Maiorca

Un'isola a cui non manca niente dal divertimento al buon cibo e alle calette nascoste tutte da scoprire...!!!

Diario letto 13274 volte

  • di giu79giu
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Abbiamo prenotato questa splendida vacanza tramite internet sul sito clictravel.it spendendo 450 euro a persona in hotel 3 stelle all inclusive piu' volo senza spiacevoli sorprese, tour operator viaggi del turchese. Partendo da Bergamo ci abbiamo messo 3 ore a causa di un piccolo scalo ad Ibiza (sennò in 2 ore si arriva). il nostro albergo, il PIONERO situato a Santa ponsa una piccola località a una quindicina di minuti dalla città di Palma, è stato l'unico neo negativo della vacanza in quanto la camera era piccolina e mal arredata con la moquette macchiata e soprattutto il cibo self service del ristorante era pessimo!! il primo giorno abbiamo fatto un giro di perlustrazione nella cittadina di Santa Ponsa, siamo andati nella grande e unica spiaggia che non ci ha particolarmente colpiti in quanto nè il mare nè la spiaggia in se erano come quelli visti nelle cartoline.... ma sapevamo che in tutta l'isola sono presenti calette meravigliose quindi... non ci siamo persi d'animo e ci siamo informati per affittare un'auto per i giorni successivi. Abbiamo quindi noleggiato una Ford ka al costo di 150 euro per 6 giorni e "armati" di telefonino con navigatore per tutta la vacanza ci siamo avventurati alla scoperta di calette da sogno e posti meravigliosi. L'isola è collegata da una superstrada molto comoda che permette di raggiungere facilmente ogni zona /città che si voglia visitare. La prima spiaggia che abbiamo raggiunto in auto è stata la più turistica dell'isola: playa de es trenc, carina (anche se ne abbiamo trovate in seguito di molto meglio) ma molto costosa in quanto abbiamo dovuto pagare il posteggio (6 euro) e 2 lettini 15 euro. Il giorno dopo niente mare perchè abbiamo deciso di andare a visitare la città di Palma, il cui simbolo è la maestosa cattedrale. La città è molto carina, merita di essere visitata. il terzo giorno abbiamo scoperto una spiaggia a nostro avviso paradisiaca, mare cristallino azzuro-verde e sabbia finissima bianca, CALA COMTESA a bendinat a 10 minuti di auto da S. Ponsa. il giorno dopo abbiamo deciso diattraversare l'isola e dopo un'ora abbondante di guida abbiamo raggiunto la città di Cala D'Or nella zona est di Maiorca scoprendo una serie di calette una vicino l'altra tutte molto graziose e suggestive che vale la pena visitare: CALA ESMERALDA, CALA SERENA, CALA GRAN, CALA FERRERA e CALA MONDRAGO quest'ultima raggiungibile attraversando il parco naturale di Mondrago. Alla sera ci siamo fermati a Porto Petro dove nel ristorante la Caracola abbiamo mangiato un'ottima paella, 2 antipasti di pesce e mezzo litro di sangria spendendo 25 euro a testa... Consigliatissimo!!!!! L'ultimo giorno siamo andati in un altro vero e proprio paradiso naturale: CALA EL MAGO nei pressi di Magaluf una spiaggia veramente difficile da trovare e che non essendo segnalata è frequentata solo dalla gente del posto (volendo una zona adiacente è adibita al nudismo).... vale davvero la pena cercarla, mare verde cristallino immersa nella natura.

Altre INFO:

Ristoranti consigliati:

Santa Ponsa: ristorante Miguel:camerieri molto gentili, ottima paella, buon vino.

Santa Ponsa: ristorante Nonna Dina, gestori italiani cortesissimi, buon pesce e molto buona la pizza

Porto petro: La Caracola.

Locali:

Palmanova: Pachà

Magaluf è tutta un locale... molto simile a lloret de mar

  • 13274 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social