Settimana tirolese

In montagna tra sport, cultura e relax

Diario letto 24859 volte

  • di LucaBene
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Una settimana tra le Alpi del Tirolo, una regione transfrontaliera che comprende le provincie di Trento, Bolzano, Innsbruck e Lienz unite dalla lingua Ladina e dal Tedesco, paesaggi meravigliosi che per quanto mi riguarda rappresentano l'immagine classica delle Alpi.

Il nostro viaggio comincia il Sabato pomeriggio. Partiamo dopo mezzogiorno in auto da Bologna direzione Brennero che raggiungiamo in poco più di tre ore. Facciamo una sosta per l'acquisto della Vignetta, il pedaggio per le autostrade Austriache da applicare al vetro dell'auto che può essere settimanale o anche più duraturo per poi pagare un ulteriore pedaggio prima dell'entrata in Austria di 9 Euro. Arrivati a Innsbruck svoltiamo verso sinistra direzione Bregenz e dopo circa 40 Km raggiungiamo la valle Otzal, una valle lunga 65 Km che termina sui monti di Solden nota località sciistica e che collega l'Italia e la Valle Venosta tramite il Passo Resia. La valle è famosa anche per essere il luogo di ritrovamento della mummia di Similaun chiamata comunemente Otzi.

La nostra meta è il paese di Oetz, il primo che si incontra entrando nella valle, e subito troviamo il nostro alloggio, Haus Tirolerland, un bellissimo B&B molto curato sia all'esterno con i tipici decori Tirolesi sia all'interno con camere moderne e un'accogliente sala colazione il tutto gestito da Karoline, una gentile signora che parla un buon Italiano. Nonostante la pioggia usciamo per una prima visita del paese che si rivela tipicamente Tirolese con tante case storiche decorate e dipinte.

Ceniamo nel bel Posthotel Kassl con Tiroler Grosstel un piatto con carne speck patate e uova, buono ma un po' pesante, e birra Zipfer.

Domenica

Il mattino dopo facciamo una buona colazione con pane di vari tipi marmellate fatte in casa da Karoline, uova con speck e altri prodotti freschi. Questa prima giornata la vogliamo dedicare al relax ed è anche per questo che siamo arrivati nella valle dell'Otzal. Partiamo in auto e risaliamo la valle diretti a Langendolf. La giornata è ancora un po' piovosa e più si sale e più l'acqua diventa neve come quella che è caduta nella notte regalandoci così un bel paesaggio che ci accompagna fino alla nostra meta, lo stabilimento termale Aqua Dome. Diciamo subito che la spesa per una giornata è stata alta, non tanto per l'entrata alle Terme, che con 30 Euro rientra più o meno nella norma, ma i 26 Euro per 2 insalate 2 bottigliette di acqua e un dolce mi è sembrato veramente esagerato. Le terme sono bellissime tra le migliori d'Europa con due piscine interne e due esterne ma la particolarità che le rende originali sono 3 grandi vasche esterne sopraelevate dalle quali si gode di uno splendido panorama sulle vette innevate circostanti. All'interno sono a disposizione altre attività con una zona saune a pagamento dove si può entrare solamente se si è nudi, cosa che noi evitiamo ma che già ci era capitato di fare alle terme di Merano. Trascorriamo così una bella giornata in assoluto relax, all'uscita facciamo una passeggiata tra i boschi e il paese di Langenfeld, più moderno e meno tipico di Oetz, per poi raggiungere con la macchina in pochi minuti la famosa località di Solden dove migliaia di sciatori affollano le piste. Facciamo un breve giro giusto per renderci conto della situazione per poi fare ritorno a Oetz e approfittare della luce per fotografare le bellissime case del centro storico. Dopo una sosta in camera usciamo per cenare nel Gasthof Stern, un'antica locanda del '500 con grandi saloni arredati in stile Tirolese e una magnifica facciata tutta affrescata. Ceniamo con un ottimo tris di Knodel (Canederli formaggio, speck e spinaci e birra Forst

  • 24859 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social