Trentino, che passione!

Val di Non...posti dove tornare

Diario letto 10784 volte

  • di Idea75
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro

Vicino alla piazza centrale abbiamo prenotato la visita al Canyon del Rio Sass (biglietto 8 € con guida) e con una simpatica guida abbiamo fatto una piacevole escursione di circa 2 h. Il percorso ha un dislivello di quasi 80 mt e si snoda per circa 1 km e mezzo, andata e ritorno, e che parte dall’interno di una casa del paese fino al centro della terra. Lungo il percorso si possono notare fossili e stalattiti dai nomi fantasiosi. Per la visita al Canyon si parte dal centro del paese di Fondo Piazza San Giovanni (cd rione "Giò a l'aca" perché lungo il torrente Sass è stato ricostruito il lavatoio dove un tempo le donne del paese andavano a lavare i panni). Accanto al lavatoio c'è un antico mulino con tutte le attrezzature in perfetto stato di conservazione e i ruderi del ponte romano che collegava le due sponde del torrente prima che venissero costruite le case circostanti.

Successivamente abbiamo fatto il percorso che si dirige vs il Lago Smeraldo. percorso libero di circa 30 min lungo il quale ci sono numerosi punti pic-nic. Risalendo il torrente in direzione del lago ci si inoltra sul fondo del canyon lungo un sentiero pianeggiante che passa accanto ad un altro mulino completamente ricostruito le cui pale sono mosse dalla forza dell'acqua del rio Sass. In prossimità del lago, il percorso diventa più suggestivo, perché un ponticello sospeso permette di osservare da vicino le erosioni e le formazioni calcaree delle rocce con varie colorazioni dovute alla diversa concentrazione di minerali. Nelle pareti del burrone si notano inoltre delle piccole "marmitte dei giganti", cavità circolari prodotte da ciottoli roteanti che, trascinati dall'acqua, hanno scavato queste specie di fiori nella roccia. Alcuni metri di altezza sopra la passerella, incastrato tra le pareti di roccia, si può notare un grande masso erratico in granito di origine glaciale. In pochi minuti si giunge ai piedi della cascata che sgorga dalla diga artificiale costruita nel 1965. Il lago Smeraldo si trova a 1001 mt ed ha una superficie di 10 mila mq, è un bacino artificiale realizzato in tempi recenti (1964). Il lago offre una spiaggetta per chi vuole rilassarsi al sole o rinfrescarsi nell'acqua.

- Cles capoluogo della Valle. La diga di Santa Giustina è visitabile. Vicino alla diga è anche presente un interessantissimo museo gratuito che spiega, attraverso video e foto, i lavori di costruzione della diga, oltre che la vita dei paesi della valle durante l’epoca fascista. Iniziati nel 1940, poi sospesi a causa della guerra e ripresi nel 1946, i lavori di costruzione della diga che ha creato questo lago terminarono nel 1950. La diga è una delle più alte ed una delle maggiori a volta finora costruite in Europa: 152 mt di altezza, capace di contenere 172 mln di mc di acqua. La diga si può ammirare dalla strada statale attraverso il ponte sul fiume Noce.

- Parco faunistico di Spormaggiore Una volta superato il paese di Mezzolombardo e il bivio che conduce a Fai della Paganella lungo la strada provinciale SP64, imboccate la strada SS 21 che conduce a Spormaggiore e Cavedago. nel quale si possono ammirare gli orsi bruni e i lupi. orario continuato (9.30-18.30); biglietto € 7.

3° giorno - Giovedì 6 settembre

- Cavareno visita del paese

- Passo della Mendola: dalla terrazza in cima si gode un incredibile panorama della vallata sottostante e delle catene montuose ancora innevate. Il Passo della Mendola (mt 1363) è posto tra la Val d’Adige (in provincia di Bolzano) e la Val di Non (in provincia di Trento). È stato fino al XIX secolo rinomato luogo di villeggiatura e meta di vacanze della corte asburgica, tra cui la principessa Sissi e l’arciduca Ferdinando.

Di fronte all'hotel Caldaro parte il sentiero 512 (Mendola-Penegal)

  • 10784 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. McDreamy
    , 30/9/2014 09:49
    Alto Adige è una regione piena di tesori nascosti!
  2. fantaghirò
    , 29/9/2014 10:59
    Ciao,
    io vivo vicino a Trento e vado spesso in montagna per sciare in inverno o per fare camminate. Per me davvero una passione!!

    Specialmente il lago di Carezza è un posto da favola....veramente una meraviglia!

    Trascorro quasi tutte le mie vacanze in Alto Adige.

    Saluti, fantaghirò

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social