Viaggio a Palma de Mallorca... viaggio dai due volti...

La mia "prima" tratta aerea... nel complesso vacanza positiva, bei posti, belle conoscenze... ma l'organizzazione degli spostamenti programmati dal tour operator mi hanno molto deluso.

Diario letto 41974 volte

  • di crazy1_it
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Ciao a tutti sono Paolo, ho 31anni. Rientrato stamane da Mallorca, posto incantevole, pieno sia di divertimenti che di paesaggi da togliere il fiato. Che dire: soggiorno positivo ma tour operator non all’altezza secondo il mio parere… Il viaggio lo abbiamo prenotato dal catalogo EDEN VIAGGI MARGO’, soggiorno di 7gg al HOTEL DELFIN PLAYA di Palmanova.

Il 22 Agosto finalmente arriva la data della tanto agognata partenza, ammetto di essere molto agitato visto che è il mio primo volo. Partenza alle 14.15 da Milano Malpensa qui la prima scoperta che mi fa accapponare un po’ la pelle. La compagnia aerea assegnata è una compagnia che vola da ben 20gg, la ALBASTAR…. Come??? Solo 20gg di vita??? Un attimo di panico devo dire che mi è salito, e per far bella figura coi primi passeggeri che porteranno a Maiorca ci “regalano” subito 1h e 40 min. Di ritardo. Un po’ rammaricati, visto il boicottaggio del primo bagno delle vacanze attendiamo l’ora della partenza… Tagliando corto l’organizzazione ALBASTAR è PESSIMA. Oltre al ritardo ci fanno salire sulla navetta che ci porta all’aereo, arrivati ci fanno aspettare sotto il sole per 20 min. Perché l’aereo non è ancora pronto. Uniche note positive è che i posti a sedere sono sulle uscite di emergenza, e per uno della mia altezza è una fortuna visto che negli altri posti non riesco ad entrare, e che il volo dura meno del previsto.

Arrivati a Maiorca siamo trattati da VIP, visto che abbiamo un intera navetta sola per me e la mia ragazza.

Quando arriviamo in Hotel ormai è tardi e quindi doccia e cena. Dell’hotel dove siamo devo rimproverare solo due cose: gli orari della cena, a nostro avviso viene servita troppo presto, alle 19, e solo per poco tempo, fino 20.30 e il cibo, per la carità ottimo, ma molto, troppe cose fritte…

Prima esplorazione dei dintorni e finiamo a MAGALUFF. Come detto in molte recensioni, terra di conquista inglese, un casino assurdo, gente già su di giri alle 22.00 e siccome la notte chissà andando avanti con le ore. Facciamo un giro veloce e decidiamo di fermarci in un tipico pub inglese. Gli italiani si vede che non sono ben accetti in quanto ci siamo seduti al tavolo e dopo aver visto in 20 min. Che nessuno ci serviva e che venivamo quasi ignorati a discapito dei connazionali inglesi ce ne siamo andati optando per un localino spagnolo, molto carino e amichevole.

La mattina colazione e poi spiaggia. La spiaggia è lunga e pulita, di sabbia, e l’acqua è cristallina. Vedendo i prezzi di lettini e ombrelloni (12 euro al giorno) abbiamo deciso di optare per l’acquisto di ombrellone e stuoie. Con 13 euro le abbiamo utilizzati tutta la settimana. Nel mezzogiorno riunione col tour operator per vedere le escursioni e informazioni varie. Noi abbiamo scelto di fare alcune escursioni, non sono molto economiche, ma essendo la prima volta a Palma ci siamo fidati.

CONSIGLIO n. 1: Non fidatevi di quello che dice il tour operator. Se siete pigri come noi e non avete voglia di sbattervi OK fate le escursioni organizzate. Al contrario l’isola nei posti che vengono consigliati per le escursioni è collegata in modo perfetto dagli autobus che sono molto + economici. Se volete invece girare per calette conviene l’auto, anche se meglio prenderla magari con qualche persona in “società” visto che i prezzi sul posto non sono molto abbordabili. Il massimo sarebbe prenotarla da “casa” con internet. Alcune escursioni in ogni caso, sono care a prescindere dal tour operator. Un esempio il trenino di legno che porta alle montagne di Mallorca. Il prezzo è salato e il viaggio in buona parte è dentro a delle gallerie (non ho fatto personalmente l’escursione, mi è stato riferito).

In sostanza la nostra settimana è stata questa:

· LUNEDI: spiaggia libera, dedicata totalmente al relax sulla spiaggia di Palmanova

· MARTEDI: Escursione 1, ES TRENC. Spiaggia frequentata da nudisti, anche se in verità non erano molti, spiaggia bianca e acqua cristallina. Peccato per il mare mosso della serata precedente che ha portato molte alghe sulla riva. Più si cammina più la spiaggia è incantevole… Anche questo caso l’ombrellone acquistato c’è stato molto utile ma consiglio, per chi come me è di carnagione chiara, una protezione solare molto alta. Io con la 20 di sera illuminavo la camera d’albergo tanto ero rosso.

· MERCOLEDI: Escursione 2, FABBRICA DELLE PERLE e GROTTE DEL DRAGO. La fabbrica delle perle in realtà non è altro che un escursione velocissima, max 10 min. Davanti alle fasi di lavorazione delle perle, senza nessuna spiegazione. Alla fine la visita serve a far acquistare qualche souvenir ai turisti. Siamo rimasti colpiti favorevolmente invece della bellezza delle grotte. Il concerto sul lago è veramente molto suggestivo e grazie a questo spettacolo riusciamo a digerire la mezza “fregatura” della fabbrica delle perle. Inoltre è la prima occasione in cui si è formato il “nostro” gruppo di amici con cui abbiamo passato momenti indimenticabili (P.S. Se leggete l’articolo un saluto a tutti….).

· GIOVEDI: Riposo, solo mare e spiaggia a Palmanova

  • 41974 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social