Havana- Una città piena di contraddizioni

una vacanza nel nord-ovest di un paese pittoresco e dai sapori forti

  • di Fausto
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: due
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Non avrei mai immaginato che dopo circa 15 anni sarei tornato a Cuba, si può ben dire: i casi della vita. La prima volta ho visitato la parte centrale del paese, da Trinidad a Holghin e Guardalavacca, questa volta visiteremo la capitale e poi Pinar del Rio, Vignales, Palma e dintorni.

Partenza il 9 marzo, ritorno il 25 marzo, volo AirFrance, scalo Parigi, conveniente sia con i prezzi sia con gli orari (arrivo all'Havana 18:30 ora locale). Ci stavano aspettando i nostri consuoceri, già i casi della vita, mio figlio ha sposato una cubana, e io e mia moglie siamo andati in visita di cortesia. Erano tutti all'aeroporto in trepida attesa, al nostro arrivo, baci, abbracci e quant'altro poi tutti a casa, noi in una casa particular scelta da loro situata all'Havana nella città vecchia in calle Amargura n°255. Comoda ed anche spaziosa, la proprietaria la signora Ileana, al mattino ci preparava un'ottima colazione: pane, latte, caffè,frutta, uova, burro e succo di frutta. Eravamo a duecento metri dalla via principale, Calle Obispo, che taglia praticamente in due la città vecchia dove ci sono i principali ristoranti, bar, caffetterie e tanti negozietti tra cui anche un piccolo mercatino. Un altro mercatino che vale senz'altro la pena di visitare è il Mercato di San Josè lungo il Malecon. All'interno oltre a decine e decine di negozietti con bene in mostra tutto il repertorio dell'artigianato locale, c'è un ristorantino che fa solo carne alla griglia, veramente eccellente, e si spende attorno ai 7/8 cuc. Quando sarete stanchi di camminare a destra e a manca potrete rilassarvi in uno dei tanti locali dove potrete ascoltare della buona musica dal vivo e bere un daiquiri ghiacciato, oppure, prendete i triciclitaxi, costano pochissimo e ti portano dove vuoi. Dopo aver visitato tutto quello che in ogni guida consiglia di visitare, cattedrale, botteghita del medio, castello, convento di san Francesco (splendida costruzione e bellissimi chiostri), ecc. A piazza Parco Central difronte all'hotel Englaterre c'è la fermata del bus per Playa dell'Este con tre cuc a testa andata e ritorno vi porta, dalle 9 del mattino alle 6 di pomeriggio 40 minuti in tutto, in una delle più belle spiagge dell'isola, attrezzate e piene di palme reali, un posto veramente bello e, durante la settimana molto tranquillo perché poi il sabato e la domenica sono invase dai cubani. Siamo stati una decina di giorni tra città e spiaggia e siamo venuti a conoscenza tramite i parenti di nostra nuora e osservando anche con i nostri occhi le tante contraddizioni di questo popolo che è separato da noi turisti da un fossato molto profondo. Alcuni esempi, ci sono le farmacie per i cubani e quelle per i turisti, ci sono negozi per cubani e negozi per turisti, la moneta è differente tra cubani e turisti, per non parlare dei trasporti per loro ci sono i camion scoperti che li portano da casa al lavoro e ritorno con la pioggia o il sole e si prendono tutto, noi turisti invece viaggiamo in bus gran turismo con aria condizionata e tutti i comfort. In media un salario di un cubano varia tra i 20 e i 30 cuc ma per comprare un televisore ce ne vogliono 950 cuc, per una lavatrice dai 300 ai 450 e poi è difficile trovare il detersivo adatto. La stragrande maggioranza dei cittadini va nei loro negozi di alimentari ancora con la tessera dove viene annottato quello che viene loro dato come succedeva ai tempi dei nostri nonni durante la guerra, oggi per noi tutto questo sarebbe impensabile. Per non parlare della prostituzione che a me pare fuori controllo o tollerata. Fa un certo ché vedere molto spesso delle persone di una certa età, carnagione bianca, potrebbero essere europei o canadesi o russi, passeggiare accompagnati da belle ragazze molto giovani e che non penso fossero le loro nipoti. Tutte queste differenze le trovavo ingiuste e mi davano molto fastidio. Però bisogna anche dire che l'Havana nelle sua originalità, è bella, caratteristica ed è completamente assente la criminalità sopratutto quella piccola e la droga. Almeno nei posti in cui io sono andato

  • 6631 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social