Momo nepalesi

Ovvero: i ravioli vegetariani fritti

 

I "Momo" costituiscono uno dei piatti più famosi della cucina nepalese e tibetana. Possono essere cotti al vapore anziché fritti, e realizzati con ripieni a base di carne di agnello o di pollo.

INGREDIENTI

Per il ripieno:

1 patata 2 cipolle 30 g zenzero fresco 200 g funghi champignon giganti 100 g parmigiano grattugiato 1 cucchiaino di coriandolo fresco tritato 1 cucchiaio di salsa di soya

Per la pasta:

200 g farina 00 100 ml acqua tiepida

Per la salsa:

1 spicchio d'aglio 100 g polpa di pomodoro 1 cucchiaino di semi di coriandolo tritati 1 cucchiaino di paprika

Utensili indispensabili: - robot da cucina oppure mezzaluna e tagliere - macchina per stendere la pasta (è sufficiente un mattarello, se siete piuttosto abili)

PREPARAZIONE

Sbucciare la patata, tagliarla a cubetti e lessarla in acqua salata.

Pelare la radice di zenzero, quindi unirla alle cipolle e tritare tutto con la mezzaluna o il robot da cucina. Soffriggere in un tegame capiente con 3 cucchiai di olio per circa 10 minuti.

Nel frattempo pulire i funghi e affettarli, quindi porli nel tegame, coprire e far cuocere a fiamma bassa per altri 10 minuti. Mentre i funghi cuociono, preparare l'impasto.

Mettere la farina a fontana su un piano di lavoro, quindi versare a poco a poco l'acqua tiepida. Impastare fino a ottenere un composto omogeneo e morbido.

Quando la patata è cotta, scolarla, quindi schiacciarla grossolanamente con una forchetta e unirla ai funghi, mescolare bene e togliere dal fuoco. Aggiungere il coriandolo tritato, la salsa di soya e il parmigiano grattugiato.

Preparate una salsa soffriggendo lo spicchio d'aglio in un cucchiaio d'olio.

Versate la polpa di pomodoro, la paprika e il coriandolo, e fate restringere per una decina di minuti.

Per stendere la pasta è consigliato l'uso della macchina per la pasta fresca, in modo che la sfoglia sia di spessore uniforme.

Dividere la pasta in due. Fare passare ogni pezzo una prima volta tra i rulli, ad ampiezza massima (circa mezzo centimetro), quindi piegarlo in due e farlo passare nuovamente tra i rulli. Ripetere altre due volte.

Selezionare uno spessore intermedio (2-3 mm), e passare la pasta una sola volta.

Ripetere per la pasta rimanente. Ricavare dei dischi di 12 cm di diametro con una formina.

Porre una cucchiaiata di ripieno al centro di un cerchio di pasta. Piegare a metà e pizzicare insieme le estremità del raviolo, dandogli una forma a mezza luna, quindi procedere con un altro raviolo.

È molto importante che la pasta rimanga umida.

Se i bordi dei ravioli iniziano a non attaccarsi più, bagnarli con poche gocce d'acqua. Porre i ravioli pronti su un ripiano spolverizzato con abbondante farina.

Friggere i ravioli in olio caldo, rigirandoli dopo un paio di minuti.

Servire caldi accompagnati dalla salsa piccante.

... E buon appetito ...

Foto di Matthieu Aubry

Parole chiave
  • 2108 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social