Due notti a Malta

Un assaggio dell'isola fuori stagione

  • di bruccone
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Malta 2008

Non avrei mai pensato fino allo scorso dicembre di visitare Malta, ma Ryanair ha aperto un volo da Treviso, perché non approfittarne? Con i soliti pochi Euro organizzo tutto. Volo, auto a nolo, hotel 4 stelle con colazione all'inglese per 2 notti, totale 110 Euro. Siamo a febbraio, ovviamente i prezzi sono stracciati e anche se la stagione non promette nulla di buono, decido di provare. Con un amico, esperto viaggiatore, atterriamo con 15 minuti di anticipo al Luga Int. Airport., dove troviamo il banco della Hertz che ci affida una Toyota Aygo per i "pattuiti" 27 Euro. Guida a sinistra all'inglese e solito imbarazzo iniziale, ma iniziamo l'avventura con destinazione Mellieha, a nord dell'isola. Ovviamente ci perdiamo subito, quasi volontariamente, per assaporare un po' di avventura e dopo varie strade arriviamo a destino dove ci aspetta il nostro 4 stelle Pergola Club Hotel (ma questa è opinione a parte). Cena in un locale del posto con filetto al pepe verde a 13, 40 Euro di listino con birra da un paio di Euro (prezzi all'italiana!?) e poi passeggiata in paese per favorire la digestione e prender la mano del luogo.

Al mattino in auto ci dirigiamo all'estremo nord dove c'è l'imbarco per la vicina isola di Gozo e notiamo subito che la zona, come anche l'intera isola, è collinare, priva di alberi, con qualche cespuglio qua e là, ma tutto sommato rocciosa. Nulla di particolare. Dal nord prendiamo le strade interne secondarie che portano a Mdina, l'antica capitale, attraversando qualche paese secondario nel quale risaltano le curate e solenni chiese. Arriviamo verso le 12 a Mdina. Piccola, graziosa, intima, pulita, ordinata e facile da girare, appare come una perla dell'isola, con edifici curati quasi disegnati a puntino. Unico neo, le auto dei residenti che possono accedere liberamente. Da Mdina andiamo nell'attigua Rabat, che si può raggiungere a piedi e che ci appare come tutte le altre cittadine precedentemente visitate, anche se un po' più grande. Primo pomeriggio, direzione Valletta, la capitale. Raggiungiamo in auto il punto più vicino al centro e parcheggiamo in doppiafila dando 2 euro a un posteggiatore abusivo che ci controlla il mezzo. Valletta, con molta , ma molta fantasia "ricorda" solo topograficamente Manhattan! Calma, la ricorda solo perché di fatto è una penisola con qualche strada squadrata che termina a grappolo d'uva come la grande mela, ma ovviamente sarà un centesimo in quanto a dimensioni. A parte questa similitudine, l'unica cosa particolarmente interessante ci è apparsa la Cattedrale di San Giovanni, dove ci sono 2 meravigliose opere di Caravaggio. L'ingresso costa poco più di 5 Euro, ma incluso c'è un audio-guida in Italiano: vale la pena, credetemi. Arriva quasi sera e rientriamo in hotel. Cena a buffet e altri 2 passi per il semideserto paese, poi a nanna.

Al mattino puntiamo subito verso l'estremo sud. Arriviamo a Freeport, ossia il porto mercantile di Malta e da là facciamo tappa in tutti i paesi della costa, risalendo verso la Valletta. Tutti questi paesetti di mare appaiono carini, abbastanza curati, ma molti dei quali privi di spiaggia o strutture balneari, come di fatto si evidenzia in tutta l'isola! Altro giro per la Valletta di un paio d'ore in attesa del volo di rientro. Puntiamo sul Museo della Guerra, ma è chiuso per lavori, peccato. Girovaghiamo un po', ma ci accorgiamo che ci sono pochi negozi e sguarniti. Nulla di particolare da comperare e ci accontentiamo del souvenir di un modellino di Bus, tipica attrazione di Malta. Verso le 18 torniamo in aeroporto, consegniamo l'auto senza difficoltà e ci imbarchiamo con 20 minuti di anticipo sul nostro volo Bella Malta? Non lo so, ossia non me la sento di dare un giudizio. E' un'isola che potrebbe piacere oppure no; è molto soggettivo e l'unico consiglio che potrei dare è quello di provare ad andarci, magari fuori stagione come ho fatto io, per un paio di giorni. Non me la sentirei di consigliare un amico ad andare a trascorrere le ferie, magari 10 o 15 giorni d'estate; le spiagge sono pochissime come le strutture, mentre il mare appare come il tipico Mediterraneo, ossia aperto e pulito con bei fondali… ma non me la sento di andare oltre! Consiglio una vacanza in quest'isola di 4 o 7 notti, ne vale la pena!

  • 4523 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social