Amsterdam e Keukenhof nel periodo più bello dell'Olanda

Amsterdam e il parco Keukenhof due luoghi da visitare ad Aprile il periodo più bello in cui visitare l’Olanda perché è possibile vivere la fioritura: il parco più bello d’Europa, infatti è aperto solo 3 mesi all’anno. Bella combinazione se ...

Diario letto 5681 volte

  • di guidolanda
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro

Il Van Gogh Museum è l'unico museo aperto fino alle 19 e in tutti i giorni dell'anno. Ogni venerdi fino alle 21. Dalle 19 si servono cocktail, è possibile ascoltare musica e partecipare gratuitamente ad una visita guidata. Anche per questo Museo l'unica via di accesso è la prenotazione preliminare anzitempo del giorno e della fascia oraria

Questi 2 musei sono gratuiti per i minori, fino a 11 anni i mezzi pubblici. Per Il Van Gogh Museum va comunque prenotato online il biglietto.

Koninendag 2019 Il Koninendag si è tenuto il 27 aprile: anche quest’anno vedere come gli olandesi celebrano la festa del Re è sempre incredibile. Nel parco di Volendam i veri protagonisti sono i bambini che vendono le loro cianfrusaglie e si esibiscono con giochi e balli. Nelle strade del centro e su barche nei canali fiume di gente in arancione balla a ritmo di musica lasciandosi trascinare dalla gioia e dal divertimento piu' sfrenato.

Amsterdam. Un giro in periferia

Grazie alla I Amsterdam City Card è stato possibile visitare, comprese nel costo della tessera, alcune attrazioni interessanti nei quartieri meno centrali della capitale olandese.

Il quartiere Oost (Amsterdam Est) è conosciuto per le sue ampie strade fiancheggiate da edifici monumentali del 19 ° secolo e per il suo vivace mix culturale. Offre molte opportunità per lo shopping, mangiare e bere, la zona vanta un'entusiasmante selezione di locali alla moda, panetterie tradizionali turche, supermercati del Suriname e sale da pranzo del Medio Oriente. Qui abbiamo visitato in particolare il bellissmo Oosterparke e il maestoso Tropenmuseum.

Popolare ritrovo di creativi, studenti e spiriti bohémien sin dagli anni '60, il De Pijp, oggi, è il quartiere Latino di Amsterdam, con il suo colorato mix di cucine, terrazze e caffè conviviale. Qui abbiamo visitato, in particolare, il Sarphatipark, il Mercato di strada Albert Cuypmarkt nel pieno dei festeggiamenti del Re, l'Heineken Experience, il Royal Theatre Carre e lo storico Magere Brug, un ponte, detto magro, il più carattestistico ricostruito piu' volte in larghezza nei decenni.

Situato ad est del centro della città, l'elegante quartiere De Plantage è un vivace verde e ampio contrasto con l'immagine tradizionale di ciottoli e canali di Amsterdam, caratterizzata da viali alberati, eleganti piazze e giardini del XIX° secolo. La cultura regna sovrana in questo quartiere: sono presenti almeno 18 centri culturali di eccellenza a pochi passi l'uno dall'altro. Qui abbiamo visitato, in particolare, il Waterloopleinmarkt, il Jewish Historical Museum in cui è possibile conoscere la guerra ebraica ad Amsterdam, la sinagoga portoghese che offre un'introduzione alla cultura e alle tradizioni ebraiche, il National Holocaust Museum, l'ARTIS-Micropia Plantage, l'Hortus Botanicus, il Museo Hermitage e il Dutch National Opera & Ballet.

Keukenhof

Aperto solo tre mesi all'anno, nato da più di 7 milioni di bulbi fioriti, 32 ettari di parco con un totale di 800 varietà di tulipani stupiscono chiunque. Varietà di Colori per fiori di ogni tipo attraversano il parco da parte a parte, ogni volta che lo visito rimango estasiato.. non finirò mai di stupirmi.

Quest’anno il parco fiorito ha compiuto 70 anni. Il tema del 2019 è la potenza dei fiori. Colori vivaci, hippy, pace e musica. Infatti, i fiori riuniscono persone da tutto il mondo per godersi i tulipani, gli odori e il colore Flower Power ha l'atmosfera degli anni 70' ed evoca lo spirito di quel periodo

  • 5681 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social