Maiorca

una serie di sfortunati eventi in un luogo meraviglioso

Diario letto 9666 volte

  • di customgirl78
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 1
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Per godere al meglio di un'improvvisa settimana ferie, dopo aver valutato più opzioni, ho scelto come destinazione Maiorca! Come al solito ho scelto il metodo "fai-da-te", ho prenotato tutto via internet ed ho optato per questa soluzione: aereo Treviso-Ibiza (andata con ryanair, ritorno con easyjet a Venezia), traghetto Ibiza-Palma con Balearia. Purtroppo i voli diretti per Maiorca sono solo da Milano, altrimenti bisogna fare scalo a Barcellona o a Madrid. 16/7 Venerdì E' arrivato il grande giorno!! Con L'autobus raggiungo il piccolo aeroporto di Treviso convinta di essere in abbondante anticipo (come al solito solo bagaglio a mano) ma, a sorpresa trovo una lunga coda ed assisto a comiche scene di persone costrette a vestirsi a strati per non superare il limite di peso. C'imbarchiamo in orario ma, a causa dell'intenso traffico aereo, partiamo con mezz'ora di ritardo! Poco male, fortunatamente non ho problemi di orario.! Una volta arrivata a Ibiza prendo il bus (n°10) per il porto (€ 3, 20) e in uhna decina di minuti sono a destinazione! Il traghetto è alle 20, quindi ho qualche ora di libertà! Lascio la valigia ad un deposito bagagli lì vicino dove per 5 euro me la tengono fino a mezzanotte (tariffa unica). Liberata dall'ingombro, ne approfitto per gironzolare un po' lì nei paraggi e curiosare nei vari negozietti. Lì ogni discoteca ha la sua bottega dove vende gadget di ogni forma e colore con raffigurato il proprio logo. Puntuale alle 20 arriva il traghetto, la nave è molto grande e lussuosa, all'interno vi trova spazio un bar, un'area bimbi e uno shop. Le poltrone sono molto comode e ci sono degli schermi dove durante la navigazione viene proiettato un film. La traversata dura mezz'ora più del previsto ,.per fortuna ho prenotato un hotel a Palma per la prima notte, visto l'orario di arrivo (22,30), perchè la mia destinazione finale è esattamente dalla parte opposta dell'isola. Pensavo però che l'hotel fosse più vicino, invece è situato a 16 km dal porto, con il risultato che pago 24 euro di taxi. Quando arrivo in hotel sono veramente stanca, e non vedo l'ora di riposare un po'.

17-7 SABATO Dopo colazione prendo l'autobus e arrivo in Plaza d'Espana, dove si trova la stazione delle corriere e del treno oltrechè degli autobus, e vi si trova anche l'ufficio del turismo. Per arrivare a Can Picafort dovrei prendere la corriera 390 al costo di €4,85 ed il viaggio dovrebbe durare 1ora e 15 minuti. Ho finito i contanti, vado a prelevare. Inizia il dramma!!!!!!!!! Inserisco la carta e lo sportello me la sputa fuori immediatamente, dice che "non è valida"!!! IMPOSSIBILE!!!!!!!!! Provo in unaltro, un altro e un altro ancora, niente! E adesso che faccio???? Sola, a Palma di Maiorca, con 3 euro in tasca che non mi bastano neanche per la corriera per arrivare in hotel!!!!! Chiamo a casa e chiedo a mia mamma di contattare il numero verde, dal quale peraltro, non risulta nessun tipo di problema. Torno all'ufficio del turismo per chiedere aiuto e l'indirizzo del consolato, quando l'impiegata, mossa a compassione (ormai stavo per mettermi a piangere) mi dona i 2 euro mancanti per il biglietto della corriera. Non finirò mai di ringraziarla!!! Sollevata prendo la corriera e verso le 12,30raggiungo la mia meta. L'hotel che ho prenotato è in un'ottima posizione, centrale e a pochi metri dalla spiaggia. La camera ha un letto matrimoniale, un bagno con una piccola vasca e una terrazza con vista sulla piscina dell'hotel, di dimensione giuste e arredata in modo sobrio

  • 9666 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social