Namibia, colori d'Africa tra dune e onde

Uno splendido itinerario fai da te attraverso tutta la Namibia. Tra etnie, città, natura e armonie cromatiche

Diario letto 15404 volte

  • di madeinflorence
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 5
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

Un’occasione particolare, il festeggiamento di un neo-pensionamento, offre l’occasione per organizzare e realizzare in famiglia uno dei viaggi che da più tempo ci ronza in mente: la Namibia. Convinti da conoscenti che avevano già affrontato un’esperienza simili, dai racconti di viaggio letti su turistipercaso.it e rassicurati dal fatto che questo paese è detto “l’Africa per principianti”, decidiamo di tentare per la prima volta un’avventura in terra africana in fai da te, senza appoggio di tour operator, guide e quant’altro. Scegliamo di partire a metà Maggio, periodo di bassa stagione in quanto già iniziata la secca stagione invernale namibiana, caratterizzata da temperature miti durante il giorno e da brusche escursioni termiche nelle ore notturne e della prima mattina. A Gennaio prenotiamo il volo aereo per il quale purtroppo non abbiamo grandi possibilità di scelta. Voli diretti esistono solo dalla Germania con partenze da Monaco o Francoforte. Optiamo per la partenza da Francoforte dove il vettore nazionale Air Namibia decolla con voli pressoché giornalieri consentendoci di scegliere comodamente il giorno più utile. Con un volo Lufthansa copriamo invece la tratta Firenze-Francoforte (e viceversa). Nonostante la prenotazione sia avvenuta con molti mesi di anticipo rispetto alla partenza, la tariffa di andata e ritorno del volo intercontinentale si è aggirata sui 750 euro (tasse incluse). Il volo, di circa 9 ore, si svolge di notte e l’arrivo all’alba nella capitale Windhoek consente di poter sfruttare anche tutto il giorno di arrivo. La compagnia Air Namibia è una compagnia assolutamente affidabile, puntuale e con uno staff cordiale. Nella scelta dei posti è da preferire la fila centrale dell’aeromobile, i cui 4 posti sono più spaziosi rispetto a quelli delle file laterali.

Grazie ai preziosissimi consigli degli utenti di questo sito, per la prenotazione degli alloggi ci siamo affidati, dopo aver richiesto altri preventivi (ben più cari) ad agenzie in loco, alla Cardboard Box Travel Shop, società con sede a Windhoek specializzata nell’offerta di ogni tipo di servizio turistico in Namibia. Grazie ad una sempre celere assistenza e agli utili consigli di una gentile Chantelle, tramite mail abbiamo prenotato gli alloggi per le 17 notti in terra africana concordando le tipologie di lodge, camere e trattamenti secondo le nostre esigenze. L’offerta delle strutture presenti in Namibia è piuttosto ampia e varia sia come costi che come servizi offerti, ma sono sempre garantiti pulizia e standard qualitativi più che soddisfacenti. Per alcuni pernottamenti abbiamo fatto esplicita richiesta di lodges di cui avevamo letto ottime recensioni, per altri ci siamo affidati ai suggerimenti della Cardboard che non applica alcuna spesa accessoria nella prenotazione né supplementi ai prezzi applicati dalle strutture scelte. Per il pagamento, da effettuare in anticipo all’agenzia, vi sono varie possibilità di scelta completato il quale sono recapitati, tramite posta elettronica, i singoli voucher per ogni sistemazione alberghiera prenotata, da stampare e presentare di volta in volta alla reception.

Per il noleggio dell’auto, una possente Toyota Hylux 4x4, ci siamo avvalsi della “African Tracks” che ha prezzi competitivi ma ci ha messo a disposizione un mezzo con qualche pecca e pneumatici non proprio nuovissimi (abbiamo forato due volte). Come dotazione assolutamente indispensabili due ruote di scorta e una tanica per l’acqua e polizza “zero excess”; il noleggio prevede trasferimento da/per l’aeroporto (a 40 km dal centro città). Nel Toyota Hylux entrano piuttosto comodamente cinque persone e nel cassone c’è ampio spazio per bagagli e zaini che, è buona regola, inserire in sacchi di nylon per proteggerli dalla polvere che entra abbonante nell’abitacolo duranti i percorsi su tragitti sterrati

  • 15404 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. inpdap prestiti
    , 12/2/2012 12:39
    E' senz'altro un' ottima opzione di vacanza. Splendide foto, interessante blog, veramente, complementi!!!!
    Saluti,
    Enrica di inpdap prestiti

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social