Tour Città Imperiali: consigli per il viaggio

Marocco, Tour Città Imperiali: consigli per il viaggio Periodo: 25 luglio / 1 agosto 2004 All’interno di questa rubrica ci sono diversi diari di viaggio molto belli ed esaurienti, che vi descriveranno le bellezze del Marocco fino a farvi venire ...

  • di Loredana Roccatano
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in gruppo
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Marocco, Tour Città Imperiali: consigli per il viaggio Periodo: 25 luglio / 1 agosto 2004 All’interno di questa rubrica ci sono diversi diari di viaggio molto belli ed esaurienti, che vi descriveranno le bellezze del Marocco fino a farvi venire la voglia di partire.

Quindi, più che ripetermi nel raccontarvi del fascino di questo Paese, vorrei darvi qualche consiglio utile per chi ha intenzione di trascorrervi una breve vacanza.

Consigli: 1) Se avete intenzione di conoscere a fondo il paese e lo volete fare senza essere importunati, è indispensabile girare con una guida locale (evitate le false guide che sono molte). Perlopiù dimenticatevi di essere in grado di entrare nei souk da soli ed uscirne con facilità... specialmente quelli di Fes sono un vero e proprio labirinto, dove da dietro ogni angolo vi sbucherà spesso qualche asino carico di ogni cosa.

2) Io sono andata in Marocco nel periodo a cavallo tra luglio ed agosto, mi avevano detto che, anche se fa caldo, la temperatura si sopportava tranquillamente visto lo scarso tasso di umidità: non ci credete!!!! Il caldo è caldo! Specialmente a Marrakech c’era spesso un vento “bollente” era come avere un asciugacapelli acceso che ti sparava aria calda in viso. Ma nonostante ciò, le bellezze del paese, valgono questa “sofferenza”, quindi se avete la possibilità di scegliere un altro periodo fatelo, altrimenti andate lo stesso! Portatevi un cappello oppure acquistatene uno di paglia a trama larga al prezzo di 5 dirham! 3) Durante il tour (per chi partecipa ad un viaggio organizzato) portatevi sempre dietro una bottiglia di acqua. Chiedete alla vostra guida di farvela comprare in un negozio all’esterno dell’hotel dove alloggiate (5 dirham o 0,50 centesimi di euro), altrimenti all’interno dell’albergo il prezzo di 1½ di acqua è di 20 dirham (pari a 2 euro). Prima di ritirarvi per la cena è utile acquistarne un paio in modo da averle fresche, direttamente dal vs frigo, per il tour della giornata successiva.

4) Se dovete telefonare comprate una tessera telefonica della Telecom Marocco. Con un costo di 3 euro o 30 dirham avete a disposizione 22 scatti telefonici che sono sufficienti per 3 o 4 telefonate brevi verso cellulari italiani se non dovete mettervi a raccontare ogni dettaglio del viaggio.

5) Portatevi, durante le stagioni calde, degli integratori di sali minerali; evitate le bustine e compratevi delle pratiche pasticche (Supradyn, Polase..) da ingerire facilmente con un sorso d’acqua.

6) E’ utile avere con sé dei fazzoletti del tipo “senz’acqua” per ogni situazione d’emergenza ed anche una boccetta di “disinfettante liquido per le mani” che con poche gocce sostituisce il normale sapone senza bisogno di risciacquo...Vi assicuro che è molto comodo. Quest’ultimo prodotto lo trovate comodamente in vendita (in Italia) anche nei supermercati.

7) Fate attenzione all’aria condizionata se sparata troppo forte negli alberghi e nei pullman: la differenza di temperatura tra il caldo e l’aria climatizzata vi potrebbe arrecare disturbi intestinali, a me (che soffro di cervicale) ha procurato frequenti mal di testa.

8) Durante il tour (specialmente a Marrakech) non ho avuto problemi di insetti, zanzare e similari; avevo portato con me un repellente che non ho mai usato, comunque un crema contro le punture di insetti è sempre meglio averla nella valigia.

9) Difficilmente i Marocchini amano farsi fotografare: quelli che lo permettono chiedono dei soldi in cambio (ossia, prima si fanno fotografare, poi chiedono dei soldi). Se siete disposti a pagare portatevi sempre dietro qualche spicciolo nelle tasche, ma se volete evitare queste situazioni munitevi di un buon zoom per poter riprendere gli abitanti del luogo a debita distanza e senza farvene accorgere...Le loro reazioni potrebbero non piacervi.Un consiglio tecnico per chi utilizza lo zoom, portatevi rullini da 400\800 ASA vi aiuteranno per la distanza e le moltecipli volte in cui sarete davanti ad un buon soggetto ma in scarsità di luce

  • 83270 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social