Cinque giorni in Valle Isarco tra le mele e i castelli del Tirolo

Breve vancanza estiva in montagna, alternando passeggiate tra le malghe e visite ai castelli del Tirolo

Diario letto 7096 volte

  • di Guzzista
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Fino a 500 euro

Zone interessate: Valle d’Isarco (Natz, Sciaves, Bressanone, Rodengo), Valle Aurina (Campo Tures), Val di Valles, Val di Riva, Plose, Chiusa.

Periodo: da lunedì 19 a venerdì 23 agosto 2013

Pernottamento al B&B Haus Klara sito a Natz (www.hausklara.it). Prezzo 26 euro a persona in camera doppia (i bimbi con meno di 3 anni non pagano, dai 3 anni ai 12 pagano il 70%) con bagno privato, terrazzo, televisione, connessione internet WI-FI gratuita, angolo cottura (con lavandino, fornello elettrico, frigorifero, stoviglie e tegami). Colazione abbondante a base di dolci fatti in casa, biscotti, marmellata, frutta, affettati, formaggi, yogurt, pane fresco…

Il B&B è gestito con cordialità e professionalità dalla signora Klara molto disponibile a dare indicazioni sui dintorni da visitare. Nel corridoio delle camere c’è una bacheca con molti opuscoli turistici che si possono prendere gratuitamente e molte guide da consultare o tenere per la durata del soggiorno. In posizione tranquilla, immerso nella natura e circondato da coltivazioni di mele (siamo nell’altopiano delle mele) è in centro a Natz, un accogliente paesino di 600 abitanti che assieme a Sciaves forma il comune omonimo.

A Natz si trova tutto il necessario per un soggiorno tranquillo: una pizzeria-ristorante (Goldener Apfel, ottima pizza a prezzi modici), un bar-caffè, l’ufficio del turismo, la farmacia (lungo la strada da Sciaves a Natz per Bressanone), un negozio di alimentari.

Luoghi da visitare consigliateci da Klara: Plose, Funes (in macchina fino a Zannes per poi proseguire a piedi per i sentieri fino ai rifugi), Val di Valles, Castello di Rodengo.

Noi non siamo riusciti a recarci sul monte Funes ma abbiamo visitato altri posti, aggiungendo alla lista consigliataci, il castello di Taufers a Campo Tures, uno dei più bei castelli del Tirolo, il bel centro storico di Chiusa, l’abbazia di Novacella e Bressanone.

Ci sarebbe piaciuto anche recarci al non troppo lontano centro di Vipiteno ma il tempo a disposizione non ce l’ha permesso.

Il primo giorno

Arrivati al B&B e scaricati i bagagli ci siamo recati alla vicina Abbazia di Novacella, fondata dal vescovo Hartmann di Bressanone nel 1142. E’ visitabile liberamente solo nei cortili interni, la basilica e i chiostri mentre con la visita guidata sono accessibili anche molti degli interni (orari: 10, 11, 14, 15, 16). Belli il cortile con la torre romanica e il cosiddetto Castel Sant’Angelo (dalla forma circolare con le mura merlate), e la basilica.

Lasciata l’abbazia ci siamo recati a Bressanone, lasciando la macchina in un parcheggio multi-piano a pagamento (il parcheggio libero in questa città è introvabile).

Bella la Piazza del Duomo, la chiesa parrocchiale di St. Michael, la Piazza Vescovile dove si trova il Museo Diocesano.

Il grosso centro di Bressanone è un susseguirsi continuo di bei negozi di abbigliamento, bar, ristoranti. Ottimo per lo shopping.

Attenzione al traffico: per uscire da Bressanone in orario di punta si impiega anche un’ora.

secondo giorno

Ci siamo recati in Val di Valles per salire a piedi fino alle malghe di Fane. Si può salire alle malghe anche con bus navetta (2,50 euro a persona) o in macchina muniti di permesso speciale per villeggianti nelle malghe.

Si parte da 1350 mt slm e si arriva a 1730 a Fane, da cui, i più allenati, possono procedere per vari rifugi e un laghetto d’alta quota.

Per arrivare alle malghe dal parcheggio sottostante, abbiamo impiegato 2 ore e mezzo con la nostra piccola Giovana di 3 anni e 8 mesi (il tempo dichiarato dai cartelli posti lungo il sentiero era di circa 1 ora). Il sentiero affianca la stradina asfaltata che percorre il bus navetta e solo in alcuni casi è molto ripido e scosceso mentre normalmente e abbastanza livellato. Dalla parte opposta, il sentiero è affiancato da un bel torrente che forma cascate spettacolari

  • 7096 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social