C'è sempre qualcosa da scoprire a Milano

I consigli della nostra guida per caso per uscire dai "soliti percorsi"

 

Milano è una città nota a tutti, ma è soggetta a molti stereotipi che spesso non ne colgono l'essenza. Una volta era effettivamente più grigia, chiusa e frettolosa, ma negli ultimi anni si è cominciata a respirare un'apertura maggiore, un clima internazionale, un fermento di novità... E talvolta ci viene voglia di fare i turisti nella nostra stessa città: in una giornata di sole autunnale, in un pomeriggio primaverile, nel fermento del salone del mobile o nella quiete delle brume invernali, c'è sempre qualcosa di nuovo da scoprire!

DA NON PERDERE

Il Duomo e dintorni sono l'ovvio, ma se avete più tempo io vi consiglierei di scoprire altre mete. Per esempio perdersi nelle viette tra via Torino e sant'Ambrogio, visitare le basiliche, entrare nella chiesa di San Maurizio al monastero maggiore, coi suoi splendidi affreschi; senza dimenticare la Milano romana, sconosciuta ai più, che potete scoprire visitando l’adiacente museo archeologico.

Altro esempio: fate qualche giro in zona Porta Garibaldi. In pochi passi potete raggiungere la cosiddetta "Chinatown": via Paolo Sarpi, pedonale, viva e movimentata, piena di ottimi ristoranti di tutti i generi (non solo cinesi). Muovendovi invece in direzione di piazza Gae Aulenti potrete ammirare i nuovi palazzi, e stupirvi del contrasto con le vecchie case di corso Garibaldi.

Oppure ancora: godetevi il verde dei Giardini Pubblici e poi curiosate tra le vie del “Quadrilatero del silenzio”, tra corso Venezia e viale Maino. Potreste trovare sorprese… (anche dei fenicotteri, se saprete cercare bene)!

E non tralasciate i musei: il Museo del Novecento; il Museo della Scienza e della Tecnica; il Museo di Storia Naturale; il Mudec o Palazzo Reale o le bellissime Gallerie d’Italia, che ospitano spesso mostre interessanti…

CONSIGLI UTILI

  1. Abbandonate i circuiti turistici tipici e le vie dello shopping, ed esplorate.
  2. Non temete di girare anche in zone più residenziali (magari con una scusa, per esempio scoprire l’architettura liberty in Città Studi, o trovare il miglior ristorante africano dietro Porta Venezia...).
  3. Sfruttate i mezzi pubblici, che sono comodi e ben funzionanti.
  4. Informatevi sul bike sharing, ottima soluzione per esplorare la città pedalando.
  5. Per il pernottamento potete anche puntare sulla periferia, in modo da pagare meno: badate solo di essere vicini a una linea di metropolitana o al passante ferroviario, e in poco tempo riuscirete comunque ad essere dappertutto.
  6. Cercate pure la cucina milanese, ma se non riuscite a trovarla fa niente (non fatevi ingannare da certe finte "osterie"!): il bello delle grandi città è provare le cucine del mondo, e qua troverete di tutto, a tutti i prezzi.
  7. Evitate i mesi estivi, perché l’afa toglie tutta la poesia. E Milano va girata con calma e a piedi.
  8. Usate pure Milano come tappa per altre gite in giornata: coi treni si arriva facilmente un po’ in tutto il nord Italia...
  9. Sul sito del Comune potete trovare un pdf scaricabile gratuitamente, con le mete più importanti della città.

  • 473 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social