Malta, una piacevole sorpresa

Tra tutti coloro che avevo sentito o dei quali avevo letto sui forums, Malta mi era apparsa come una destinazione di livello medio-basso ed anche molto cara, senza molto da vedere e che un mare senza infamia e senza lode. ...

Diario letto 15151 volte

  • di juri.bettini
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

1° Giorno (07-08-11)

Mia Moglie ed io siamo partiti dall'aeroporto di Roma Fiumicino con un volo Easyjet acquistato mesi prima e pagato davvero una cavolata con tanto di bagaglio da stiva al seguito. Il viaggio di andata è stato a dir poco perfetto nei tempi di partenza ed in quelli di atterraggio all'Aeroporto di Luqa. L'avventura maltese è cominciata già quando, sorvolando l'isola principale, abbiamo visto dall'alto l'arido ma affascinante paesaggio che ci avrebbe accompagnato per la settimana a venire.

Ritirata la valigia in tempi più che rapidi siamo andati a prendere l'auto prenotata anch'essa mesi prima e pagata un prezzo direi onesto. E' bene sapere che le auto che circolano a Malta non sono del tutto "nuove" e la compagnia di noleggio da me scelta non è stata da meno: ci hanno dato una Chevrolet Matiz che aveva già percorso ben 73.000 km quando l'ho messa in moto per la prima volta: se calcoliamo che l'isola da parte a parte sarà si e no lunga 35 km scarsi, si fa presto a calcolare l'età di quel veicolo ! Senza contare poi che la guida sulle strade maltesi è a sinistra (non avevo mai portato un auto col volante a destra, comunque ero partito preparato ed armandomi di pazienza ci ho provato); L'auto è stata ribattezzata in un nanosecondo "scatoletta di tonno" da mia moglie, nome che si è portata dietro fino all'ultimo parcheggio dell'ultimo giorno.

Ci siamo messi in marcia con destinazione Mellieha Bay, località posta al nord dell'isola da me appositamente scelta per vari motivi: 1) E' frequentata da coppie e/o famiglie ed è quindi molto più tranquilla di altre destinazioni come St. Julians, Paceville o Sliema. Considerando che le ferie le usiamo per "rilassarci" mi è sembrata la soluzione ottimale. 2) Si trova davvero vicina (solo 4 km di distanza) dagli imbarchi dei traghetti per Gozo e Comino, le altre due isole che formano l'arcipelago maltese e che meritano tutte e due di essere visitate.

Dopo una "estenuante corsa" di 25 km guidando a sinistra con un limite di velocità massimo di 70 km/h (ma solo in pochissimi tratti...altrimenti 60 km/h) sono arrivato a Mellieha Bay e più precisamente alla sistemazione che avevo prenotato: il Luna Holiday Complex. E' un hotel con appartamenti di varie tipologie con cucina interna: mia moglie ed io ce ne siamo subito innamorati per la gentilezza del personale, per la ricchezza degli spazi comuni (ha ben 2 piscine) e per la libertà e la discrezione che comunque il non piccolo complesso ci ha garantito per tutta la settimana: l'albergo era al completo ma sembrava di essere da soli nonostate fossimo circondati da molta gente. Nei vari commenti che avevo letto di Malta mi viene in mente quello relativo alla "poca pulizia" delle strutture alberghiere. Beh, non è così: al Luna Holiday Complex la pulizia è una delle cosa più importanti. Al piano terra c'è poi il Minimarket dell'albergo, davvero molto fornito dove abbiamo comprato anche molti prodotti italiani ad un costo inferiore di quello dei nostri supermercati. E' stato il primo passo che mi ha fatto ricredere sul fatto che Malta fosse cara.

In quel momento mia moglie ed io eravamo stanchi per esserci svegliati alle 5:45 del mattino, per la corsa in aeroporto e per tutto il resto: abbiamo deciso di passare una giornata in santa pace alla spiaggia di Mellieha e questa scelta è stata più che azzeccata: dalla macchina vedevamo questo "lido" molto grande e frequentato con ombrelloni in ogni direzione e persone che giravano come formiche, ma nonostante fosse domenica pomeriggio abbiamo subito trovato posto per i nostri asciugamani e non abbiamo sentito volare una mosca (nelle spiagge italiane di domenica 7 agosto sembra di essere al mercato del pesce o giù di lì...). Che dire del mare ? Uno spettacolo: l'acqua era caldissima e di una limpidezza spaventosa. In genere un colore simile si ha in posti un tantino meno frequentati, ed invece il mare di Mellieha Bay merita un 10 e lode. Arrivata la sera, sempre per la solita stanchezza accumulata, abbiamo deciso di finire la giornata con calma e di cenare in stanza. Il nostro balconcino affacciava proprio sulla piscina principale del Luna Holiday Complex e da li potevamo assistere agli spettacoli musicali che la struttura organizzava per divertire gli ospiti. Davvero molto carino e soprattutto...molto soft

  • 15151 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Maltese
    , 29/8/2011 22:44
    Caro juri,

    Sono nata e Ho vissuto a malta fino a 3anni fa dove ho deciso di venire qui a roma.

    Ti volevo dire che ho letto il tuo diario e ovviamente mi ha fatto veramente piacere. Leggendo che la mia terra piace anche alle persone che non cercano solo la vita notturna di st.julians ma anche altro per la loro vacanza, mi fa tanto felice ed orgoliosa di essere maltese. Malta come alti posti puo offrire veramente tanto e questo piano piano, con l'aiuto di voi turisti soddisfatti, ci aiuta a migliorare di anno in anno tante cose.

    Ti ringrazio per questo dettagliato diario, grazie di cuore e ti auguro una buona giornata

    Amy

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social