Kenya riflessioni

KENYA : VIAGGIO E RIFLESSIONI Dopo due anni vissuti a ritmi forsennati finalmente arriva il momento delle ferie: dove andare? E soprattutto quale meta per soddisfare le esigenze di me e Francesca? Io volevo un posto tranquillo al caldo (Le ...

Diario letto 1609 volte

  • di Marco Moretto 1
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro

KENYA : VIAGGIO E RIFLESSIONI Dopo due anni vissuti a ritmi forsennati finalmente arriva il momento delle ferie: dove andare? E soprattutto quale meta per soddisfare le esigenze di me e Francesca? Io volevo un posto tranquillo al caldo (Le Maldive... Volevo farle una sorpresa e partire il 26 dicembre...) lei amante degli animali e dell’azione vuole l’Africa e suoi animali.

Si trova un compromesso: Kenya, con tour operator Karambola, 3 giorni safari e 4 giorni mare, partenza 22 febbraio 2005 da Malpensa, ritorno il 2 marzo.

Prima della partenza: decidiamo di andare sul sicuro e facciamo antitetanica, vaccino per febbre gialla, epatite. Il dubbio è se effettuare l’antimalarica. Le notizie che abbiamo parlano che in Kenya la stagione è secca e le zanzare non sono presenti in grande numero, però il nostro campo Safari, il Voyager è vicino ad un laghetto... Lariam o Malarone o niente ? Dopo tanto penare si decide per il Malarone. Non ho avuto effetti particolari, comunque, tornassi indietro non farei nulla e mi risparmierei € 106,00.

Il viaggio prevede: partenza da Milano Malpensa (ore 22.45) ed arrivo il mattino seguente a Mombasa e da qui partenza immediata per il Safari. A Malpensa paghiamo i 40 € di visto, non vogliono i dollari... I soliti ed universali giochetti del cambio.

Devo dire che la compagnia area con la quale abbiamo fatto il volo (767 della ICELANDAIR) ha fornito un ottimo servizio.

IL SAFARI (catalogo Karambola ‘Alle falde del Kilimangiaro’) : abbastanza lineare nel parco più esteso del Kenya, lo Twaso, non è stato prodigo di felini ( anzi di questi neanche l’ombra) tuttavia abbiamo avuto modo di vedere zebre, giraffe, elefanti, gnu, antilopi, bisonti, ippopotami, coccodrilli e quant’altro. Bello ed emozionate il safari notturno. Siamo stati fortunati perché nostri compagni di viaggio sono state due coppie di Fano con le quali ci siamo trovati a meraviglia. Un abbraccio a Carlo che come me ha sofferto di problemi gastrointestinali nel viaggio di ritorno dal safari.

Come prima esperienza safari ritengo sia stata positiva e sicuramente da ripetere, magari all’Ambroseli o il Masai Mara, che ci hanno detto essere assai più ricchi di animali (specie i felini) Sicuramente non rifarei due cose: 1. Effettuare il safari appena giunto in Kenya: fisicamente è stata un’esperienza semplicemente devastante (lo sbalzo termico, la notte insonne, i lunghi chilometraggi per gli spostamenti effettuati).

2. Acquistare il safari dall’Italia. In loco a prezzi notevolmente inferiori si ottengono gli stessi servizi, in quanto i tour operators si appoggiano alle agenzie locali punto di riferimento anche dei beach – boys.

Quanto alla durata del safari, all’interno di una vacanza come quella che abbiamo effettuato ( 7 giorni per 9 notti) credo che 3 giorni per 2 notti siano più che sufficienti per soddisfare la curiosità primordiale di neofiti come lo siamo stati noi.

La vita all’interno della tenda è stata sufficientemente confortevole anche se personalmente ho sofferto le ridotte dimensioni del letto e il caldo presente anche nelle ore notturne. Ad aggravare la situazione c’era il fatto che la tenda doveva stare necessariamente chiusa per evitare l’ingresso di insetti e soprattutto delle “dispettose” scimmiette che popolavano il Voyager.

VIAGGIO VOYAGER – AQUARIUS a WATAMU: sebbene fossi in condizioni fisiche precarie (un virus mi ha colto nella notte con tutte le conseguenze del caso) il lungo trasferimento a Watamu (circa sei ore di strada dissestata) è stato uno degli aspetti sicuramente più profondi di questa esperienza. Lungo quelle strade ho infatti rivisto quel Kenya fatto di sorrisi Relativamente a questo spiacevole inconveniente mi sono premunito, avendo avuto anche febbre, di antibiotico (Ciproxin) e dei vari prodotti per che comunemente si utilizzano in questi casi

  • 1609 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , , , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social