Malta... la calda!

Note di viaggio.

  • di battirena
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Premetto, anche questa volta, che mia moglie ed io siamo viaggiatori non giovanissimi e i nostri giudizi sono adeguati…. Dopo le fatiche delle festività abbiamo deciso di staccare da figli e nipoti e quindi di visitare una località a portata di mano ed anche di… portafoglio!

Volo comodissimo Ryanair da Pisa (abitiamo nel livornese) puntale sia all’andata sia al ritorno con spesa di 60 € in totale. Non male l‘aeroporto di Malta. Con il bus 8 raggiungiamo LaValletta. Alloggiamo presso l’hotel Osborne, un tre stelle appena all’interno della città a due passi dal terminal dei bus. Scelta ottima per comodità e prezzo (155 € in due per quattro notti con colazione). Poiché la sera siamo piuttosto stanchi, ceniamo sempre in albergo alla modicissima cifra di 10 € a persona con vino (no acqua) e quindi con ottimo rapporto qualità/prezzo. La colazione è all’inglese, con poco spazio alla nostra tradizione, ma ottima e abbondante: abbiamo mangiato perfino salsicciotti e fagioli!

E ora Malta….

L’atmosfera è un po’ esotica: poca alberatura, niente fiumi, molte palme e fichi d’india, importanti culture di ortaggi, buon clima anche in gennaio. Malta è molto popolosa, molto meno Gozo e pochissimo Comino che sono le tre principali isole. Intorno alla capitale LaValletta le città ed i paesi si susseguono e non è sempre facile capire in che posto siamo! Gran caos di traffico, strade, stradette, negozi…. Non ho visto bici e pochissime le moto e gli scooter in circolazione: strano! Le costruzioni sono tutte di arenite e comunque di colore chiaro o dorato.Non credo sia esistito un piano regolatore! Molto caratteristici i terrazzini piccoli e stretti e di solito coperti (bow windows) tali da dare un aspetto nordico ai caseggiati. La gente parla il maltese (incomprensibile), molta l’inglese ed anche l’italiano (fino al 1934 era con il malti, lingua nazionale). In particolare i giovani stanno riscoprendo la nostra lingua. La popolazione è molto religiosa: entrando nelle numerosissime chiese troverete sempre gente in preghiera e spesso funzioni religiose. Per questo motivo le chiese sono monumentali, spesso con colonnato e con due campanili: svettano inconfondibili tra le case e sulle alture. La zona a nord della Valletta e cioè la zona turistica dei grandi alberghi è piuttosto brutta con costruzioni di foggia costruite senza criterio: Sliema, S.Julians, Bugibba non ci sono piaciute. Forse per i giovani… Molto meglio la zona sud con le famose tre città: Senglea,Cospicua e Vittoriosa (Birgu) possentemente fortificate e che si affacciano sul grande porto. In particolare è molto bello passeggiare per le stradine di Birgu al tramonto. Malta è ricordata per essere stata la sede dei Cavalieri Ospitalieri provenienti da Rodi e qui stabilitisi nel 1530 ed in particolare per la resistenza e la vittoria sui Turchi invasori del 1565. Grande caratteristica della zona delle tre città e di Valetta è proprio la presenza di grandiose fortificazioni tanto da farla dichiarare da molti storici la zona più fortificata del mondo.

La visita….

La Valletta, costruita dopo il 1565 su una lingua di terra a schiena d’asino che divide i due porti e che termina con il forte di S.Elmo e circondata da poderose fortificazioni, si visita a piedi ed è un piacere passeggiare per le sue strade caratteristiche in saliscendi abbastanza faticosi. Da non perdere la visita alla barocca e molto bella co.cattedrale di S.Giovanni e naturalmente alle tele del Caravaggio. Da visitare anche il palazzo dei Cavalieri e sede dell’attuale presidente, il museo archeologico e il museo della guerra e naturalmente i giardini Barrakka (Upper e Lower) dai quali si gode un magnifico panorama specialmente la sera

  • 12769 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social