Al caldo di Martinica...

Natale e Capodanno con bimbo al seguito

Diario letto 4836 volte

  • di arivale
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Oltre 3000 euro
 

Viaggiare è sempre stata la nostra passione e, dopo tre anni di attesa e di piccoli assaggi non troppo lontani, abbiamo deciso di portare il pargolo nel caribe.

Avventura in compagnia di collaudati e storici amici con annessi figli della stessa età: una allegra brigata con secchielli e palette...

Volo Air France con cambio di aeroporto CGD - Orly (una vera scocciatura anche se prevista navetta Free), 9 ore di volo e arrivo a Fort de France in orario.

Appena atterrati il fido Fred della compagnia di autonoleggio Car&Go ci contatta per effettuare la consegna delle vetture a noleggio ( 380 euro per 13 gg di noleggio con annessi seggiolini ) e, appena usciti dall'aeroporto, abbiamo una prima impressione del livello di servizi che l'isola offre: un parcheggio pieno di auto e una superstrada che attraversa da nord a sud l'intero territorio! E' buio pesto ( sono le 18.00 ) e la temperatura è piû che piacevole... si parte in direzione S. Luce!

Arriviamo al residence Cayalines (scelto grazie ai commenti degli altri turisti) dopo 40 minuti di viaggio e, sbrigate le formalità del caso, andiamo diretti a nanna con i bambini stanchi ma felici.

Le Cayalines è un residence di tutto rispetto, immerso nel verde vicino al piccolo paesino di S. Luce a 100 mt da una bella spiaggia ( raggiungibile a piedi attraverso una passerella che attraversa una fitta vegetazione), ma con qualche problema per chi, come noi, ha bambini piccoli al seguito: la costa è aperta e nel periodo in cui siamo stati noi una fastidiosa risacca ci ha indotto a non frequentarla... peccato!

A 35 minuti di auto a nord o a sud di S. Luce ci sono le spiagge più belle, mare calmo, snorkleling, ristorantini e servizi buoni per grandi e piccini.

Tutte le spiagge sono facilmente accessibili, colori del mare tendenzialmente scuri ma con un verde pazzesco dietro (l'isola ha una vegetazione bellissima, un vero paradiso per gli appassionati di botanica), fondali accettabili in alcune anse, tartarughe avvistate in più di un'occasione.

Le aree più belle per lo snorkleling sono anse Dufur, Les anse d'arlet, Grand Anse, Anse Noir....acqua sempre calda e qualche nuvoletta pazza che in qualche occasione allieta con qualche goccia di pioggia!

In tutta l'isola troverete supermercati con una discreta offerta ma con prezzi abbastanza alti: una particolarità è quella che quasi in nessun supermercato si trova carne e pesce fresco fatta eccezione per il carrefour di Rivier Saler (pesce e aragoste acquistabili al mattino anche dai pescatori di S. Luce).

Noi, con i bambini che crollavano letteralmente alle 19.00, abbiamo cenato quasi sempre nel residence che aveva una cucina organizzata di tutto punto (tranne la moka....portatela) con la compagnia di sigari e rhum agricoli acquistati sul posto ma, se avete intenzione di uscire a cena fuori, ci sono diverse ottime soluzioni a S. Luce a prezzi non inferiori a 35/40 euro a persona.

Martinica è bella pratica e comoda, ma se cercate avventura e colori del mare pazzeschi non è il posto che fa per voi...

In ultimo segnaliamo, sempre per i genitori viaggiatori, che abbiamo letto su web dei problemi di dengue presente, come peraltro in tutta l'area del caribe ma che, fatta eccezione per qualche bollicina non abbiamo avuto nessun problema.

Buon viaggio e ottimo rhum... agricolo si intende!

  • 4836 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. arivale
    , 23/2/2014 09:45
    Ciao Chicca,
    Per due estati di seguito siamo andati in Corsica, prima a capo corso e poi a Sagone.
    In Italia in lungo ed in largo, Sardegna compresa.
    Martinica è stata la nostra prima vera vacanza lontana ma considerato il livello dei servizi presenti potevamo anche andare prima ( in generale su tutte le isole francesi c'è una grande attenzione al concetto di famiglia con bambini ). Vedere su google un puntino in mezzo all'oceano crea nella nostra mente un certo tipo di pensiero ma, una volta lì, ci si rende conto che sono solo suggestioni: l'occidentalizzazione ed il progresso sono quasi arrivati dappertutto.
    Ciao!
  2. chiccaf
    , 24/1/2014 12:28
    Ciao, bellissimo il vostro viaggio!
    Scusa se mi soffermo quindi sulla tua prima frase, ma mi riguarda da vicino, perché anche per noi "Viaggiare è sempre stata la nostra passione" quindi mi chiedevo, nell'attesa che passimo questi a quanto pare necessari 3 anni (siamo a 14 mesi...) quali sono stati i vostri "piccoli assaggi non troppo lontani" che avete fatto con il pargolo?
    Grazie, ciao, Chicca

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social