Laos e Cambogia, il viaggio delle albe

Per il mio consueto viaggio di novembre, avevo programmato una meta inconsueta, la Siberia, ed invece mi sono ritrovata in Laos, e così invece che a Novosirbisk sono atterrata, con Francesca e Laura, dopo un ottimo volo con la Thai, ...

Diario letto 11222 volte

  • di Marika Punzo
    pubblicato il
  • Partenza il
  • Viaggiatori: fino a 6

Assistere alla sfilata dei monaci per la questua mattutina, la qualcosa non è organizzata per i turisti, ma è una prassi di vita quotidiana, con tante vecchine ferme ai margini della strada per mettere ognuna un pugnetto di riso nelle ceste con coperchio dei monaci, che scalzi, con le loro tuniche arancioni percorrono la silenziosa strada principale, la Thanon phothisalat, come una lunga fila di formichine, mentre l'alba comincia a spuntare con i suoi splendidi colori...È assaporare il vero fascino dell’Oriente.

Anche se affaticate dal lungo trasferimento in bus, sistemata la nostra roba nella Guesthouse ( 6 $ al giorno da dividere in tre..., con aria condizionata , servizio privato e acqua calda...) cominciamo ad ispezionare la città. Ci indicano la “Croce Rossa” dove il luogo in cui si praticano i migliori massaggi con le erbe. E decidiamo di andare a constatare di persona. Rimaniamo affascinate. Ogni sera saremo lì per questo magico appuntamento. E’ ora di mettere qualcosa sotto i denti. Non sappiamo dove andare, lungo la Thanonphothisalat si avvicina a noi una ragazza italiana, veneta per la precisione, che in “solitario” sta facendo il giro del Laos. Si fermerà tra Laos e Cambogia e Vietnam tre mesi. Ci consiglia di andare all’Indocina Spirit, un ristorante veramente carino, in una palazzina della fine dell’ottocento molto suggestiva, andiamo, ma mangiamo maluccio, troppa imitazione dell’occidente. Rientrando verso l’albergo scopriamo il ”mercato alimentare”, veramente suggestivo!!!!, una stradina dove si cucina di tutto, e si mangia o in piedi o in rimediate tavole, a stretto contatto di gomito con altri avventori. Sarà la nostra tappa d’obbligo di ogni sera, sempre la stessa signora, e sempre un pesce” magnifico (ed io abito in SICILIA!!!!) Dopo il ristorante un giro al mercato notturno, comincia a farci respirare la magica atmosfera del Laos.

Rimaniamo a L.P. Per 5 giorni, ma sarei rimasta ancora non so quanto,anche se non c'era molto da fare, inteso nel senso "occidentale". Il primo giorno lo dedichiamo alla visita della città, prima visita ovviamente il Palazzo Reale, ed il suo museo, molto interessante, unico museo della città che ci da un’idea del passato ed ospita una ricca collezione di oggetti d’arte ed il mobilio appartenuto all’ultimo sovrano del Laos; lì acquistiamo i biglietti per lo spettacolo di danze in programma per la sera. Una rappresentazione bellissima, con bellissimi costumi, ed ad un prezzo davvero irrisorio 5$... Ci rechiamo quindi al Wat Suwannahumaham , dove è necessario pagare un biglietto d’ingresso . Quindi il Wat Wisunalat, il Wat Aham, il Wat Patthabaht: Tra una Wat ed un altro facciamo soste nei vari piccoli negozi, dove bellissime sciarpe multicolori attirano la nostra attenzione..Ci dirigiamo verso la collina: una bellissima vista sull’affluente del Mekong, il Nam Kham,ed il Wat Thammothalayan, ci aspettano., Saliamo a Phu Si, la collina che domina Luang Prabang, con i suoi Wat e da dove si gode una magnifica vista a 360 ° .A mmireremo il più bel tramonto di tutto il viaggio. Il Wat Phatthabahat, con il suo stupa alto 24 metri, il Wat Tham Phu Si, l’antico Wat Phatthabahat, ci incantano.Non ancora sature di Wat, lungo la discesa ci fermiamo ad ammirare il Wat Pha Huak, bellissimo, con il suo tetto a tre spioventi, una miriade di statue del Budda all’interno e l’unico ad avere ancora affreschi, anche se non ben conservati. Questo Wat, abitualmente è chiuso, ma in cima avevamo avuto la fortuna di fermarci per quattro chiacchiere con un gruppo di turisti francesi, accompagnati da una docente di Storia dell’arte, che ci invitano ad accodarci a loro, hanno contattato il custode, li attende per aprire il Wat

  • 11222 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social