100 euro per londra

Ero curiosissimo innanzi tutto di vedere come funzionavano queste compagnie di volo a basso costo che tanto vanno di moda oggi. Già da un pò spulciavo quotidianamente il sito della Ryanair alla ricerca di qualcosa di conveniente, finchè un giorno ...

Diario letto 2399 volte

  • di Claudio 32
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Fino a 500 euro

Ero curiosissimo innanzi tutto di vedere come funzionavano queste compagnie di volo a basso costo che tanto vanno di moda oggi. Già da un pò spulciavo quotidianamente il sito della Ryanair alla ricerca di qualcosa di conveniente, finchè un giorno non trovo questa offerta per Londra: andata e ritorno 0,99€ (con le tasse si arrivava a 35€). La data della partenza coincideva anche con il carnevale, per cui ho deciso che si poteva fare. Ho prenotato due biglietti, uno per me e uno per la mia ragazza, poi tramite il sito www.Venere.Com ho prenotato anche una stanza in un albergo per una notte a 40£. Tutto sembrava filare per il verso giusto, ma poi sono iniziati i problemi: l'albergo mi ha mandato un e-mail dicendo che non accettava la mia carta di credito per la prenotazione (io uso la visa-electron), alla mia ragazza hanno spostato un esame proprio il giorno in cui dovevamo essere a londra! Mi informo su come fare per cambiare la prenotazione e scopro che le penali della Ryanair sono abbastanza elevate: per cambiare il nome del passeggero e far venire un mio amico avrei dovuto pagare altri 65€! Mancava ormai poco al giorno della partenza, non avendo nulla da perdere il mio amico è andato a controllare a quanto era salito il prezzo di quel volo e, con nostra grande sorpresa, abbiamo scoperto che il prezzo era addirittura diminuito: andata e ritorno a soli 0.09€ (20€ con le tasse!). Quindi non è sempre vero che con la Ryanair bisogna prenotare con netto anticipo.

Sempre dal sito www.Venere.Com ho prenotato un altro albergo (sempre per una notte) a 30£, sperando che almeno questo accettasse la mia carta di credito.

L'8 febbraio, il giorno di carnevale, io e il mio amico ci mettiamo in macchina per arrivare ad ancona. Mettiamo 10€ di benzina e alle 9 siamo in aeroporto. Facciamo velocemente il check-in (non c'era quasi nessuno...) e direttamente lì compriamo il biglietto (19€) andata e ritorno del pullmann che ci avrebbe portati dall'aeroporto di londra al centro della città. L'aereo parte alle 11 in perfetto orario e alle 13.30 siamo a Londra. Ci ricordiamo di rimettere indietro le lancette di un'ora e saliamo sul pullmann della Terravision (il meno caro rispetto agli altri). Alle 14 ora locale siamo finalmente a Victoria Station, centro di Londra. Per prima cosa dobbiamo cambiare i soldi, cerco un posto dove non si prendano la commissione. Nonostante la mia accortezza, riescono ugualmente a fegarci: non ho capito neanche io come, fatto sta che una volta cambiati i soldi, mi accorgo che ci abbiamo perso un pò...

Comunque ci incamminiamo verso l'albergo e, come prevedibile, qui ci dicono che la mia carta di credito non era stata accettata e che mi avevano mandato un e-mail per avvisarmi (in realtà l'e-mail l'ho trovata due giorni dopo al mio ritorno a casa e risaliva proprio a quel giorno). Ci dicono che volendo la camera c'è ma che dobbiamo pagare 60£!!! A quel punto innervositi decidiamo di andare a provare all'ostello, ma camminando per Belgrave Road proviamo a chiedere ad ogni albergo se hanno una camera a 30£: finalmente ne troviamo uno che ce la vuole fare a 35£, noi trattiamo e scendiamo a 30£ ma senza colazione. E'il St. John's Hotel, una camera piccolissima ma con televisione e soprattutto bagno! Oltre le migliori aspettative.

Dopo un'oretta di riposo usciamo a ci avviamo verso la metro. Qui scopriamo che i biglietti sono molto cari, per cui ci facciamo la One Day Travel card (4,70£) ma solo per il giorno seguente. Usciamo quindi a piedi e da Victoria Station ci incamminiamo attraverso Buckingham Palace Road fino a Buckingham Palace. Inutile descriverlo, dirò solo che se fosse in Italia sarebbe un palazzone carino, forse un pò pacchiano con quelle sbarre dorate. Ci fermiamo a bere 2 sidri comprati in un market al St. James Park, osservando una bella varietà di uccelli e anche degli scoiattoli. Proseguiamo verso il Tamigi dove ammiriamo il London Eye, il Big Ben, il Parlamento e Westminster. Ci fermiamo in un altro supermercato a comprare panini e birra e torniamo in albergo. La stanchezza si fa sentire e crolliamo presto

  • 2399 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social