Sardegna Sud 2021

Soggiorno di 6 giorni a Cagliari e spiagge circostanti

Diario letto 5037 volte

  • di GiulioC
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro

Premetto che per noi è stata la prima volta in Sardegna, un'assenza grave, ma giustificata dal fatto che, in quanto pugliesi, tra Gargano e Salento, ne abbiamo a sufficienza (con tante location top). Un pugliese à pertanto esigente e non è immediato che decida di andare, in Italia, verso bei luoghi diversi da quelli raggiungibili a poca distanza da casa. Esattamente come è raro se non impossibile, e dico giustamente, trovare un sardo al mare in Puglia o Calabria o Riviera Adriatica.

Nonostante le premesse, la Sardegna Sud a fine vacanza (periodo 24-30 Giungo) si è rivelata una destinazione top e semplicemente favolosa, un vanto per il turismo e la cultura del nostro Paese. Affinché una destinazione di mare possa ritenersi top, a mio avviso occorre che siano soddisfatti tre capisaldi: 1) MARE a) acque limpide pulite e cristalline: va da sé, non occorrono spiegazioni b) temperatura: anche se alla fine ci si bagna, un'acqua fredda non invoglia tanto a entrarci e restarci a lungo (esempio, tutte le isole greche da me visitate hanno temperature... non proprio da sauna) c) profondità: pur essendo un nuotatore provetto, se dopo pochi metri c'è il precipizio e non si tocca più il fondo, a me non piace, se voglio quella sensazione vado in piscina. Immaginate bambini e non nuotatori, che fanno? (Esempi di acqua subito profonda per capirci, ancora isole greche, Costa Brava Spagna, Liguria, diverse spiagge del Gargano) Bello e rilassante invece un ingresso mare con acqua non profonda dalla battigia e in largo per 50 metri, con lunghe passeggiate possibili in parallelo alla linea di costa e a mollo per ore, se poi si vuole nuotare in acqua alta basta spingersi più a largo

2) SPIAGGIA a) ampiezza: la spiaggia per me deve essere rilassante, permettere lunghe passeggiate in lungo e largo, se ampia consente di ospitare bei chioschi dove potersi sedere e gustare una frittura di mare, o un cocktail o un caffè al ghiaccio. Se troppo stretta limita i movimenti (esempio Liguria) b) tipologia: preferisco spiagge sabbiose con sabbia fine, soffice e senza pietre, è gradevole camminarci e stenderci, quelle di ciottoli (es. Nizza, Gargano basso, Liguria, diverse isole greche) sono poco confortabili

3) CONTESTO Il mare stanca e la sera ci si vuole rilassare e vedere un po' di vita e movida, in cerca di locali per apericena, cena con cucina locale, cocktail dopo cena, gelaterie. Chi conosce Cagliari sa di cosa parlo: il centro storico è una straordinaria varietà e quantità di locali di ogni genere tanto che si fa fatica a scegliere; il paragone che mi viene in mente è Roma Trastevere o Milano Navigli. Naturalmente c'è chi ama la quiete dell'all inclusive e della vita all'interno del resort, questione di gusti personali. Di resort e case vacanza ce ne sono diversi fuori Cagliari, specie in zona Chia e Villasimius, tutti di medio-alto livello.

La Sardegna sud visitata ha superato brillantemente tutti i criteri sopra descritti, non un solo punto si è rivelato insufficiente (esempi: acqua cristallina maldiviana, temperatura del mare calda già al mattino, mai profondità dopo pochi metri, ampi e soffici arenili, contesto cagliaritano al massimo)

La scelta dietro consiglio è stata quella di risiedere a Cagliari, che si trova nel mezzo ed equidistante dalle destinazioni a Est e Ovest, raggiungibili in auto. Auto obbligatoria, prenotabile in aeroporto o centro a prezzi (almeno nel periodo Giugno) competitivi. La rete stradale in provincia di Cagliari è molto buona e ben mantenuta, le località si raggiungono all'incirca in 1 ora di guida senza difficoltà.

Di seguito l'itinerario seguito in 6 giorni, di foto e video ce ne sono a valanghe in Internet, una volta che si ha il luogo, dopo basta google. Tutte le località sono meritevoli di visita e bellissime. La caratteristica lodevole di questo angolo di Sardegna è il rispetto ambientale. Le cale hanno pochi lidi attrezzati, il resto è tutta spiaggia libera. I parcheggi sono bene organizzati, ampi e vicini alle spiagge, si va dal gratis a un costo tra 5, 8, 10 euro tutta la giornata. Spesso addetti comunali in loco, regolamentano l'accesso e forniscono indicazioni utili. Naturalmente se si arriva alle 11 a Ferragosto non garantirei che ci sia posto e sia tutto tranquillo...

  • 5037 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social