcheggiare l’auto e si passeggia verso l’imbarcadero da dove si può partire per un giro verso i vulcani ed isolette. Musica invitante, panchine, ordine, polizia, molti bar e locali ove consumare ottimo cibo locale ed un parco giochi per i più piccoli: davvero una bella sorpresa! Vicino c’è la vecchia cattedrale di cui è rimasto l’esterno, il resto crollò nel terremoto del 1972. La nuova cattedrale non è altrettanto bella anche se moderna. Vediamo il teatro Ruben Darìo ed il bel palazzo della cultura. Per gli acquisti, per chi vuole sentirsi al centro di Milano può recarsi al “Mediocentro” o alla “Galeria”, mentre il mercato ove acquistare, oltre a qualche cibo preconfezionato, molti souvenir è quello di Huembes, sicuro e con tante bellissime ceramiche e molto altro a prezzi convenienti. Evitare il Mercado Oriental, frequentato da manigoldi e merci più scadenti. Trattando si risparmia un 20-30%, il consiglio è di cambiare valuta in banca. Meglio restare poco o nulla a Managua, e concentrarsi sul resto del paese. I tassisti chiedono ai turisti almeno il doppio del prezzo normale della corsa, quindi c’informiamo sempre dai locali sul costo di una tratta

  • 19067 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social