W i facoceri!!!!

...anche noi contagiati dal mal d'Africa....... Ci siamo recati in Kenya per le vacanze di Natale,quando ormai non speravamo piu' di partire,visto che con i maggiori tour operator le disponibilita' di posto erano gia' "altroche' esaurite " a novembre!!!!(e qs. ...

Diario letto 142 volte

  • di Michela Zucchi
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: 3500

...Anche noi contagiati dal mal d'Africa...

Ci siamo recati in Kenya per le vacanze di Natale,quando ormai non speravamo piu' di partire,visto che con i maggiori tour operator le disponibilita' di posto erano gia' "altroche' esaurite " a novembre!!!!(e qs. Saccenti titolari di agenzie ci guardavano pure come se fossimo dei miserabili!!!!) Questo racconto e' solo per ringraziare tante persone che hanno reso indimenticabile il ns. Viaggio.

In primis l'agenzia di viaggio ,che in 15 gg. Ci ha trovato i voli di linea(!!!!!) e le sistemazioni come da noi richieste...E' un'agenzia simpatica ,situata nel quartiere ormai esclusivamente multietnico della ns. Citta',diventata punto di riferimento per tutti gli stranieri che abitano nel nord est...Entrare in qs. Ufficio il mese di dicembre e' come fare il giro del mondo...Ma soprattutto hanno corrispondenti in quasi ogni stato africano e non solo...Quindi si possono comprare vacanze veramente a buon prezzo!Grazie a Debora e Raimondo.

Di seguito ringrazio tutte le persone splendide che abbiamo conosciuto...Maria,che a Nairobi ha un agenzia di viaggi ed organizza safari nei parchi a Nord e Sud della capitale(info@madukha.Com); Steve,la ns. Guida ed autista,meraviglioso come vorremmo fossero tutte le persone che nel quotidiano incontriamo.

Il ns. Itinerario si e' svolto per 5 gg. Attraverso il Nakuru lake,Naivasha lake e Masai Mara,per poi terminare con 8 gg. Di quasi riposo assoluto a Malindi.

I paesaggi dell'interno sono a dir poco meravigliosi,indescrivibili...E se devo dare un consiglio fra il Mara e il Nakuru...Bhe',sono indecisa su quale sia il piu' bello!!! In dicembre gli animali non sono numerosi come durante le migrazioni...Ma l'emozione e' incontenibile!!!!IL mio preferito e fotografato con piu' foga e' stato il facocero...Preistoricamente bello!!!Unico handicap le strade...Ma basta evitare di prendere autobus o matatu per piu' di 100 KM. E la schiena e' salva.Si possono comprare a Nairobi dei trasferimenti interni per 50- 100 dollari a/r per ogni donde dello stato.

Le popolazioni dell'interno sono meravigliose...,sulla costa il turismo li ha resi piu' furbi ed affaristi...Ma ugualmente dolci!!! Per il soggiorno al mare abbiamo seguito il consiglio di un'amica che ha vissuto anni in Kenya,e ci siamo accomodati con ns. Grandissima goduria al DORADO COTTEGES di Malindi...Il villaggio e' piccolo,SOLO 22 COTTEGES immersi nel verde adiacente la spiaggia,ma qs. E' il suo punto di forza...Non c'e' animazione,non c'e' ressa al buffet poiche' il servizio e' al tavolo(cucina ottima),le gite organizzate dai gestori costano uguale a quelle che si possono comprare sulla spiagga ,ma piu' sicure e senza imprevisti,le casette sono enormi,con bellissime camere arredate in stile locale(del resto non siamo a POrto Cervo) e veranda spaziosa...Certo,se uno cerca il materasso in lattice ultimo modello,il climatizzatore-ionizzatore-nebulizzatore-ultrasilent a comando vocale,il buffett megafaraonico per abbuffate (pro salmonella )senza essere visto e controllato,il gioco aperitivo 6 volte al giorno ,la jacuzzi nella piscina 24 h./ die e tutti gli altri optionals che per tanti fanno bella e comoda la vacanza...Bhe' non e' il posto per voi! Noi qui siamo stati benissimo!!!! Naturalmente non abbiamo visto una sola zanzara in tutta l'Africa...Ma in compenso un sacco di effetti collaterali di chi si era fatto la profilassi(...Qualche impavido anche con il Lariam!)...Per noi e' stato sufficiente OFF scudo e vestiti chiari e coprenti.Negli ospedali locali e' in vendita un kit (30 euro)con tutto il necessario per diagnosi e terapia con gli ultimi farmaci consigliati dall'OMS Portate pure penne,quaderni e vestiti per i bambini,ma affidateli a qualche parroco locale,che sapra' che uso farne.Portate farmaci e se potete lasciateli negli ospedali del posto.Portate poco abbigliamento nel bagaglio e donate gli abiti,se potete, alla gente che incontrerete...L'unica cosa certa e'che,al ritorno in Italia, porterete un pezzettino di cuore in meno...Quello che lascierete in Kenya!!!...

  • 142 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social