Ma quanto è bello andare in giro per... il Parco del Mincio con un Sidecar "special" che ti toglie i problemi

Weekend in sidecar nel Parco del Mincio a Volta Mantovana ed a Borghetto sul Mincio frazione di Valeggio

Diario letto 1469 volte

  • di danidisa
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Fino a 500 euro

In seguito passeggiamo un po' nel parco della villa, osservando incuriositi l'allestimento in grande stile dell'isoletta del lago, per una proposta di matrimonio. La piccola isola si raggiunge percorrendo un ponticiello di legno posizionato sulla cascata. Il futuro sposo si è impegnato molto ed ha fatto preparare l'isoletta con tavolino per due, lanterne, candele e lucine sugli alberi. Peccato che le previsioni diano pioggia ed infatti, dopo poco minuti, si alza il vento ed inizia a piovere. Il romantico programma va a monte. Il tavolino degli sposi viene inizialmente spostato accanto al nostro, sotto il portico del ristorante, ma il tempo peggiora ulteriormente e non ci rimane che spostarci tutti all'interno.

La cena compresa nella mezza pensione (cena 30€) é composta da 2 portate a scelta, più dolce. Mentre il futuro sposo si inginocchia accanto al nostro tavolo, facendo la sua scenetta di rito, noi cerchiamo di ordinare. La cena è gourmet ed i piatti, se pur scenografici, sono scarsi. Comunque è tutto buono e ben cucinato, anche se il servizio lascia un po' a desiderare. C'è molta disorganizzazione: ci hanno portato 4 menu di cui uno era vuoto e 2 erano sbagliati. Delle cose presenti nell'unica lista attendibile, molte erano mancanti ed il cameriere continuava a ripeterci: "ehh, non c'è", "ehh, non c'è". Ma la cosa peggiore è stata quando, scegliendo il vino, abbiamo notato che per i vini meno costosi (minimo 18 euro) era un continuo "ehhh, non c'è" ed intenzionalmente volevano rifilarci bottiglie da 70 euro! Consiglio in particolare il mio secondo, un parallelepipedo di vitello impanato, ed un dolce, il Cubo del Capitano, cioè una buonissima mousse racchiusa in un cubetto di cioccolato. Dopo cena, tutti a nanna.

14 GIUGNO 2020 - RITORNO A CASA

E' domenica, il tempo non è un gran che, ma almeno non piove. Passeggiamo intorno al laghetto della villa che, nonostante il cielo sia cupo, mantiene comunque il colore verde smerando ed è ugualmente incantevole. Facciamo alcune foto sul ponticello e da lì vediamo una famigliola di cigni vicino alla cascata: papà, mamma e ben 8 piccoli, alcuni con le piume grigie ed altri già bianchi.

Successivamente andiamo al ristorante a fare colazione; una colazione media, tutto contato e tutto servito al tavolo poichè, a causa del Coronavirus, non è ancora possibile allestire i buffet per disposizioni sanitarie. Dopo aver caricato le moto partiamo. Facciamo tutta una tirata perchè il tempo è incerto e minaccia pioggia, fermandoci solo per fare benzina. Ce la facciamo e asciutti arriviamo a casa, pienamente soddisfatti del nostro fine settimana in un luogo così affascinante.

DANI, MAX, CLA E DAVIDINO

https://digilander.libero.it/danidisa/

  • 1469 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social