Marocco fai da te

Casablanca, Essaouira, Marrakesh, Ouarzazate, Fes, Chefchaouen, Rabat

Diario letto 37288 volte

  • di AZA78
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Ho evitato di scrivere cose relative ad attrazioni e/o monumenti che potete tranquillamente trovare altrove.

Casablanca 2 notti

Appena arrivati all’aeroporto avete due opzioni principali, prendere il treno che arriva alla stazione di Casa Voyagers, c’è un treno ogni ora e ci mette 30’, il costo è inferiore ai dieci euro. Poi da Casa Voyagers c’è il tram che vi porta in centro o potete prendere un taxi a circa 20mad (2 euro). C’è anche un treno che arriva alla stazione di Casa Port ma dovete cambiare ad Ain Sebaa. Tutti gli orari sono sul sito della ONCF che gestisce anche i bus della Supratours.

In alternativa potete prendere un taxi direttamente dall’aeroporto che vi chiederà circa 250-300 mad l’equivalente di circa 30euro.

Casablanca ha quel fascino un po’ decadente del passato colonialismo ma di per sé non offre molto, ci è piaciuta tantissimo la moschea di Hassan II. Medina e Souk non sono a livello di altre città come Marrakech o Fes.

Pernottamento: Ibis Casa Voyageurs

Pasti: Non ricordo il nome del posto purtroppo ma si trova alla fine della Medina, dietro l’Hotel Central (ci potete arrivare anche dal Boulevard Des Almohades) c’è un ristorantino economico e molto buono.

Essaouira 2 notti

Essaouira è la città del vento per definizione. Batte un fastidiosissimo vento teso tutto il giorno e tutto l’anno. Volevamo fare un po’ di mare ma ci è stato impossibile. Valutate bene se includerla nel vostro viaggio se non siete proprio amanti di surf e kite surf. Detto questo è una cittadina graziosissima con una bella medina e un sacco di caffè e ristoranti molto carini e buoni. Il porto ed i bastioni offriranno tanti spunti per delle foto suggestive. Evitate il souk, non ha nulla di interessante da vedere e non c’è un’atmosfera tranquilla.

Pernottamento: Le medina Essaouira hotel thalassa sea & spa mgallery collection. Ci siamo voluti trattare super bene. Un 4 o 5 stelle non ricordo, avevamo trovato un’occasione e non ce la siamo lasciata sfuggire. Veramente bello, proprio sulla spiaggia. Costoso.

Pasti: Miyame posto veramente carinissimo, cinque tavoli in tutto, molto piccolo ma con un’atmosfera particolare, se non vi capitano i soliti americani o australiani. All’inizio eravamo in quattro persone, a lume di candela, ci siamo gustati atmosfera e cibo in maniera meravigliosa, fino all’arrivo dei suddetti. Cibo buono ma non super top. Prenotate prima.

L’altro non me lo ricordo ma sta proprio sulla piazza vicino a “La Cantina” e di fronte al Tara Cafè. Discreto, famoso per la pastille au pulet. Allora la pastille era molto buona ma il poulet io non l’ho capito proprio, è come mangiare una sfogliatella napoletana col pollo al posto della ricotta.

Sulla piazza che va verso il porto ci sono molti stand che vi cuociono il pesce al momento. Non ci abbiamo mangiato ma ci abbiamo visto molta gente.

Marrakech 2 notti

A Marrakech ci siamo fermati per andare e tornare da Ouarzazate. Molto bella, accattivante, bellissima la madrasa di Ben Youssef e il Museo (biglietto unico 60mad) quest’ultimo più per l’architettura che per i contenuti. Il palazzo reale non è visitabile ed i giardini non sono un granché. Anche le tombe Saadite non ci hanno lasciato a bocca aperta. Bellissimo invece il souk, molto grande e con aree dedicate molto interessanti tipo quella della lavorazione del ferro e delle tinture. La piazza Jamaa Al Fna spettacolare. Prendete un caffè su una delle tante terrazze che la circondano ed aspettate il tramonto, è veramente un’esperienza memorabile.

Pernottamenti: Riad Al Karama molto bello – Ibis insomma

Pasti: Non abbiamo provato gli stand in mezzo alla piazza ma ci dicono che la qualità del cibo non è troppo più alta dei ristoranti nei dintorni. Il gestore del nostro riad ci ha consigliato il 114.

Abbiamo mangiato invece al ristorante Le Marrakchi che da sulla piazza, troppo costoso e turistico, ma il cibo è veramente ottimo. Noi ci siamo andati solo per la vista sulla piazza ma se non prenotate prima il tavolo vicino alla balconata ve lo scordate, inoltre è chiuso da delle vetrate perché climatizzato quindi le foto non vengono bene.

Ouarzazate

Abbiamo utilizzato Ouarzazate come punto di partenza per le escursioni nelle gole del Todra e del Dades, entrambe molto belle. La città ha una bella kasbah ed i famosi studios dove hanno girato il Gladiatore ecc… Vicino ci sono le Kasbah di Ait ben Addou e di Skoura entrambe molto belle. Skoura è più curata e più piccola. Si possono visitare entrambe in un pomeriggio. Se venite da Marrakech con un mezzo di trasporto privato vi consigliamo di fermarvi a Telouet che offre un’altra kasbah molto bella, dicono. Avevamo poco tempo ed abbiamo visitato le gole in giornata, è un po’ lunga e non le vedrete tutte ma a noi è piaciuto ugualmente. L’agenzia con cui siamo andati è proprio di fronte l’Hotel La Gazelle, un po’ fuori dal centro. 1300 mad il costo totale per due persone ed una guida, Hassan, veramente simpatica, è un musicista, vi farà ascoltare per tutto il viaggio le sue composizioni, molto belle, alternate a Renato Zero, Califano e Pavarotti, è super innamorato dell’Italia. Le altre agenzie in centro ci chiedevano 150 euro per un’escursione che comprendeva le Gole del Todra o le Gole del Dades, tra l’altro la tipa della Majesty ha definito le Gole del Todra “just another gorge”, invece sono molto belle, l’unica pecca è che sono più larghe delle altre e ci entrano i bus turistici. Sono anche super affollate il week end dai marocchini in “gita fuori porta”. Abbiamo escluso la notte nel deserto, già sperimentato in altri viaggi ma se dovete andare preferite Merzouga a Zagora, sempre per sentito dire da altri turisti e dalla gente del posto.

Pernottamento: Hotel La Gazelle, dimenticatelo

  • 37288 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social