Malta da sogno

Un viaggio al centro del Mediterraneo alla scoperta di questa bellissima isola vicina all'Italia

  • di DOLCEDANY
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

18/09/2011

Eccoci qui all'aeroporto di Bologna in attesa dell'imbarco, volo Ryanair delle 16:30, fuori tempo nuvoloso anche se fa ancora caldo. Ore 18:10 arrivo all'aeroporto internazionale di Luqa che subito ci stupisce per la sua modernità. Acquistiamo gli abbonamenti settimanali degli autobus a € 24 con i quali visiteremo tutta l'isola. Alle 18.45 saliamo sul bus X3 che ci porta a Bugibba dopo 1 ora abbondante di tragitto. Qui abbiamo prenotato al The Bugibba Hotel, che vanta un ottimo rapporto qualità prezzo. Raggiungiamo l'albergo giusto in tempo per consumare la prima cena poi ci sistemiamo in camera e decidiamo la nostra prima meta.

19/09/2011

Alle 8:30 partenza con bus n°12 per la capitale La Valletta. Il tragitto dura circa 1 ora e il secondo giorno ci conferma la spregiudicatezza e la rigidità degli autisti maltesi. Arrivati a La Valletta ci dirigiamo subito verso il centro percorrendo Repubblica Street. Ci colpiscono molto i palazzi in stile arabo con balconcini verandati molto caratteristici. Dopo pochi minuti giungiamo all'ingresso della maestosa cattedrale di San Giovanni. Acquistiamo i biglietti a 6€ con audio guida inclusa e subito restiamo sbalorditi dallo spettacolare stile barocco col quale è stata decorata la cattedrale: la visita dura 2 ore abbondanti e scattiamo parecchie foto nei 24 punti della chiesa che, fra le varie opere d'arte, conserva il più grande dipinto del Caravaggio "La Decollazione di San Giovanni Battista" esposto nella sala dell'Oratorio. Altra sala di primissima importanza è quella degli arazzi fiamminghi perfettamente conservati e di cui io sono grande appassionata. La visita ci ha entusiasmato tantissimo anche perché non avevamo mai ammirato una cattedrale barocca così ricca di decorazioni, stucchi e statue, neanche in Italia. A fine visita decidiamo di fermarci da Luciano dove gustiamo degli ottimi ravioli di ricotta alla napoletana spendendo poco più di 17 €, davvero buonissimi! Proseguiamo il nostro tour arrivando ai Barakka gardens dove ci rilassiamo un una panchina e scattiamo diverse foto al porto e al bellissimo paesaggio che si ammira dal monumento ai caduti. Qui c'è un'immensa campana che suona tutti i giorni puntuale alle 12. Terminiamo il nostro tour al palazzo del governo, il Great Master Palace acquistato dall'ordine dei cavalieri di Malta nel 1571. Qui sono presenti le armature perfettamente conservate dei Cavalieri e soprattutto una straordinaria collezione di arazzi dei Gobelin di inestimabile valore che si basano su opere di Mattia Preti e Pietro Paolo Rubens. Anche il museo delle armi ha catturato la nostra attenzione con i reperti perfettamente conservati tra i quali un cannone con lo scudo del Regno delle due Sicilie del XXIIV secolo. Uscendo dal palazzo ci rilassiamo qualche minuto su una panchina poi decidiamo di tornare alla stazione degli autobus percorrendo la città dal lungomare girando attorno alle mura. Il sole picchia ma non c'è umidità ed io mi accorgo di essermi abbronzata solo camminando. Dopo diversi km a piedi raggiungiamo finalmente l'autobus che ci riporta a Bugibba. Ceniamo in hotel e pensiamo alla giornata seguente.

20/09/2011

Oggi abbiamo prenotato un tour organizzato all'isola di Gozo con autobus a due piani scoperto. Ci imbarchiamo sul traghetto alle 9.15 e arriviamo a Mgarr dove appunto ci aspetta il bus turistico. Qui in ogni sedile c'è un'audioguida in italiani che spiega i vari itinerari del percorso. Il tempo purtroppo non promette bene. Prima tappa è l'antica città di Nadur, sede del museo marittimo poi attraversando le cittadine di Xewkija e Xaghta giungiamo a Ramla Bay e alla grotta di Calipso. Qui ci godiamo un panorama mozzafiato! Qui una coppia di ragazzi romani molto simpatici, che avevamo incontrato ad una precedente fermata d'autobus e ci erano rimasti impressi perché parlando in romanesco si capivano perfettamente con l'autista, ci chiede di scattar loro una foto e noi accettiamo ben volentieri. Subito dopo ci ricambiano la cortesia scattandoci una bellissima foto con la baia alle spalle

  • 20785 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social