Marocco in pratica

Sarò essenziale cercando di riportare solamente informazioni pratiche e utili senza dilungarmi nei racconti... un viaggio in agosto e con mezzi locali

Diario letto 25078 volte

  • di davif
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro

Una premessa. Il mese di agosto non è certamente il periodo migliore per viaggiare in Marocco. Ma questo porta anche i suoi vantaggi. Con la bassa stagione molti riad offrono tariffe davvero convenienti e le quote di pernottamento arrivano a dimezzare. Di contro le temperature possono essere proibitive, ma per questo non pensiate che il turismo venga a mancare. Durante il soggiorno a Marrakech siamo arrivati a toccare 52°C (con temperature stabili di 44-46°). Leggermente inferiori verso la valle del Dadès o i confini a est. Decisamente piacevoli sulla Costa Atlantica (23-26°C).

L’altro fattore da tener presente, tra giugno e settembre, è la possibilità di cadere all’interno del ramadan. Non consideratelo un punto a sfavore. Consente di apprezzare dei lati suggestivi di un paese islamico, come il carattere festivo delle sue notti o le preghiere rituali. Sappiate che cambiano inevitabilmente orari ed abitudini, sia per i luoghi da visitare (orario ridotto dalle 9.00 alle 15.00) che per alcuni ristoranti. E’ surreale rendersi conto come al calare del sole le strade si svuotino, molti servizi cessino di funzionare (aeroporto compreso) e la vita riprenda solo qualche ora dopo.

MEZZI LOCALI

Autobus

In un modo o nell’altro potete star tranquilli che arriverete da qualsiasi parte, anche se molte tratte costringono i viaggiatori a passare nuovamente per Marrakech, centro nevralgico delle diramazioni. Le due compagnie di bandiera sono CTM (www.ctm.ma) o Supratours (www.supratours.ma) che dispongono di comodi mezzi con aria condizionata a tariffe decisamente convenienti. Le differenze sostanziali riguardano orari e destinazioni. Ognuna ha proprie stazioni private di partenza dotate di biglietteria, sala d’aspetto e market. Gli orari subiscono spesso variazioni, specie in occasione del ramadan. Il consiglio è quello di recarvi direttamente presso i terminal e prendere i biglietti almeno due giorni prima della vs partenza. Sulle tratte più frequentate i posti disponibili si esauriscono con largo anticipo.

Treni

Il treno può rappresentare una valida alternativa (ed esperienza da vivere) per raggiungere alcune città imperiali. Da nord a sud le linee ferroviarie marocchine (www.oncf.ma) collegano Tangeri ad Agadir passando per Rabat, Casablanca e Marrakech e spingendosi a est fino a Oujda via Fes e Meknes. A sud di Agadir non esistono linee ferroviarie.

Taxi

Il taxi è un mezzo decisamente economico per muoversi sia in città che su medie distanze. I petit taxis non sono autorizzati a lasciare la città e possono trasportare al massimo 3 persone. I grand taxis sono invece le vecchie Mercedes che fanno genericamente servizio city to city. Si sale fino a 7 persone (2 davanti con l’autista e 4 dietro). Il prezzo del percorso viene diviso tra tutti. Concordate preventivamente la tariffa in base alla distanza che dovrete percorrere. Se ottenete un rifiuto su un prezzo che vi sembra corretto, rivolgetevi a qualcun altro.

MARRAKECH

Dormire

Abbiamo soggiornato al RIAD MANDALAY (www.riadmandalay.com), una struttura accogliente con ampie camere spaziose ed una piacevole corte interna. Si trova nei pressi della kasbah (sud medina), ad un centinaio di metri dalla Tombe Saadiane. Piazza Jemaa El Fna dista circa 10 minuti a piedi. Il riad è gestito da un gruppo di ragazzi italiani. Claudio è stato molto gentile a darci indicazioni e consigli nel pianificare il prosieguo del viaggio. E’ stata sicuramente la sistemazione con il miglior rapporto qualità-prezzo (40 euro a notte la camera con colazione e tasse incluse)

  • 25078 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social