Affascinante Karpathos, l'emozione del bis

Informazioni utili per esplorare e vivere al meglio l'isola

  • di fraweb
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Ciao a tutti, sta per iniziare l’estate, la voglia di mare si fa sentire, eh? In particolare sentite voglia di Grecia? Bene, con questo mio diario vorrei fornirvi delle informazioni su Karpathos, isola greca in cui sono stata nel settembre 2013 e in cui ero già stata alcuni anni fa.

Quando tornai scrissi qui sul sito “Turisti per caso” un mio resoconto di viaggio; con questo nuovo resoconto desidero soprattutto fare alcuni aggiornamenti e considerazioni “fresche”.

Ho raggiunto Karpathos con volo diretto da Bologna, ho volato con la compagnia aerea “Albastar”, acquistando il biglietto in agenzia. Non conoscevo questa compagnia aerea spagnola (nata recentemente) ed ero un pochino perplessa. Tutto è andato bene, non ci sono stati ritardi né all’andata né al ritorno e il volo si è svolto ottimamente, bravo il pilota all’andata, bravissimo il pilota al ritorno (ha fatto un atterraggio splendido, perfetto). L’aereo era grande, unico appunto che si può fare è che i sedili erano scomodi, non c’era spazio per tenere comodamente le gambe ecc. Il vento, una volta sbarcati, vi darà subito il benvenuto, perché, come dicevo anche nell’altro resoconto, la zona dell’aeroporto è la più ventosa dell’isola.

Come vi ho specificato all’inizio, sono stata a Karpathos a settembre, speravo di trovare il Meltemi del tutto assente, in realtà il vento è stato sempre più o meno presente, a volte più intensamente, a volte meno.

Questa volta ho deciso di soggiornare ad Amoopi (l’altra volta invece ero ad Arkasa, è una posizione più decentrata ed è una zona molto ventosa), credo sia la miglior zona per soggiornare a Karpathos, è meno ventosa di altri posti, è vicina a Pigadia, il centro principale dell’isola, ha diverse spiagge vicine (più o meno grandi) in cui andare.

Sono stata in un appartamento, in una piccola struttura chiamata “Sunflower studios”, fatta da 6 studios, immersa in un contesto silenzioso; una struttura bianca, con finestre e porte azzurre. Mi sono trovata benissimo. E’ semplice ma carina, molto pulita e funzionale, l’ideale per rigenerarsi dal tran tran di ogni giorno. Ciò che mi è piaciuto particolarmente è stata la veranda privata (con tavolino e sedie), con vista mare; da lì si poteva godere un delizioso panorama: il blu intenso del mare (naturalmente la sua tonalità variava un po’ nei vari momenti della giornata e a seconda delle condizioni meteo) che si abbracciava all’azzurro tenue del cielo, poi i fiori fucsia intenso della vicina e bella bouganville, il bianco candido dell’intonaco della struttura, pace; nessun rumore di auto, di traffico, unici suoni il canticchiare di qualche uccellino, il sibilo del vento (a volte più forte, a volte lieve), lo sventolare delle foglie delle piante circostanti, il cadere lieve lieve a terra di qualche fiorellino di bouganville. Bellissimo stare lì e godersi tutto questo. Gentili anche i proprietari, che, durante la vacanza, mi hanno anche omaggiata di qualche presente gastronomico: frittelle con miele e cannella (fatte in casa), anguria e melone fresco, fichi e acqua di fonte.

Quando tornerò a Karpathos mi piacerebbe moltissimo soggiornarvi di nuovo.

Per visitare l’isola ho noleggiato un’auto in loco (come vi dicevo nel precedente resoconto, è il mezzo migliore per girare l’isola) da un parente della proprietaria dell’appartamento, a un buon prezzo.

Vicino alla struttura c’era anche un sentierino cementato pedonale, che conduceva ad una serie di calette, fino alla “big Amoopi”, opportunità molto utile per chi decidesse di non noleggiare un mezzo ed andare in qualche caletta vicina. Il mio consiglio è di visitare un po’ tutta l’isola e quindi di noleggiare un’automobile. Durante questa mia vacanza ho in gran parte rivisto cose che avevo visto nel precedente mio viaggio ma ho visto anche qualcosa che allora non vidi.

A Karpathos ci si reca soprattutto per il mare, bellissimo, cristallino e dalle belle sfumature. Come dicevo nel passato resoconto, ci sono spiagge un po’ per tutti i gusti: di sabbia, di ghiaia, di ciottoli (la maggioranza sono ghiaiose o ciottolose). Portatevi le scarpette da scoglio, sono molto utili soprattutto per alcune spiagge. Si possono comunque comprare anche sul posto.

La mia spiaggia preferita è Diakoftis: sabbia fine bianca, acqua dai colori splendidi, caraibici. È meravigliosa!

L’acqua, limpidissima, degrada molto lentamente, è la spiaggia in cui più mi è piaciuto fare il bagno, è una vera piacevolezza “stare a mollo” in questo paradiso (anche per chi non è un espertissimo nuotatore). Mi ha fatto moltissimo piacere rivederla e starci per più tempo, rispetto alla scorsa vacanza. Questa volta infatti ci sono stata per più mattine. Si trova nella zona dell’aeroporto ed è fra le spiagge più ventose, quindi andateci in una giornata in cui il vento è minore o assente. Per raggiungerla bisogna fare anche un percorso sterrato abbastanza lungo, fattibile anche con un’utilitaria. Nell’aria sarete pervasi (soprattutto in certi tratti) da un gradevolissimo profumo di origano selvatico; in questa zona infatti sono particolarmente numerosi i cespugli di origano. A Settembre essi si presentavano marroncini; nella scorsa vacanza, fatta in luglio, erano violetti perché i fiorellini erano in fiore. La sua bellezza la si gode particolarmente in una giornata soleggiata, con il sole Diakoftis dà il meglio di sé, l’acqua assume appunto colori caraibici e si rimane incantati anche dai bellissimi effetti che il sole crea riflettendosi in quest’acqua cristallina. La sabbia è molto fine e morbida, in essa si trovano molte conchiglie, tante sminuzzate, alcune intere, per lo più bianche. E’ particolarmente piacevole in acqua sentire la sua morbidezza sotto piedi, sembra accarezzarti dolcemente

  • 41926 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. fraweb
    , 5/6/2014 17:05
    Nel mio resoconto, mi sono dimenticata di dirvi che in uno dei piccoli minimarket presenti ad Amoopi, la mattina presto potrete comprare delle belle sfogliatine calde riempite di confettura di mele o al cioccolato, sono divine, mi viene ancora l'acquolina in bocca, se ci penso...buonissime, un bel modo per fare colazione ed iniziare bene la giornata! =).
    Assaggiatele, non ve ne pentirete! =).

    Francy

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social