Martinica... "in breve"

Cercherò di essere sintetica per dare più info utili che emozioni personali e soggettive . Abbiamo trovato per caso il volo della Corsairfly, Paris - Fort-de-France a 838 € e non abbiamo esitato a riservare, anche se poi abbiamo visto ...

Diario letto 5386 volte

  • di kerridwen82
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Cercherò di essere sintetica per dare più info utili che emozioni personali e soggettive .

Abbiamo trovato per caso il volo della Corsairfly, Paris - Fort-de-France a 838 € e non abbiamo esitato a riservare, anche se poi abbiamo visto che con Air Caraïbe, per soli 5 € in + ci saremmo risparmiati lo scalo in Guadalupe sia all'andata che al ritorno (accidenti alla fretta!). Siamo partiti con un volo Easyjet da Milano Linate a Paris Orly. Abbiamo passato la notte aal'Hotel Sénia per 75 €, collocato vicino all'aeroporto e con navetta gratuita per/da l'aeroporto e per/da l'RER (molto comodo, dato che ci ha permesso di andare a cenare in centro a Parigi e tornare all'hotel per passare la notte). La mattina successiva abbiamo preso il volo Corsairfly fino a Fort-de-France alle ore 11:45. L’aereo, circa 580 posti, è enorme, ma ben servito. I pasti sono ottimi! Siamo arrivati dopo circa 9 ore in Guadalupe, dove ci hanno trattenuto un’ora sull’aereo per caricare altri passeggeri diretti in Martinica e sbarcarne altri. Siamo arrivati in Martinica alle ore 16:30 (ora locale). Il tempo era umidissimo e caldissimo! Ci ha aiutato il consiglio di Routard per quanto concerne la locazione dell’auto dall’aeroporto: uno dei due attende i bagaglli mentre l’altro va’ a prendere l’auto allo sportello dell’autonoleggio. Noi abbiamo pagato 225 € con Rent-a-Car,per 8 giorni per una Twingo 1200 nuova. Ci siamo diretti verso Trois-Ilêts. Abbiamo affitttato un monolocale al Residence Alamanda della Point edu Boût per 320€ per 8 notti, tutto sul sito www.Homelidays.Com. I padroni dell’appartamento ci hanno accolto gentilmente. Il monolocale era in una zona tranquillissima, molto carino e ben arredato, con tutto l’occorrente per “sentirsi a casa propria”. Unico inconveniente: siamo venuti a sapere solo all’arrivo che l’ultimo giorno avremmo dovuto lavare e pulire tutto quanto (ciò vuol dire lavare la biancheria del letto, ma se ci dormi come fai? fai come noi che l’ultimo giorno avevamo l’aereo alle 14:00 e ci siamo dovuti alzare alle 5:00 per rassettare...E già non è più vacanza!!).

Avevamo già deciso di alternare durante il nostro soggiorno le giornate di spiaggia e le giornate di escursione. L’isola si gira relativamente in fretta. Bisogna mettere in conto pendenze stradali di quasi il 20%. La benzina costa quasi 1.08€ al litro. Abbiamo anche fatto i conti con un’ora di fila l’ultimo giorno per riportare il serbatoio pieno perché le stazioni di servizio minacciavano lo sciopero dopo non aver ottenuto incentivi dal governo francese.

Ecco quello che abbiamo viste in poche parole con prezzi e commento: -Anse Noire: bella la sabbia nera, una particolarità, pessimo lo snorkeling, non si vede nulla!, non vi è nessun bar, per accedervi c’è una lunga scalinata.

-Anse Dufour: spiaggia molto carina, diversi pescatori che escono e rientrano per rifornire il ristorante lì vicino “Marie-Jo”, ma non danno assolutamente fastidio, e anzi, lasciano sbirciare la loro pesca ai turisti.Ristorante Marie-Jo: si mangia indubbiamente bene, anche se la Signora che lo gestisce sembra non essere molto cordiale.(poisson grillé 10€, punch coco 2.50 €, flan au coco buonissimo!) -Sacre Coeur de Balata: molto rinomato ma molto trasandato.

-Jardins de Balata: entrata 6.50€, assolutamente da non perdere. Pioveva molto il che era positivo, perché la natura era più viva, negativo perché il percorso era parecchio scivoloso. Molti fiori e piante particolari, tranquillità incredibile, pochissime zanzare, paesaggisticamente unico e davvero DA VEDERE!! -St-Pierre: molto carina e tipica, piena di negozi e interessante il mercato. Ancora visibili i resti dell’eruzione del vulcano che la sovrasta

  • 5386 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social