Minorca e Cami de Cavalls

Mare, sole, camminate e paesaggi ogni volta diversi

Diario letto 764 volte

  • di MICAROX
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Quest’anno, io e mio marito, siamo partiti la seconda settimana di giugno per l’isola di Minorca. E’ stata la nostra prima volta nell’arcipelago delle Baleari e devo dire che quest’isola ci ha letteralmente conquistato con i suoi aspetti selvaggi e con le sue acque limpide.

Siamo atterrati con volo Volotea a Mahon o Maò come viene chiamata una delle due principali cittadine dell’isola, perché qui siamo sotto la giuriscrizione della Catalogna e dunque si parla il catalano e non il castigliano. Avevamo prenotato l’auto tramite Amigo Car da casa e una volta scesi dall’aeroporto ci siamo trovati in difficoltà, perché il ritiro dell’auto non è all’uscita dell’aeroporto, ma nel mezzo del parcheggio antistante. Non serve avvisarli, vengono loro a prenderti con dei van, bisogna confermare l’orario del volo quando si effettuata la prenotazione e riconfermarlo nel caso cambiasse, qualche giorno prima. Comunque, i taxisti gentilmente ce lo hanno indicato. Noi abbiamo fatto l’assicurazione in Italia per quanto riguarda l’auto e quando siamo arrivati, hanno insistito non poco perché ne stipulassimo una con loro al prezzo di 150,00 euro, ma non abbiamo ceduto e alla fine ci hanno consegnato l’auto, una nuova Fiat 500, con qualche graffio che puntualmente abbiamo segnalato. L’assicurazione che abbiamo acquistato in Italia, è valida a tutti gli effetti, solamente che se succede qualcosa, Amigo car si trattiene dalla franchigia del deposito della carta di credito il danno e successivamente ci si deve fare rimborsare dall’assicurazione stipulata in Italia.

Ottenuta l’auto, siamo partiti alla volta del villaggio che non dista molto dall’aeroporto, circa 15 minuti. Il Grupotel di Mar De Menorca si trova a Cala des Canutells ed è composto da più blocchi a due piani, attorno alle piscine. La strada gira tutt’attorno il complesso che è tenuto molto bene. Alla reception la ragazza, molto carinamente si è sforzata di parlare italiano, ma subito siamo passati allo spanish (spagnolo e inglese). Abbiamo messo i braccialetti all-inclusive e ritirato subito i due asciugamani per la piscina (se si cambiano viene richiesto il pagamento di € 1,00 ad asciugamano); se vi interessa l’utilizzo della cassetta di sicurezza dovete chiedere la chiave e lasciare una cauzione (la casetta ha un costo di 3,00 euro al giorno). La nostra camera, situata a piano terra, era composta da due letti a una piazza e mezza, divano, cucinino (che non abbiamo mai usato con bollitore e bustine varie di te e caffè) e un bagno con una doccia molto grande. Davanti alla camera avevamo un pezzetto di giardino dove abbiamo messo un lettino e il parcheggio dell’auto. Chi invece alloggiava al piano superiore aveva comunque un bel terrazzino.

Per prima cosa, siamo andati al bar sotto la reception, dove abbiamo preso qualcosa da mangiare; infatti dalle 10,00 fino alle 17,00 c’è questo piccolo baretto stile supermercato, dove trovi nei frighi l’insalata, la frutta, lo yogurt e i sandwiches da portarsi via quando non si mangia in hotel o si a fame fuori orario. Ci sono pure le bibite e se si vuole un toast o qualcos’altro te lo preparano al momento. Anche nel bar dietro la reception ci sono sempre le bevande a disposizione, calde o fredde. I cocktail sia alcolici che analcolici sono compresi nell’all-inclusive. La colazione, il pranzo e la cena sono a buffet e l’orario cambia in base al periodo, comunque all’arrivo Vi consegnano un talloncino con tutti gli orari. L’unico difetto di questo posto è l’abbondanza e la bontà del cibo offerto che spazia dai primi piatti alla pizza, dalla carne al pesce cotti al momento, dalle verdure cotte o crude, alla frutta, ai dolci, gelato compreso, ai formaggi e chi più ne ha più ne metta. Insomma, si rischia di mettere su dei chili come niente

  • 764 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social